Comitato Territoriale

Firenze

Dibattito su Facebook “Sport VS Covid19: chi vincerà?”

Il comitato Uisp ha organizzato una diretta tra esperti del settore per provare a fornire risposte al mondo sportivo


Mercoledì 13 maggio l’Uisp Firenze ha realizzato, in collaborazione con l’affiliata Palestra Stilnuovo, una diretta dalla pagina Facebook del Comitato, coinvolgendo oltre al presidente Uisp Firenze, Marco Ceccantini, e l’assessore allo Sport del Comune Cosimo Guccione, esperti del settore per provare a fornire risposte al mondo sportivo, che ha subìto uno stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria coronavirus.

GUARDA LA DIRETTA

Al centro del confronto una riflessione su come far fronte agli scenari futuri che coinvolgono cittadini, atleti e società sportive, quest’ultime in forte difficoltà e alle prese con i costi di esercizio dopo il blocco delle attività: “Sono più di due mesi che lo sport, ma anche le attività motorie, sono ferme – ha detto Ceccantini - Quindi tutti i nostri cittadini, più o meno sportivi, non hanno la possibilità di curare il proprio benessere psicofisico. La prima domanda che mi pongo quale sarà uno stato di salute delle persone post Covid-19? Perché lo sport è una forma di prevenzione e tutela della salute, infatti, investire nell’attività motoria nelle sue varie forme consente anche allo Stato di risparmiare sulla spesa sanitaria. Come abbiamo sentito, molto probabilmente dal 25 maggio alcuni impianti riapriranno, anche se non sappiamo ancora come, l’unica cosa sicura è che l’attività all’aperto sarà la più facile da organizzare, quindi potremmo valorizzare i tanti spazi verdi all’aperto che la nostra città offre, si tratta di un grande patrimonio che potrebbe diventare uno spazio sportivo. Inoltre, la presenza degli sportivi nei parchi svolge anche una funzione di presidio del territorio”.

L’assessore allo sport del comune di Firenze, Cosimo Guccione, ha evidenziato la necessità da parte delle istituzioni, a tutti i livelli, di parlare in maniera chiara alle società sportive: “I dirigenti non dovrebbero avere l’onere di interpretare le norme ma applicarle in maniera chiara e semplice – ha detto l’assessore - Un ruolo fondamentale nei prossimi mesi lo avranno gli Enti di promozione sportiva, supportando le società nel migliorare la loro professionalità: negli ultimi trent’anni il mondo dello sport di base è molto cambiato, sempre più deve essere affiancato da persone formate, pronte a comprendere le nuove norme e responsabilità, e le amministrazioni comunali devono stare al fianco delle società, a maggior ragione dopo questa emergenza che ha provato tutti. Insieme potremo trovare soluzioni ed anche ad un nuovo modo di collaborare che superi la burocrazia che riempie i nostri giorni. Il comune ha fatto delle richieste chiare alla Regione e speriamo che le risorse a disposizione possano aumentare nei prossimi mesi, dobbiamo trovare il modo di sostenere tutti, con risorse vere e proprie o agevolando allungamenti di concessioni e i rapporti con gli enti che possano sostenere il mondo dello sport di base”.

Oltre ai problemi economici e finanziari ovviamente ci sono difficoltà logistiche legate all’obbligo del distanziamento sociale, cosa innaturale e complessa per lo sport, che è anche e soprattutto socializzazione. “Anche gli impianti sportivi, che in questo momento sono chiusi, quando riapriranno non potranno essere utilizzati per gli sport di squadra, se non per la preparazione atletica individuale – ha proseguito Marco Ceccantini - Pensiamo ai campi di calcio: perché non utilizzarli in alternativa, o in modo complementare, ai parchi pubblici, per far praticare l'attività a tutti? Potrebbe essere un’opportunità per tante persone che non hanno spazi verdi nelle zone in cui vivono, e il campo da calcio di una società sportiva potrebbe accogliere tante persone e permettere anche alla società sportiva di sopravvivere. Infatti, quello di cui c’è bisogno sono soprattutto nuove forme di economia che vengano in aiuto al mondo dello sport: parliamo di un mondo importantissimo per la crescita dei bambini e dei giovani, ma per il benessere delle persone più anziane”.

Sono intervenuti, inoltre, Massimo Gulisano, professore di anatomia umana e presidente del corso di laurea in Scienze motorie dell’Università di Firenze, Francesco Annunziata, ceo&founder della Palestra Stilnuovo e Melissa Malucelli, psicologa.

(A cura di Elena Fiorani, UISP Nazionale)

A CAUSA DELL'EMERGENZA COVID19, TUTTI I CORSI, LE ATTIVITÀ, GLI IMPIANTI, LE DELEGAZIONI E GLI UFFICI DEL COMITATO UISP FIRENZE SONO CHIUSI. SARÀ NOSTRA CURA COMUNICARE LA RIAPERTURA PER ACCOGLIERVI NUOVAMENTE.

-------------------------------------------

Si comunica che attualmente la Piscina del Liceo Leonardo Da Vinci è chiusa per lavori di ristrutturazione. Pertanto l'attività è sospesa.

 

PIATTAFORMA SERVIZI ASSOCIAZIONI SPORTIVE

 

SCRIVICI PER INFORMAZIONI E SUGGERIMENTI

VANTAGGI PER I SOCI UISP

ASSICURAZIONE E DENUNCE SINISTRI

Assicurazione e Denunce sinistri

CERTIFICAZIONE MEDICA E SEDI CONVENZIONATE

Convenzioni visite medico sportive

FORMAZIONE E BANDI

formazione_bandi5

BIBLIOTECA DELLO SPORTPERTUTTI

biblioteca dello sportpertutti

UISPRESS AGENZIA DI INFORMAZIONE NAZIONALE

uispress agenzia di informazione nazionale

PAGINE UISP