Comitato Territoriale

Ravenna-Lugo

𝗖𝗜𝗔𝗢 𝗩𝗔𝗡𝗡𝗜

CIAO VANNI

La notizia è giunta stamattina come un fulmine, come un colpo che lascia senza parole e senza fiato.

Questa mattina, 30 maggio, si è spento Vanni Monari.

Ci ha lasciato il presidente. Non un presidente, ma IL PRESIDENTE della Uisp Lugo, poi Bassa Romagna.

Vanni ha ricoperto il ruolo dal 1973 al 2006, ben 33 anni alla guida del comitato territoriale, fondandolo, creando radici e basi solide e infine lanciandolo nel mondo dell’associazionismo come esempio di efficienza e fucina di iniziative. Vanni era una sorgente infinita di idee che partivano dal suo amato sport, la pallavolo, e si diramavano in tutte le discipline.

Con i suoi mille difetti ed i suoi altrettanti pregi sapeva creare gruppi di lavoro coesi, pronti a portare avanti le sue idee e concretizzarle. Sapeva essere leader e trascinatore.

L'ultima apparizione pubblica di Vanni Monari, che il prossimo 14 agosto avrebbe compiuto 84 anni, risaliva al 26 dicembre scorso quando, in occasione della Giornata dello Sport del Comune di Lugo, aveva ricevuto il Memorial Gian Franco Betti, intitolato ad un suo caro amico di mille battaglie.

Ciao Vanni, i tuoi ragazzi non ti dimenticheranno mai.

 

 

Riportiamo qui il ricordo di Marco Pirazzini che ha ereditato la presidenza Uisp da Vanni nel 2006 e proseguito alla guida dell’associazione fino al 2018:

Ciao Vanni,

vecchia canaglia. Hai sempre sfidato le regole sostenendo che erano i concetti e le idee di fondo a contare davvero e anche questa volta hai deciso di andartene così, in barba alle regole, in silenzio.

Nel 2006 mi lasciasti in mano la tua creatura, la UISP, che per te non era solo un’associazione, ma un’idea. La Uisp era dappertutto, la Uisp erano le persone, la Uisp doveva essere ovunque e per tutti. La Uisp poteva e doveva essere un’azienda, ma anche un gruppo di amici. La Uisp doveva essere un’associazione aperta, ma anche un punto di riferimento che dettava le regole.

Abbiamo proseguito sul tuo solco, su quello che ci avevi indicato e lo abbiamo fatto con orgoglio perché i grandi risultati ed i grandi attestati di stima che ci giungevano da tante parti erano frutto di quello che avevi preparato, creato e costruito tu.

Mi mancherai vecchia canaglia e mi mancheranno le risate che ci facevamo in quelle parentesi in ufficio quando ci sedavamo uno di fronte all’altro e che negli ultimi anni, per tanti motivi, non eravamo più riusciti a ritagliarci.

Non ho un ricordo che mi lega a te. Ne ho un migliaio. Prima nella pallavolo, con le sfide a Ravenna, le trasferte, le cene (quante volte abbiam mangiato insieme nei locali più assurdi di tutta Italia…). Poi in Uisp dove mi hai voluto al tuo fianco per poi lasciarmi il timone.

Ogni giorno un’idea, ogni giorno una proposta e poi “Pira, vedi se riesci a metterla in pratica!”

Eri capace di dimenticare un appuntamento preso il giorno prima o di presentarti con due ore di ritardo, ma ricordavi nomi e volti di persone conosciute dall’altra parte del mondo anni e anni prima.

Che personaggio che eri… e quanto era difficile arrabbiarsi con te!

Ciao Vanni, io ed i tuoi ragazzi della Uisp non ti dimenticheremo mai.

Ah, finchè ci sei, lassù salutaci Gianfranco. Eravate una gran coppia qui, chissà cosa combinerete ora là, di nuovo insieme.

Ciao vecchio.

Marco Pirazzini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

 

Assieme in Emilia Romagna - Servizio di Consulenza

Circolo Tennis Lugo

Centro Studi Danza & Fitness Lugo

12143074_1656672694548592_2603301240224450309_n

Centro Oasi Uisp Ravenna

Marsh - Soluzioni assicurative

 

 

Servizi per le Associazioni

SocietĂ  Gestione Campeggi

Convenzioni Uisp