Nazionale

Verso il Congresso nazionale Uisp: ecco i nuovi appuntamenti territoriali

Proseguono i Congressi dei comitati sul territorio. Nel prossimo fine settimana si svolgerà l'ultima tornata dei territoriali, per partire poi con regionali

 

Si avvicina il primo giro di boa per il percorso congressuale Uisp: sono in programma gli ultimi Congressi territoriali dell'associazione. Il 23 gennaio inizieranno quelli regionali: ad aprire gli appuntamenti sarà l'Uisp Marche. Ecco il calendario dei Congressi territoriali previsti nei prossimi giorni (potrebbero esserci aggiornamenti e modifiche che potete seguire cercando nella pagina del sito nazionale Uisp che racconterà il percorso congressuale): 13 gennaio Lucca-Versilia; 15 gennaio Ravenna - Lugo; 16 gennaio Matera, Modena, Rimini, Carrara-Lunigiana, Firenze e Venezia.

GUARDA IL VIDEO

Nello scorso fine settimana si sono tenuti nuovi appuntamenti sul territorio del percorso congressuale Uisp. In programma c'erano i seguenti Congressi: venerdì 8 gennaio Siena, sabato 9 Napoli, Zona Flegrea, Ferrara, Varese, Vallesusa, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Nuoro, Pistoia, Terre Etrusco Labroniche, Trentino, Orvieto - Medio Tevere, Perugia – Trasimeno, Verona; domenica 10 gennaio Forlì – Cesena, Piacenza, Pinerolo, Cagliari, Sassari, Arezzo, Grosseto, Foligno, Rovigo; mercoledì 13 gennaio Prato e Gorizia; 14 gennaio a Padova. Ecco come sono andati.

A Prato è stato riconfermato presidente Maurizio Vannelli: "Ho deciso di ricandidarmi per dare continuità al lavoro svolto fino ad oggi - spiega Vannelli - il momento è delicato per l'ambiente sportivo ma insieme a tutto il nuovo gruppo dirigente lo affronteremo con energia e passione, come da sempre i dirigenti Uisp hanno fatto e faranno. Mi piace sottolineare che in questa mia riconferma sarò affiancato da due vice presidenti: Alberto Pagnini (vicario) e Astrid Hunstad". Per apprfondire clicca qui. Conferma alla presidenza anche per Claudio Boato dell'Uisp Padova (Per approfondire clicca qui). Enzo Dall'Osto è invece il nuovo presidente dell'Uisp Gorizia.

A Siena è stato confermato il presidente uscente Simone Pacciani: “Un congresso particolare visto il momento – ha sottolineato nella sua relazione Pacciani – unico nella storia della Uisp. La pandemia ha messo in difficoltà tante persone e tante famiglie, sia dal punto di vista sociale ed economico. Il mondo dello sport e dell’associazionismo sono fra i più colpiti a oggi, senza una chiara prospettiva di ripresa e di ritorno alla normalità. In questi mesi sono state svolte solo attività a carattere nazionale. Tornare a fare sport è una necessità impellente e non più rimandabile ancora per troppo tempo, specialmente per i ragazzi e per gli adolescenti”. Per approfondire clicca qui - GUARDA IL VDEO (minuto 2’03’’)

Rimaniamo in Toscana con la conferma di Sergio Perugini alla presidenza dell’Uisp Grosseto: “Grazie all’impegno di tutti i dirigenti e le società siamo riusciti, pur in una fase così complicata, a devolvere circa 25.000 euro in solidarietà, a rilanciare l’idea di mobilità sostenibile e di rispetto per l’ambiente. Da qui la Uisp di Grosseto deve ripartire per affrontare le sfide che la aspettano, a cominciare dalla riforma del terzo settore che rivoluzionerà gli enti di promozione sportiva”. Per approfondire clicca qui - GUARDA IL VIDEO

Conferma anche per Daniele Bartolozzi, alla presidenza dell’Uisp Terre Etrusco Labroniche: “La vocazione dell’Uisp è da sempre quella di quella di restare in tutti i contesti al fianco degli sportivi e non solo, ponendo attenzione ai fenomeni politici e sociali, al fine di salvaguardare l’interesse dello sport, che è un diritto di tutti, dai più piccoli ai più grandi, senza limiti di età e di genere”. Per approfondire clicca qui. Due nuovi presidenti per i comitato toscani arrivano da Arezzo, con Marisa Vagnetti (GUARDA IL VIDEO DI TELE ETRURIA) e da Pistoia con  Roberto Boschi. 

In Campania eletti due nuovi presidenti: Samuele Carannante per il comitato Uisp Zona Flegrea e Federico Calvino per quello di Napoli. Calvino ha così commentato la sua elezione: “Ringrazio il consiglio per questa nomina, arriva alla fine di 16 anni di lavoro con questo gruppo di persone, subentriamo in un momento difficile con un gruppo di giovani, competenti e vogliosi, consapevoli di cominciare da -3, in quanto scarseggiano i tesserati per la mancanza di attività, gli impianti sono chiusi e l’economia dello sportpertutti langue”. Leggi l’articolo su Il Mattino

In Emilia Romagna è stata eletta una nuova presidente per il comitato di Ferrara, Eleonora Banzi, che ha detto: “Un ringraziamento a Enrico Balestra per la stretta collaborazione che c'è stata durante i momenti più duri dell'emergenza, per sostenere le società sportive del territorio. Il lavoro prosegue per sostenerle anche sul piano economico, con l'abbattimento del 50% dei canoni, oltre a un bando di 170.000 per andare incontro alle attività. Ci attendono sfide importanti in questo 2021, con la Cittadella dello Sport”. GUARDA IL VIDEO DEL CONGRESSO

Due conferme invece per l’Uisp Forlì – Cesena, con Rita Scalambra (“La condizione creata da questa pandemia mi ha portato da numerose riflessioni, sia personali che sociali. Il nostro lavoro, per essere efficace, ha necessità di riprogettazione continua, in contatto con le cellule base, che sono le nostre società, e con le amministrazioni. Con cui dovremo collaborare strettamente nella nuova via dell'uso degli spazi verdi per l'attività sportiva”) e Piacenza con Alessandro Pintabona (per leggere il discorso del presidente clicca qui)

Per il Piemonte tre conferme con Fabio Superbi all’Uisp Verbano-Cusio-Ossola e Orazio Scravaglieri all’Uisp Vercelli, Valter Cavalieri d'Oro a Pinerolo e un nuovo presidente all’Uisp Vallesusa: Alessandro Gambarotto. Nuovo presidente anche per l’Uisp Trentino, con Egon Angeli: "Vi è la necessità di preparare il terreno su cui ricostruire un tessuto sociale che, già fragile prima dell’epidemia, rischia di arrivare talmente indebolito alla ripartenza da non riuscire a essere generatore di cambiamento. Per tessuto sociale si intende certo le molte realtà associative e le forme collettive di cui il Trentino è particolarmente ricco, ma anche gli “atomi” delle comunità: le famiglie, volutamente al plurale per evidenziarne le molte e diverse nature che originano famiglia" GUARDA IL VIDEO DI RTTR TV 
Una nuova presidente è stata eletta anche a Varese, si tratta di Rita Di Toro. “L'Uisp non si ferma – ha detto Di Toro nel suo intervento – la nostra mission è sempre chiara: dobbiamo lavorare per rendere il nostro mondo libero sotto tutti i punti di vista. Dall’ambiente, alla politica, dallo sport alla cultura, dalla finanza alla sanità”. Per approfondire clicca qui

Andiamo in Sardegna, dove l’Uisp Sassari ha eletto una nuova presidente con Loredana Barra: "L’Uisp non si ferma e se necessario ricomincia - ha detto Barra - Ricomincia perché è un’espressione alta della passione civica, capace di determinare un cambiamento nel futuro, e in questo particolare momento del presente. Non sappiamo di quanto tempo avremo bisogno per poterci reinventare e poter inventare un nuovo modo o diverso per promuovere il nostro sport e la nostra cultura sportiva, so solo che dobbiamo farlo, dobbiamo farlo presto e dobbiamo farlo insieme, nessuno escluso. Questa sfida l’affronterò insieme alla squadra che ho scelto, un equipaggio con cui condividere la rotta e le azioni da mettere in campo”. Il comitato di Nuoro ha eletto Antonello Ibba, mentre Cagliari conferma Pietro Casu GUARDA IL VIDEO CON L’INTERVENTO DEL PRESIDENTE

Tre i congressi dei comitati territoriali umbri svolti nel fine settimana, tutti conclusi con l’elezioni di nuovi presidenti: l’Uisp Orvieto - Medio Tevere ha eletto Isabella Tedeschini. "Metterò le mie competenze professionali in ambito legale e amministrativo a disposizione del volontariato e dell'associazionismo - ha detto - L’ascolto delle esigenze e delle istanze che verranno rappresentate dai soci e dalle società sarà al primo posto, la fase successiva sarà la programmazione. Programmeremo insieme al nuovo gruppo dirigente tutte le attività, anche per prevenire, se possibile, problematiche che potrebbero sopraggiungere. E poi lo sguardo verso il futuro: il valore della sconfitta, come ha ricordato Papa Francesco, è qualcosa che questa pandemia ci ha insegnato. Uisp deve farsi interprete di queste esigenze ed innovare: lo stare insieme, il valore inclusivo di questo nostro mondo deve essere il nostro biglietto da visita per presentarci su tutti i tavoli istituzionali locali, regionali e nazionali”. Per approfondire clicca qui 

Daniele Federici è il nuovo presidente dell’Uisp Perugia – Trasimeno: “Occorre ripartire insieme, tutte le componenti, politiche, organizzative, i tesserati, le associazioni - ha detto Federici - Solo dall'unione di tutti può nascere qualcosa di nuovo. Tornare sui territori, acquisire visibilità all'esterno, puntare sulla formazione, far riavvicinare i giovani alle nostre discipline sportive, guardare al Terzo Settore con estremo interesse come nostro terreno di azione e di intervento. Ringrazio tutti coloro che hanno voluto darmi fiducia, tutti i consiglieri che hanno accettato la mia candidatura, perchè in questo momento non è facile scommettere sul futuro, ma occorre farlo con speranza e coraggio”. Per approfondire clicca qui. Infine, l’Uisp Foligno ha eletto Roberto Micarelli, che ha detto: “Ringrazio tutti i delegati per la fiducia accordatami nel sostenere la mia candidatura. Con l'aiuto di tutti speriamo di riuscire a fare il meglio, inizieremo subito a programmare il futuro del nostro comitato". Per approfondire clicca qui 

A Verona è stato rieletto Simone Picelli, che ha così commentato il periodo inedito che stiamo vivendo: “"Credo che nessuno di noi potesse immaginare di celebrare il nostro Congresso nella situazione nella quale ci troviamo oggi. È un appuntamento che cade in un momento difficile, la pandemia si sta ancora diffondendo nella nostra provincia e le piccole associazioni e società sportive dilettantistiche no profit che sopravvivono grazie all’impegno e alla passione quotidiana dei propri dirigenti, istruttori e al sostegno dei propri associati, nonostante il rispetto dei protocolli e gli investimenti sanitari dei mesi scorsi non possono ancora svolgere attività sportiva organizzata. Nei prossimi quattro anni lavoreremo per valorizzare il nuovo gruppo dirigente, garantire protezione e sostegno alle associazioni affiliate ed essere sempre di più un punto di riferimento per tutto il mondo dello sport veronese". Per approfondire clicca qui 

Rimaniamo in Veneto con l’elezione di una nuova presidente all’Uisp Rovigo, Cinzia Sivier: “Le sfide da affrontare sono molte - ha detto Cinzia - la prima, la più importante, riprendere la normalità e quindi le attività non appena sarà possibile. Attività già consolidate e altre che arriveranno da riforme nazionali già in atto e che interesseranno l’Uisp come associazione di promozione sociale e quindi terzo settore: la richiesta è di maggiori competenze, di un cambio di passo verso la promozione dello sport a carattere sociale. Come associazione che gravita nel mondo dello sport a tutto tondo e quindi interessata alla riforma dello Sport, approvata dal Consiglio dei Ministri il 24 novembre 2019”. Per approfondire clicca qui

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_Uispress_2020

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP