Comitato Territoriale

Firenze

Lo sportpertutti in campo per la tutela dell'ambiente

Buone pratiche quotidiane ed investimenti sugli impianti sportivi, l'impegno dell'UISP Firenze per creare una consapevolezza ambientale e il rispetto delle risorse naturali.

Sport, ambiente e solidarietà. Tre parole su cui si fonda l'azione quotidiana dell'UISP - Unione Italiana Sport Per tutti, attraverso i suoi 142 Comitati presenti in Italia. Un impegno costante che vede l'attività sportiva protagonista anche come strumento di sensibilizzazione sulla tematica delle risorse ambientali.

Il 15 marzo è la giornata per la lotta ai cambiamenti climatici, un momento per manifestare il proprio impegno verso il pianeta, trasformando il pensiero in azione a partire da ciò che ci circonda.
Ognuno nel suo piccolo può mettere in atto comportamenti “eco friendly”, dalla raccolta differenziata dei rifiuti, al risparmio di acqua corrente, alla riduzione delle emissioni in atmosfera ottimizzando l’uso dei sistemi di riscaldamento e l'utilizzo dei mezzi pubblici. UISP Firenze è parte attiva di questo processo, avendo attivato nei propri uffici e negli impianti gestiti la differenziazione dei rifiuti urbani, installato nei servizi igienici e nelle docce di alcuni impianti sistemi per il risparmio e l’ottimizzazione dell’acqua potabile, così come è presente ad esempio presso la Piscina Costolina di Viale Malta a Firenze un impianto fotovoltaico che permette oltre a ridurre i costi di gestione, l’impatto ambientale e contribuire a diminuire l’effetto sul clima.
Investire sul futuro significa anche sviluppare l’idea che, attraverso la pratica sportiva, sia possibile infondere la consapevolezza di una vivibilità del territorio più sana per tutti.

Ecco dieci regole per uno sport che sia davvero per tutti, anche per il pianeta:

1. Usare la bicicletta o fare tratti di strada a piedi aiuta l'ambiente e contribuisce al proprio allenamento.
2. Per tratti troppo lunghi meglio usare il mezzo pubblico o il car sharing per raggiungere impianti e manifestazioni sportive.
3. Se si usa un mezzo di trasporto privato, cercare di utilizzarne al massimo della capiezna: una vettura con 5 persone a bordo inquina meno di 5 motorini.
4. Bere l'acqua dell'acquedotto anzichè l'acqua minerale. Prediligere le borracce alle bottigliette usa e getta.
5. Non sprecare l'acqua potabile ed utilizzarla solo per il tempo strettamento necessario: ricordarsi sempre di chiudere doccia e rubinetti all'interno degli impianti sportivi.
6. Non gettare rifiuti nell'ambiente e raccogliere (quando possibile) quelli abbandonati in parchi e aree naturali.
7. Fare la raccolta differenziata.
8. Per l'acquisto di cibo, bevande, abbigliamento sportivo privilegiare prodotti con il minore imballaggio.
9. Evitare schiamazzi e rumori molesti in parchi e aree naturali: potrebbero disturbare la fauna presente.
10. Per correre e giocare in parchi, boschi e aree naturali utilizzare i sentieri e le aree attrezzate: l'eccessivo calpestìo potrebbe danneggiare le specie botaniche presenti.

 

 

PIATTAFORMA SERVIZI ASSOCIAZIONI SPORTIVE

 

SCRIVICI PER INFORMAZIONI E SUGGERIMENTI

VANTAGGI PER I SOCI UISP

ASSICURAZIONE E DENUNCE SINISTRI

Assicurazione e Denunce sinistri

CERTIFICAZIONE MEDICA E SEDI CONVENZIONATE

Convenzioni visite medico sportive

FORMAZIONE E BANDI

formazione_bandi5

BIBLIOTECA DELLO SPORTPERTUTTI

biblioteca dello sportpertutti

UISPRESS AGENZIA DI INFORMAZIONE NAZIONALE

uispress agenzia di informazione nazionale

PAGINE UISP