Comitato Territoriale

Verona

Diritti connessi al diritto d’autore: l’utilizzo della musica da parte di associazioni e società sportive

La Legge sul diritto d’autore (L.633/1941), oltre a tutelare gli autori della musica (titolari del diritto d’autore), tutela anche i produttori discografici e gli artisti interpreti ed esecutori (titolari dei c.d. “diritti connessi”). Da qui nasce l’obbligo di versamento dei diritti, qualcosa quindi che non si configura come una imposta ma come un credito per l’utilizzo di un’opera altrui. Per "diritti connessi al diritto d'autore" si intendono quindi i diritti dell’esecutore o interprete del brano ed i diritti di chi ha realizzato il supporto meccanico e fonografico che riproduce l’opera stessa. 

Per la liquidazione dei diritti connessi le associazioni e le società sportive affiliate possono avvalersi della  convenzione sottoscritta dall’Uisp con SCF Srl, società costituita nel 2000, composta oggi da oltre 400 case discografiche, major e indipendenti, con lo scopo di raccogliere e successivamente ripartire i compensi, dovuti ad artisti e produttori per la diffusione in pubblico di musica registrata, nel rispetto di quanto stabilito dalle direttive dell'Unione europea e dalla legge sul diritto d'autore italiano.

Per i relativi approfondimenti si rimanda alla piattaforma ‘Servizi per le associazioni e le società sportive – Sezione 'Diritto d’autore e diritti connessi’ dell’Area Riservata web Uisp 2.0, a cui possono accedere gratuitamente i dirigenti dei sodalizi affiliati, dove è possibile trovare tutte le informazioni utili e il modulo "Licenza", attraverso cui aderire alla convenzione usufruendo  di una riduzione del 15% sui compensi dovuti. (E.Fr.) 

 

 

 

 

GIOCAGIN 2020

CORSA DI PRIMAVERA