Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Camminata sò e zò par l'erzen

Lo storico trail ricreativo cittadino vince il concorso Primo è l’Ambiente e riserva un omaggio tutti i bambini.

di Nicola Morretta

BOLOGNA - Domenica 24 marzo a Castello d'Argile (BO) si svolgerà la 41esima edizione della "Caminata sò e zò par l'erzen", un evento non competitivo organizzato da A.C. Libertas Argile Vigor Pieve, vincitore del premio Primo è l'Ambiente. Si tratta di un trail ricreativo lungo le rive del fiume Reno, aperto a tutti.

La storica camminata di Castello d'Argile si apre a una novità nell'edizione 2019 ponendo al centro l'attenzione per l'ambiente. "L'idea di quest'anno è proprio quella di valorizzare la camminata attraverso la cura dell'ambiente – spiega Lucia Tosto, responsabile del progetto - per dare nuova enfasi all'evento e sensibilizzare il maggior numero possibile di cittadini al rispetto per la natura".  La camminata percorre l'argine del fiume Reno, lungo il suggestivo paesaggio delle sue sponde tra Castello d'Argile e Pieve di Cento. Lo spirito dell'evento - che si articola su 3 percorsi: 2, 7 e 12,6 km - è caratterizzato dal divertimento e dallo sport non competitivo. Il percorso più breve è pensato per coinvolgere i bambini delle scuole primarie, far conoscere loro il territorio che li circonda e farli approcciare al rispetto per l'ambiente, valorizzando uno stile di vita con ritmi più naturali.   

Grazie ai finanziamenti provenienti dalla vittoria del concorso Primo è l'Ambiente sono state acquistate della maglie in cotone biologico prodotte dalla cooperativa sociale la Venenta. "Quello che caratterizza l'edizione 2019 – spiega Tosto - è proprio il legame tra ecosostenibilità e attenzione verso il sociale. Da questo nasce l'idea di comperare prodotti da una cooperativa attiva nell'inserimento-reinserimento lavorativo per soggetti svantaggiati".

Il connubio tra il tema ambientale e l'impegno solidale è valso al progetto il quinto posto in Primo è l'ambiente, un concorso nato per scambiare idee sul consumo responsabile e per promuovere l'ecologia di servizi offerti e forniture scelte negli eventi sportivi. L'iniziativa, frutto della collaborazione tra Uisp e Regione Emilia-Romagna con il supporto della società di consulenza Punto 3 srl, ha visto la partecipazione di 22 progetti finalizzati a organizzare eventi sportivi attenti alla salvaguardia dell'ambiente. Di questi ben 15 sono stati finanziati con fondi messi a disposizione dalla Regione, con cifre dai 300 ai 2.200 euro, che servono per ridurre l'impatto ambientale degli eventi favorendo l'economia circolare, il riciclo dei rifiuti, gli acquisti sostenibili per le premiazioni e l'utilizzo della mobilità alternativa all'auto.

Il punto di partenza del trail domenicale è situato presso Porta Pieve e sarà possibile iscriversi alla camminata fino a poco prima della partenza, fissata per le 9 del mattino. All'arrivo i partecipanti troveranno gli stand degli agricoltori locali, ricchi di prodotti a Km 0, per ristorarsi e per fare una piccola spesa ecosostenibile. Una parte del ricavato sarà devoluta in beneficienza al progetto "Piedibus", che incentiva i ragazzi ad andare a scuola a piedi per ridurre il traffico cittadino rendendo l'aria meno inquinata.

FuoriArea.Net

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Differenze in Gioco

Progetto Cuore

Progetto Assieme

Questionario soci Uisp

Questionario soci Uisp