Settore di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Il Settore Ki Aikido

 Ki Aikido oggi

Il primo dato relativo al Ki Aikido in Italia risale al 1978, quando alcuni maestri italiani di aikido, tra cui Renata Carlon, Mario Peloni, Giuseppe Ruglioni e Gianni Gioconto incontrarono nel suo primo stage europeo Koichi Tohei, l'allievo di Ueshiba, che, appassionatosi all'aikido sin dal 1939, ne era divenuto uno degli interpreti più originali e capaci, divenendo in breve tempo capo degli istruttori e primo 10°Dan; il massimo grado.

Dalla fine degli anni settanta, è stato Kenjiro Yoshigasaki Sensei a curare lo sviluppo del ki-aikido in Europa e in Sud America e a mostrarne le ulteriori possibilità di sviluppo non solo in senso tecnico.

"Dotato di grande capacità interpretativa, Yoshigasaki Sensei è stato capace di tradurre in un linguaggio semplice e didatticamente esplicativo l'insegnamento, già ricco, di Koichi Tohei, anche negli anni più recenti in cui, quest'ultimo, insegnava seduto in una sedia, non potendo cioè mostrare le tecniche o i concetti proposti".[1]

Da qualche anno, avendo il Maestro Koichi Tohei smesso di insegnare, Kenjiro Yoshigasaki ha intrapreso una via autonoma rispetto alla scuola di Koichi Tohei, pur mantenendo a fondamento della disciplina l'impostazione tecnica originaria, divenendo Doshu di questa scuola e fondando la Ki No Kenkyukai International.

"In questi trenta anni d'insegnamento e d'esperienze in tutto il mondo, Kenjiro Yoshigasaki ha sviluppato in maniera sempre più chiara il percorso di una pratica per la vita, rispettando le motivazioni e i presupposti originari proposti da Ueshiba Morihei per una via dell'armonia e della pace, interpretando le tecniche di aikido come momento di relazione e non come momento di contrasto".[2]

Sulla via di una costante evoluzione, la riflessione sull'aikido di Yoshigsaki Sensei tende a concentrare l'attenzione nel modo di praticarlo, focalizzando lo studio sulle nostre capacità percettive attraverso un percorso più introspettivo ed utilizzando anche tecniche ed esercizi della tradizione marziale e meditativa giapponese.

 In Italia l' aikido della scuola del maestro Yoshigasaki è rappresentato dal Settore Ki Aikido dell'Area Dicipline Orientali della UISP ed ha come personalità di riferimento per la formazione, la didattica e la diffusione, gli Shihan Mario Peloni, Giuseppe Ruglioni, Renata Carlon,e Gianni Giocondo, tutti della Ki No Kenkyukai Italia.

I numerosi dojo che seguono questa disciplina, sono specialmente diffusi nel centro-nord della penisola, con eccezione dell'unico dojo in Sicilia: il Ki Aikido Palermo.

 Oltre i numerosi incontri a carattere locale e quelli tenuti dagli Shihan Italiani, i seminari a carattere nazionale tenuti dal Maestro Yoshigasaki, offrono ai praticanti e agli istruttori un memento per approfondire i concetti e la didattica della pratica non solo per ciò che riguarda l'Aikido ma anche lo studio del Kenkodo, la "Via della salute", che è parte integrante di questa scuola. Conoscere e sviluppare le nostre capacità percettive ci offre l'occasione di applicarle sia all'aikido che alla vita quotidiana.

Frequenti sono anche i raduni di pratica Misogi (pratica di purificazione) a cui si collega lo studio della spada (bokken).

 Alcuni di questi seminari tenuti dal Maestro Yoshigasaki, hanno una partecipazione a carattere internazionale, come ad esempio l'ultimo raduno tenutosi a Firenze presso il Ki Dojo alla fine del mese di ottobre e primo di novembre 2009. In quell'occasione, che ha visto la presenza di circa 150 partecipanti, si sono incontrati allievi e istruttori russi, ungheresi, croati, tedeschi, sloveni, spagnoli oltre a quelli italiani, tutti animati da un grande interesse per le numerose innovazioni introdotte la Maestro.

 Chi volesse saperne di più in riguardo al Ki Aikido e alle attività del Settore Ki Aikido ADO UISP/ Ki No Kenkyukai Italia, può visitare o contattare il sito web: https://knkitalia.it/

  Giuseppe Ruglioni

 

 

 


[1] Vedi: "Aikido, l'arte della percezione in una pratica di pace" di Giuseppe Ruglioni, Erga Edizioni, Genova 2008, pag.103

[2] Idem pag.103

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

Campionato Judo 28/29 maggio 2022 Guastalla RE

Classifica Atleti

Classifica Società

Campionato Judo 4 maggio 2022 Guastalla RE

Classifica Atleti

Classifica Società

Campionati Karate 2022 Guastalla (Kata) e Firenze (Kumite)

Classifiche

Trofeo Romagna Coordinamento Nazionale Karate Shotokan Tradizionale

A lot of models online all the time - free online omegle porn

We understand how to offer comfort and suitable conditions for communication on the World Wide Web and make the path to such a pleasure shorter and without problems. The very best live porn porn cams is about us. After all, almost every application form has telephone numbers, which simplifies flirting and additional relationships away from the Internet. We go ahead in the data where there are popular free sexy video chat websites, Thus, it surprising.

Are they old or young?

Here you've got the best variety of horny models for your pleasure. They'll be connected 24 hours a day and ready to show their tight holes and you their pussy. They're all ready for you and there is a range of everything you like to see omegle porn. Babes, horny cougars, pregnant, sexy Latinas, busty horny girls, big tits women, sexy tits, tight buttholes, curvy horny, horny Asian, horny black models. They are all linked through their webcam omegle porn ready for you to join and to ask them exactly what to do. You'll have webcam conversation together and have a true dialog while their take off their clothes and get moist and prepared to do anything you desire.

The best threesomes, men having porn with two women or a girl fucking a guy online. Enjoy the very best chatroom movies by HD, women getting double penetration.

Discover how to Gazporn naughty amateur housewives at home. Inside their nightstand are all horny sex toys, where the horny thunder pamper themselves. And hubby but believe they are occupied. They're busy, but not together with the household! Have you found what hot horny babes sit in between?

Sexcam free test and have fun

Communicating with its surroundings, we constantly need to remain within certain limits, which are made by our upbringing, understand life, parents, social status established over several decades, and only had instilled in me. However, growing up, becoming more life experience, each person differs and no longer desires to stay within a framework where they were. That the society and the environment continue to perceive the individual the way he was constantly in their own eyes.

Is free porn chat a thing?

All the live sex show people are different and the cam which content makes them satisfied in no time can be found by anyone. The thing is that you love are here. Some black women picked online sex as easy and normal way to make themselves happy and fulfilled. You can find them.

RESPORT WEBINAR

Documenti/Slide in ordine cronologico

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Karate 2019
Campionato Nazionale di Judo 2019