Comitato Territoriale

Firenze

Sportantenne, UISP Firenze in campo contro discriminazioni e razzismo

Uisp Firenze rizza le antenne. E’ partito il progetto “Sportantenne: prevenzione, emersione e mediazione per combattere le discriminazioni”. L’obiettivo è quello di evitare e quando possibile contrastare le discriminazioni etniche e razziali di qualsiasi livello. Come tristemente ci insegnano i fatti di cronaca, vedi il bambino picchiato su un campo di calcetto a Torino per aver difeso il compagno da insulti razzisti, neanche il mondo dello sport è al sicuro da questi episodi. 

Tutti possono “rizzare le antenne” e dare il loro contributo per segnalare episodi di discriminazione di stampo etnico-razziale percepiti, diretti o indiretti. Ci si può rivolgere al numero dell’Antenna territoriale Uisp Firenze: 347.6816858 o scrivere un’email sportantenne.firenze@uisp.it al coordinatore territoriale del progetto Leonardo Sbolci di Uisp Firenze per denunciare quanto avvenuto.

Non solo. In città è stato istituito un tavolo antirazzista territoriale a cui aderiscono associazioni e organizzazioni da sempre impegnate nel sociale: Anelli Mancanti, Aspig, Cgil Firenze, cooperativa Il Cenacolo, Oxfam Italia, Kenosis, Spazi Attivi e il Viola club antirazzista. Il coordinamento territoriale si occuperà della prevenzione e della sensibilizzazione della cittadinanza sul tema, dall’altro lato è al lavoro per organizzare eventi sportivi con un messaggio forte e chiaro di solidarietà, uguaglianza, lotta al razzismo ed alle discriminazioni.

“Ci siamo già riuniti tre volte e alcune iniziative sono in fase avanzata di progettazione -racconta Leonardo Sbolci di Uisp Firenze-. Un primo momento sarà organizzato a giugno in occasione della giornata del rifugiato, iniziativa portata avanti con successo dall’Unhcr. Altro appuntamento da non perdere sarà l’evento ‘Firenze aspetta i mondiali antirazzisti’ previsto per la prima settimana di luglio”. 

L’Uisp conferma così il suo impegno contro le discriminazioni e per l’inclusione: il progetto, della durata di 18 mesi, fa riferimento al Fondo asilo, migrazione e integrazione 2014-2020 di ministero dell'Interno e Unione Europea. L’Uisp opera in sinergia con l’Unar-Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali. Il progetto coinvolge 16 città italiane: oltre a Firenze le “antenne” sono attive ad Alessandria, Bergamo, Bolzano, Caserta, Ferrara, Giarre (Ct), Macerata, Matera, Nuoro, Roma, Taranto, Terni, Torino, Trento, Vicenza. 

AVVISO OBBLIGO
CERTIFICAZIONE MEDICA CORSI PISCINA E PALESTRA
Ricordiamo che in ottemperanza a quanto previsto dalla normativa vigente, per la nuova stagione sportiva è necessario consegnare, all’iscrizione in piscina e in palestra, un certificato medico per attività non agonistica. Non è prevista certificazione medica per i corsi AFA (Attività Fisica Adattata).
DECRETO 28 FEBBRAIO 2018: Non saranno più sottoposti ad obbligo di certificazione medica, per l'esercizio dell'attività sportiva in età prescolare, i bambini di età compresa tra 0 e 6 anni, ad eccezione dei casi specifici indicati dal pediatra.

-------------------------------------------
Si avvisa che il 9 novembre 2018 entrambe le delegazioni Valdarno e Valdisieve saranno chiuse. Ci scusiamo per il disagio.
-------------------------------------------
Si comunica che attualmente la Piscina del Liceo Leonardo Da Vinci è chiusa per alcuni lavori di ristrutturazione. Pertanto le iscrizioni ai corsi della nuova stagione sportiva e le attività sono sospese. Ci scusiamo per il disagio.

PIATTAFORMA SERVIZI ASSOCIAZIONI SPORTIVE

 

SCRIVICI PER INFORMAZIONI E SUGGERIMENTI

VANTAGGI PER I SOCI UISP

ASSICURAZIONE E DENUNCE SINISTRI

Assicurazione e Denunce sinistri

CERTIFICAZIONE MEDICA E SEDI CONVENZIONATE

Convenzioni visite medico sportive

FORMAZIONE E BANDI

formazione_bandi5

BIBLIOTECA DELLO SPORTPERTUTTI

biblioteca dello sportpertutti

UISPRESS AGENZIA DI INFORMAZIONE NAZIONALE

uispress agenzia di informazione nazionale

PAGINE UISP