Comitato Territoriale

Rovigo

MUOVIMONDO festa di chiusura progetto alla palestra Mozart

Ventotto classi, ben 430 alunni e tre istituti coinvolti. Sono i numeri della seconda edizione di "Muovimondo", progetto promosso della Regione Veneto e realizzato dall'Azienda sanitaria Ulss 18 di Rovigo con la collaborazione del comitato provinciale Uisp Rovigo.

L'evento finale è andato in scena nella mattinata di giovedì 14 aprile alla palestra Mozart di S. Pio X, a Rovigo, dove i ragazzi degli Istituti Comprensivi Rovigo 3, Rovigo 4 e di Polesella hanno vissuto un momento di gioia e condivisione al termine di questo percorso didattico-formativo.

Il progetto prevedeva di lavorare sulla promozione di stili di vita sani attraverso unità di apprendimento che nel favorire la crescita delle cosiddette life sklills (letteralmente "competenze per la vita") hanno sviluppato il piacere del gioco inteso come movimento e non come momento agonistico e competitivo, in chiave però multiculturale. Un disegno davvero ambizioso e di largo respiro che ha mirato, riuscendoci appieno, a valorizzare i Paesi d'origine dei bambini immigrati, le diverse ricette e usi oltre alle varie abilità dei giovani partecipanti: tutti strumenti che, messi a disposizione dei docenti, sono diventati a loro volta percorsi scolastici rivolti alla multirazzialità e hanno coinvolto oltre alle scuole anche le stesse famiglie dei ragazzi.

La collaborazione con Uisp, che ha prestato al progetto i suoi giovani laureati coordinati da Valentina Chinaglia, ha posto quindi l'accento ancora una volta sull'aspetto ludico rinsaldando idealmente anche quella collaborazione con il mondo della scuola già avviato negli anni scorsi in occasione di un altro progetto congiunto scuola-associazione, "Diamoci una mossa". "Siamo decisamente soddisfatti - commenta il presidente provinciale di Uisp Rovigo Massimo Gasparetto - per l'esito di questo percorso arrivato per la seconda volta con successo alla sua conclusione e che va a sancire l'intesa con l'Ulss 18. Si tratta di un'alleanza virtuosa in cui ciascun soggetto si è dimostrato capace, cooperando, di sviluppare i propri obiettivi istituzionali secondo un metodo votato all'intersettorialità e alla promozione di stili di vita sani e attivi".

La dottoressa Maria Chiara Pavarin, referente del progetto per l'Ulss 18 fa eco: "Per promuovere salute è necessario fare sistema, concordare obiettivi concreti e raggiungibili, condividere le azioni e valutarne i risultati, per imparare dall'esperienza e migliorare continuamente. In quest'ambito il progetto ha coinvolto la scuola primaria con docenti, ragazzi e famiglie, Uisp con i suoi giovani laureati in Scienze motorie, e l'Azienda sanitaria in un percorso coerente di attività piacevoli oltre che coinvolgenti e finalizzate a rendere più facili le scelte salutari in un'ottica interculturale”.

 

 

Da oggi è disponibile la nuova area associazioni con le informazioni per creare e gestire una ASD.
Basta inserire il codice società e quello di affiliazione per entrare nell'area riservata.
 
 

Materiali per Manifestazioni

Il Comitato Territoriale Uisp di Rovigo mette a disposizione delle Associazioni Sportive affiliate strutture e materiali per l'organizzazione di eventi e manifestazioni sportive