Comitato Regionale

Emilia-Romagna

Primo è l'Ambiente 2. L'evento finale della seconda edizione

Dalla Redazione di Uisp Emilia-Romagna

BOLOGNA - Domenica 19 giugno 2022 a Bizzuno di Lugo (RA) si è svolto l’evento finale di “Primo è l’Ambiente 2”, il progetto di Uisp Emilia-Romagna che premia le manifestazioni sportive attente alla sostenibilità ambientale. Il progetto è realizzato con il contributo della Regione Emilia-Romagna e in collaborazione con Punto 3 srl.

Un’edizione sfortunata, la seconda, che è stata più volte a rischio a causa della pandemia di Covid-2019 ma che ha visto comunque la realizzazione di quasi tutti gli eventi vincitori del bando, grazie alla tenacia delle realtà coinvolte e alle proroghe concesse dalla Regione.

Medaglie di terracotta, palestre dotate di pannelli solari per soddisfare il fabbisogno energetico, momenti educativi sull’economia circolare e sulla cultura del riuso, un codice per riscattare un albero piantato per la riforestazione di territori colpiti dal cambiamento climatico: sono solo alcune delle molte idee emerse nella progettazione degli eventi sostenibili da parte delle tre protagoniste della premiazione. Gli eventi premiati domenica sono stati organizzati tra novembre 2021 e maggio 2022, mentre proprio a novembre 2021 è avvenuta la premiazione delle prime sette manifestazioni. ASD Monkeys’ Planet e ASD Libertas Argile Vigor Pieve si sono collegate all’evento online, mentre per il Gruppo Sportivo Lamone era presente la Presidente Lucia Sassi.

La premiazione è avvenuta all’interno della cornice di WateRun, una maratona promossa dal Comitato Uisp Ravenna-Lugo, in collaborazione con Consorzio di bonifica della Romagna Occidentale, Coldiretti e il progetto Canale dei Mulini Slow lanciato pochi mesi fa, sulla spinta motrice della Consulta di Bizzuno di Lugo, l’Asd Cicloguide Lugo e altri volontari per valorizzare il suggestivo percorso del Canale dei Mulini, un corso d’acqua artificiale realizzato in epoca medioevale che forma una “collana” che unisce alcuni Comuni della Bassa Romagna.

I rappresentanti delle Associazioni locali e dei Consorzi coinvolti sono intervenuti nel corso della manifestazione.

A coordinare l’evento era Gabriele Tagliati, Presidente del Comitato Uisp Ravenna-Lugo. Per Uisp Emilia-Romagna erano presenti il Presidente Enrico Balestra e la coordinatrice del progetto, Manuela Claysset, mentre in rappresentanza della Regione è intervenuta la dottoressa Elena Bosi dell’Area rifiuti e bonifica siti contaminati, servizi pubblici ambientali.

Balestra ha introdotto spiegando la nascita di Primo è l’Ambiente, un concorso che, proprio in virtù dell’obiettivo di salvaguardare l’ambiente, creando e consolidando delle buone pratiche di sostenibilità ambientale all’interno dello Sport, è aperto a tutte le realtà, anche esterne alla Uisp: “La necessità era di ragionare in termini molto più aperti. Per noi Primo è l’Ambiente rappresenta, in attesa di di scelte politiche su livelli più alti che ci aiutino a salvare questo Pianeta, la sfida a capire cosa possiamo fare noi nel nostro piccolo”.

Il progetto ha l’ambizione di consolidare le buone pratiche su una cultura sportiva ecosostenibile: “Perché devo premiare solo chi arriva primo? Possiamo premiare anche chi arriva alle manifestazioni lasciando un’impronta ecologica minima” ha detto Manuela Claysset, sulle riflessioni rispetto all’impatto delle manifestazioni sportive sul territorio  - “Come facciamo a dare visibilità a un territorio? Svolgere degli eventi sportivi è uno strumento importante, ma devo anche rispettare quel luogo [...] dobbiamo interrogarci su quello che facciamo quando attraversiamo un luogo che ha bisogno di rispetto e di conoscenza”.

Prima della premiazione finale è intervenuta la dott.ssa Bosi, che ha sottolineato l’impegno della Regione nel supporto dell’economia circolare e della sostenibilità ambientale “Gli eventi del concorso si collocano nella cornice dell’Agenda 2030 siglata dai 193 Paesi facenti parte dell’ONU, poi declinata dalla Regione [...] Le Linee Guida elaborate dalla Regione nel 2019 nel corso di questa esperienza si inseriscono nel solco della prevenzione, della produzione dei rifiuti [...] quando si progetta un’iniziativa è necessario capire come minimizzare l’impatto e come poter riutilizzare le risorse, come rientrare in una circolarità che è la chiave della sostenibilità. Per questo la Regione ha sostenuto entrambe le edizioni del concorso”.

Alla fine dell’evento sono stati consegnati al Gruppo Sportivo Lamone l’attestato e il contributo vinto dall’associazione. La Presidente Lucia Sassi ha ringraziato la Uisp Emilia-Romagna per la spinta alla realizzazione dell’evento e ha condiviso l’emozione per la riuscita della Maratona del Lamone, dopo due anni di pandemia “Certi accorgimenti non li avremmo avuti se non fossimo stati spronati da questo progetto. Dopo il delirio degli ultimi due anni vedere tutta la gente, tutti i bambini in piazza, è stata una grande emozione, più forte della tensione”.

L’incontro ha anche sancito nuovamente il pieno interesse di tutte le parti coinvolte a dare continuità all’esperienza di progetti come WateRun e Primo è l’Ambiente.

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
SPORT POINT - Consulenza accessibile per lo Sport

PartecipAzione: AssociAzioni in-formazione

Briciole di Pollicino: la formazione Uisp

Il calendario degli appuntamenti di formazione per istruttori Uisp

Forum Terzo Settore Emilia-Romagna

Il sito del Forum del Terzo Settore Emilia-Romagna

#EppurMiMuovo: lo sport a casa con LepidaTV

Lo sportpertutti a casa tua: la Uisp Emilia-Romagna e le sue proposte di attività motoria durante il lockdown

FuoriArea.Net

Webcam couples - live sex sites

Find and Don't hesitate to look at the keyword phrases that are most frequent. This gives you exactly what you want and helps save time. And once you interact with our models, you can even don't hesitate to ask them to execute some of the things you wish to see!

When a version opens her career she does the search what turns on guys. And a lot of people love girls with dildos. Scientists say this is because you don't see the other person and it all resembles a sex action that is personal chat18.