Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Tra fatti e progetti

In programma per venerdì e sabato il consiglio regionale di metà mandato della Uisp. Al centro la discussione su quanto fatto e quanto c'è ancora da fare

Consiglio metà mandatodi Giulia Dalmonte

 

BOLOGNA - Salute, inclusione sociale, ambiente e ovviamente sport al centro di "Spunti di vista", il consiglio regionale di metà mandato della Uisp Emilia-Romagna di venerdì 9 e sabato 10 ottobre. L'incontro, ospitato dall'hotel Europa di Bologna, servirà a fare un bilancio di quanto fatto negli ultimi due anni, quando il congresso regionale ha rinnovato le cariche, e quanto ancora c'è da fare nei prossimi due.

All'evento ci saranno - oltre ai consiglieri della Uisp, i delegati regionali all'assemblea nazionale, le leghe, le aree, i coordinamenti e le associazioni sportive - anche alcuni rappresentanti della Regione e non solo. Tra questi il sottosegretario alla presidenza di viale Aldo Moro, Andrea Rossi, che interverrà venerdì mattina in apertura. Poi, via ai lavori con cinque workshop. Nel primo, dal titolo "La cultura del ben-essere in salute" si parlerà di giusto stile di vita e prevenzione con Rita Scalambra, presidente Uisp Le ginnastiche, e Mauro Palazzi, direttore Epidemiologia e comunicazione dell'Ausl Romagna-Cesena. Subito dopo una discussione sui progetti regionali da mettere in atto con Massimo Davi, responsabile della formazione.

Nel pomeriggio spazio all'incontro "La Uisp Emilia-Romagna per i diritti e contro le disuguaglianze". A parlare di accoglienza, inclusione e cooperazione internazionale ci saranno il vicepresidente della Uisp regionale, Carlo Balestri, il parroco della chiesa di Sant'Antonio da Padova alla Dozza, don Giovanni Nicolini, e il consigliere regionale del Pd, Antonio Mumolo. E ancora, "Sportivamente sostenibili" per parlare di ambiente, nuova mobilità e sostenibilità. Interverranno Manuela Claysset, l'assessora regionale con delega all'ambiente, Paola Gazzolo, Giovanni Battista Pasini, presidente Ente Parchi dell'Emilia Centrale, Bibi Bellini della Federazione Amici della bicicletta ed Enrico Cancila, responsabile regionale per l'ambiente di Ervet. Infine, sessione dedicata all'area stampa e comunicazione.

Sabato i lavori iniziano con "Attività consolidate e attività innovative". Presenti Paolo Belluzzi, responsabile Attività differenti, e la campionessa paralimpica Martina Caironi. Lo sport al centro del workshop successivo, che vede la presenza del presidente regionale della Uisp, Mauro Rozzi, del professore di Sociologia dei processi culturali e comunicativi dell'Università di Bologna, Stefano Martelli, dell'assessore comunale allo sport, Luca Rizzo Nervo e del presidente regionale dell'Ordine dei giornalisti, Antonio Farnè. Infine, "La Uisp che si trasforma, lo statuto nazionale" con il presidente nazionale Vincenzo Manco, Enrico Balestra presidente del consiglio regionale Emilia-Romagna e Francesca Colecchia di Arsea.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
SPORT POINT - Consulenza accessibile per lo Sport

PartecipAzione: AssociAzioni in-formazione

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Il calendario degli appuntamenti di formazione per istruttori Uisp

Forum Terzo Settore Emilia-Romagna

Il sito del Forum del Terzo Settore Emilia-Romagna

#EppurMiMuovo: lo sport a casa con LepidaTV

Lo sportpertutti a casa tua: la Uisp Emilia-Romagna e le sue proposte di attività motoria durante il lockdown