Struttura di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Il settore Aikido

Morihei UeshibaIl settore Aikido sta crescendo molto, attraverso una singolare particolarità, che si può definire 'confederazione tecnica'.
Dentro una unitaria direzione organizzativa e politica si articolano, ognuno nella propria autonomia tecnica, varie scuole.

L'Aikido-Aikikai, che ha come riferimento il M° Tissier, prestigioso Maestro dell'Aikikai internazionale, con una sua vivace ed autonomo corpo di Tecnici di alto profilo tecnico e in rapida crescita; il Ki Aikido, organizzato da validissimi Tecnici italiani e ha come riferimento internazionale il M° Yoshigasaki; l'Iwama Ryu, rappresentato nella nostra organizzazione dal M° Lisco; lo Yoshinkan, che ha come riferimento internazionale il M° Nagano; ma anche altri gruppi.

Il problema, come sempre in questi casi, è fare in modo che la differenziazione diventi ricchezza e non separatezza o confusione, per questo, stiamo rafforzando l'identità sui contenuti generali, l'ossatura organizzativa, le occasioni di scambio e confronto, ma contestualmente la codificazione di metodi e corsi base.

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Judo 2018
Campionato Nazionale di Karate 2018
Formazione

Percorso per la Qualifica di Insegnante

Riccione 24/27 ottobre 2019

Il Coordinamento Nazionale delle Discipline Orientali UISP (approvato dal Settore Formazione Nazionale UISP) dal prossimo ottobre proporrà un corso nazionale per la formazione Insegnanti, per la parte comune (materie trasversali), come opportunità per i regionali in difficoltà ad organizzarlo nel proprio territorio.
La modalità della parte didattica disciplinare rimane invariata, come definita dal Settore di riferimento.

Programma e modalità

Modulo d'iscrizione

Seminario di difesa personale

A roma il 10 marzo si è svolto un seminario di difesa personale  organizzato dall ' Accademia Tai Chi Chuan Il Grande Fiume con il supporto del Comitato Lazio Sud est. Sono state coinvolte anche donne che non praticano nessun tipo di attività fisica ne tanto meno conoscono le arti marziali.  Si è lavorato su  come affrontare il problema delle violenze delle donne, sia dal punto di vista teorico che pratico, basandosi su tecniche semplici ma molto efficaci. I Maestri che hanno tenuto le tre differenti lezioni hanno saputo incuriosire e stimolare rendendo ogni tecnica illustrata fattibile e praticabile, stimolando così la voglia di approfondire l'argomento. Un seminario basato sulla leggerezza e sulla concretezza grazie a tutti i partecipanti e grazie alla sintonia tra  i Maestri Claudio Bufalini, Fabrizio Basciu e Moratti Bruna. Le quote versate sono state interamente devolute all' Associazione Telefono Rosa.

Roma 10 marzo