Comitato Territoriale

Verona

Il Motorismo Uisp sarà presente a Verona al Motor Bike Expo

Dal 16 al 19 gennaio 2020 VeronaFiere ospiterà MBE-Motor Bike Expo, il cuore pulsante del panorama motociclistico internazionale che coinvolge anche il mondo dell’off road e del turismoIl Settore nazionale Motorismo Uisp sarà presente nel pad. 7 stand 16 Y per lo sviluppo dell’attività di Mototurismo, targato Uisp. 

Il progetto consiste nel far passare un nuovo stile di vita in sella ad una moto, l’importanza di far parte  di un gruppo e di una comunità che condivida le stesse finalità sociali e che rispetti un’etica di comportamento. Il Mototurismo, che ad oggi è prettamente fatto da moto club enduro, cerca ora un allargamento anche al settore stradale.

"Abbiamo chiamato l'attività di mototurismo la via di lupi e bisonti identificando due classi di moto enduro - dice Giovanni Marcon, presidente Uisp Treviso-Belluno - particolarmente adatte al turismo su due ruote, in quanto rappresentano le piccole cilindrate, agili nello sterrato come i lupi e le moto più grosse, sino a 1.000 cc, come appunto bisonti, perchè rappresentano due modi di andare in sella particolarmente presenti nel nostro associazionismo, rispettosi dell'ambiente e promotori di turismo sostenibile".

Uno tra i principi fondamentali di questa attività è proprio creare un’apertura a qualsiasi tipo di moto o a qualsiasi tipo di esperienza precedente, rendere di fatto accessibile a tutti la possibilità di partecipare all’attività nella sua interezza, di fermarsi o evitare difficoltà troppo grandi per neofiti o piloti con mezzi inferiori o con poca esperienza.

"Le Vie di Lupi & Bisonti nasce nello spirito dello sportpertutti, volendo portare il turismo motociclistico a contatto con gli angoli più affascinanti e sconosciuti d'Italia - dice Filippo Ceccucci, referente settore Mototurismo della Sda nazionale Uisp Motorismo -  tra le caratteristiche basilari di questa attività ci sono amore, rispetto e competenza. L'amore è quello degli appassionati per la propria terra, unito all'orgoglio di farla conoscere a chi viene da fuori. Questo può farlo solo chi vive un territorio quotidianamente, come fanno le società sportive che organizzano le attività. Il rispetto è verso chi vive nello stesso territorio, per l'ambiente naturale e per il contesto sociale. Vogliamo fare in modo che chi partecipa possa entrare nel paesaggio in maniera sostenibile e rispettosa per l'ambiente: questo si può fare solo progettando percorsi specifici e particolari, un lavoro complesso, patrimonio di tutti gli organizzatori del gruppo Lupi & Bisonti, che fanno di serietà e pragmatismo le proprie parole d'ordine".
 
"Nel 2020 - prosegue Ceccucci - il Motorismo Uisp predisporrà un calendario che spazia da febbraio a novembre, composto da dieci eventi equamente suddivisi tra Lupi, vale a dire adatti a moto da enduro specialistico, e Bisonti, previsti per moto tuttoterreno".
 
Lo stand sarà allestito con un’immagine aperta a tutti, perché uno dei progetti che il Settore Motorismo Uisp intende presentare è la possibilità di fare inclusione facendo vivere a ragazzi e ragazze con disabilità l’ebrezza della vita in moto. Collaborazioni in merito si sono già aperte in Veneto coinvolgendo la Polizia di Stato con il loro moto club. (di Elena Fiorani)

 

 

LA CORSA ROSA

KIRA - CIRCOLARI E CONSULENZA ALLE ASSOCIAZIONI

CENTRO SPORTIVO ANGIARI