Settore di Attività Nazionale

Giochi

7° Edizione delle Olimpiadi Internazionali dei Giochi Tradizionali

Il Parco Robinson del comune di Rende ha ospitato una delle edizioni, forse, più belle delle Olimpiadi dei Giochi Tradizionali, la settima per la precisione. I giochi proposti per l’intera giornata hanno visto una grande partecipazione di atleti e di pubblico, sarà stato merito della campagna pubblicitaria che ha preceduto la manifestazione (TV nazionali, TV locali, quotidiani, manifesti giganti in bella mostra in giro), o sarà stato per la stupenda struttura che ha ospitato l’evento, il Parco Robinson di Rende che nella giornata di Sabato è frequentato da tanti e tanti visitatori.


Siamo partiti verso le ore 9.30 con una emozionante cerimonia d’apertura, una marea di bambini e ragazzi accompagnati da figure istituzionali hanno proposto una lungo, colorato serpentone che si è articolato all’interno del Parco. Sono intervenuti, per i saluti istituzionali, l’Assessore Provinciali allo Sport Pietro Lecce, Il sindaco di Rende Cavalcanti, l’assessore allo Sport del comune di Rende Cesare Loizzo, il Presidente regionale UISP Calabria Giuseppe Tropeano più numerosi sindaci, amministratori locali, dirigenti scolastici e insegnanti. Le Olimpiadi Internazionali dei Giochi Tradizionali 2012 arrivati alla settima edizione, sono stati programmati dalla Lega Giochi e Sport Tradizionali UISP all’interno dell’accordo nazionale UISP- GIONA “Città in Gioco” in occasione della Giornata Mondiale del Gioco.

La magia del “Gioco Tradizionale” ha colpito ancora, per tutta la giornata giochi, giochi e poi giochi: nella mattinata corsa con i sacchi, corsa con l’uovo e trottola, nel pomeriggio cerchio, fionda e tiro alla fune. Conclusione verso le ore 19.30 con una coinvolgente cerimonia di premiazione per la gioia di genitori e bambini. Alla fine la parola d’ordine per tutti è stata quella di darsi appuntamento per la prossima edizione. Un plauso va ai soggetti protagonisti dell’evento: Provincia di Cosenza, UISP Unione Italiana Sport per Tutti, Accademia dei Giochi Tradizionali e Comune di Rende.

A causa delle presunte, allarmanti previsioni metereologiche qualche squadra comunale ha dato forfait proprio all’ultimo momento, ma alla fine erano, comunque, ben 19 i comuni in gara:

1. Africo (RC) (Fondazione Exodus)
2. Castiglione Cosentino
3. Cosenza (Istituto Comprensivo “F. Gullo” Via Popilia)
4. Cotronei (KR)
5. Figline Vegliaturo
6. Grimaldi
7. Laino Borgo
8. Laino Castello
9. Malvito
10. Montalto Uffugo (Scuola Calcio)
11. Papasidero
12. Pedace
13. Praia a Mare
14. Rende
15. Rovito (Istituto Comprensivo)
16. S. Pietro in Guarano
17. Sant’Agata d’Esaro
18. Squadra Arcobaleno (Comunità multietniche presenti nel nostro paese)
19. Trenta

A questo link potete scaricare le classifiche della giornata (pdf)

Nella Galleria Fotografica potete trovare le foto della manifestazione.

 

Calendario

Peace Games