Comitato Territoriale

Lariano

GIORNATA FINALE XIX CAMPIONATO PROVINCIALE PALLACANESTRO UISP COMO

Minibasket Cantù - Basket 83 Cermenate   76 - 66   (26-15   45-36   58-47)

Cantù: Mahfoudi 2, Puttin, Cittadino 3, Asamoah 25, Di Tria 12, Porro 8, Rumi, Testoni, Tagliabue 8, Ricco 9, Zigu 9. all: Milo

Cermenate: Casartelli 21, Porro 15, Monti 7, Tranquillini, Melli 6, Zampiero 8, Cairoli, Gerletti 4, Ostini 5.

E anche quest'anno il titolo UISP rimane a Cantù. Dopo la striscia vincente del Playground (5 titoli) di Tonino Frigerio, la Scuola Basket Cantù e il Leopandrillo, il XIX° campionato provinciale se lo aggiudica la squadra del Progetto Giovani Cantù che ha disputato il torneo sotto l'egida del Minibasket Cantù. Davanti ad un discreto pubblico si è disputata una partita avvincente e combattuta, nonostante un primo quarto dominato dai ragazzi di coach Milo che sembrava dovessero chiudere l'incontro con un largo vantaggio. Ed invece i cermenatesi, dopo lo choc iniziale (raggiunto anche il -18) trascinati da un onnipresente Casartelli hanno avuto il merito di recuperare gradualmente e di ridurre lo svantaggio arrivando fino a -5 (68-63) a pochi minuti dalla fine dell'incontro. Tra i canturini si è fatto notare l'ottimo Asamoha, che oltre a risultare il top scorer dell'incontro si aggiudicherà anche la coppa riservata all'MVP.

La partita si chiude con l'assegnazione dei premi consegnati dal Presidente Regionale Flavio Ioppolo, dal Presidente Provinciale Concetta Sapienza unitamente alla sig.ra Anna Parotelli, vedova di Tonino Frigerio, al quale era intitolato il torneo UISP. Ricordo che al terzo posto hanno concluso Azzurra Lurate e Alebbio,

Alla finale UISP ha fatto seguito la partita "Amici di Tonino", evento organizzato in memoria del mitico capitano del primo scudetto canturino che per tanti anni ha ricoperto la carica di coach di diverse formazioni locali. Nonostante il ponte del 2 giugno in tanti hanno voluto ricordarlo. Tra gli amici presenti tra il pubblico anche Gianni Corsolini, primo allenatore di Tonino nel 1958, con la moglie Mara, l'ex compagno di squadra Alberto De Simone con la moglie Marta, mentre tra i giocatori scesi in campo spiccava la presenza di Cattini, Bosa e Sala unitamente alla vecchia guardia dell'ABC Cantù (Cristiano Molteni, Riccardo Pina, Tonetto, Sam Marelli, Gerosa, Antonello Arnaboldi, Erba e Bellotti) ed a chi ha militato nel Playground (Lele Molteni, Jonathan Molteni, Cogliati, Galimberti, Tagliabue, Marco Arnaboldi, Simone Bosa, Stefano Noseda, Ariel Savinon e Stefano Colombo. Hanno partecipato anche Andrea Bosa e Mauro Borghi dell'Alebbio, che prenderà il posto di Bellotti come responsabile del XX° torneo UISP. L'incontro, disputato tra la vecchia guardia in casacca blu, contro i giovani in casacca bianca, è stato serrato e combattuto fino alla fine ed ha visto prevalere i bianchi in virtù della loro freschezza atletica e grazie al contributo di un sempre giovane Antonio Sala che ha fatto prevalere i suoi centimetri sotto canestro.

Prima dell'incontro Davide Tagliabue ha voluto commemorare Tonino con un breve ma commovente scritto ed anche Gianni Corsolini ha ricordato con parole semplici e toccanti l'amico scomparso un anno fa. Tante anche le dimostrazioni d'affetto pervenute da parte di chi non ha purtroppo potuto essere presente (su tutte Ciccio Della Fiori, Pierluigi Marzorati e Umberto Cappelletti.)

 

Con gli arcieri al Castello di Vezio

Basket, a C. Masnaga torna "S...punti di legalità"

Quater pas in Lura

Sfrecciando dalla canoa sul lago

Citta' in Danza 2017
Manifestazione 2017 - Teatro Sociale Como

 

Cattura

 Per l'iscrizione clicca qui:

/como/files/principale/Album%20fotografico/Citt%C3%A0%20in%20Danza%20Como%20Modulo%202017-%202.pdf

Dove siamo