Nazionale

L’Uisp sulla Rai: partono i centri estivi multisport di Sassari

Sono iniziate le attività organizzate dal Comitato Uisp per accogliere i bambini e riportarli all’attività e alla socialità interrotte dal Coronavirus

 

L’Uisp sta avviando i Centri estivi multisport su tutto il territorio nazionale: dal 15 giugno hanno preso il via in diverse città e continuano a partire i progetti in tutto il Paese. Dalla Sardegna, la TgR Rai ha realizzato un approfondimento sulla proposta sassarese, gestita dal Comune insieme all’Uisp e a due cooperative.

GUARDA IL VIDEO del servizio trasmesso nell’edizione delle 14 di lunedì 22 giugno

L'estate dei bimbi a Sassari è cominciata il 22 giungo e si concluderà il 31 luglio: si lavora dal lunedì al venerdì in venti plessi scolastici di tutti i quartieri della città. Il servizio di Giovanni Pinna illustra le procedure di sicurezza predisposte dagli organizzatori: i piccoli all'ingresso vengono accolti dal termoscanner, procedono all’igienizzazione delle mani e alla compilazione delle autocertificazioni, norme di sicurezza rigide e necessarie, per genitori, visitatori ed educatori. I bambini vengono divisi per fasce di età e in gruppetti si dedicano a laboratori didattici, giochi e tanto sport, sia all'aria aperta che nelle aule continuamente sanificate. Per i bambini con disabilità sono stati predisposti programmi personalizzati. “Facciamo tantissime attività all'interno del plesso - spiega Roberta Tola, operatrice Uisp Sassari - quindi i bambini hanno la possibilità di trascorrere la mattinata giocando e interagendo con gli altri ragazzi, se pur mantenendo sempre le distanze di sicurezza, con piccoli accorgimenti che ci permetono di lavorare tranquillamente. In questo modo le famiglie possono riportare i propri ragazzi all'interno del Centro in completa sicurezza". E le famiglie hanno risposto positivamente: già 257 le iscrizioni e altri due turni da incrementare nei prossimi giorni. L’obiettivo dell'assessorato alle attività educative è quello di consentire ai bimbi di recuperare, dopo il periodo del Covid, le condizioni di ordinario benessere legate ai diritti dell'infanzia, quali l'incontro fra coetanei, il divertimento e la spensieratezza.

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

Testata_2019_4

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP