Comitato Territoriale

Lariano

Progetto matti per il calcio

Matti per il calcio: pazienti con disagi mentali e psichici scendono in campo per stare meglio

 

Sono passati trentun anni da quando la legge Basaglia ha imposto la chiusura dei manicomi. E al contenimento fisico e alle terapie farmaceutiche, l'Uisp risponde con il pallone. In campo, fra colpi di testa e gol, ragazzi, giocatori forse un po' stralunati ma uniti dalla passione, per il calcio".

Giocano dentro un progetto dell'Uisp che ha l'obbiettivo di migliorare lo stato di salute e la qualità della loro vita attraverso la pratica sportiva. "Il calcio - afferma Pacciani - può e deve essere considerato un'efficace alternativa alle medicine: se le mura cronicizzano manie e fissazioni, il calcio insegna a stare con gli altri, ad uscire dall'isolamento, al rispetto delle regole e all' assunzione di responsabilità. Per persone con disagio psichico e mentale lo sport è un'importante un'occasione di riabilitazione e integrazione sociale". E potrebbe accadere, come scriveva il giornalista Gianni Mura che persone con fobie al contatto fisico, si lancino in improvvisi abbracci dopo aver segnato un gol!

"Matti per il calcio", questo è il nome del progetto che si propone di aprire uno spazio di discussione sui pregiudizi e tabù che ruotano attorno ai concetti di normalità e devianza, malattia mentale e stigma. Eppure i "matti" vanno contenti sull'orlo della normalità - cantava De Gregori - contenti di giocare e vivere insieme, ospiti della Lega calcio Uisp, la III edizione della loro terapeutica rassegna di calcio.

Citazione di Franco Basaglia:"La follia è una condizione umana. In noi la follia esiste ed è presente come lo è la ragione. Il problema è che la società, per dirsi civile, dovrebbe accettare tanto la ragione quanto la follia [...]".
(S.S.A.)

 

25 novembre 2017

 

Una data importante che tutti dobbiamo celebrare per ricordare a tutti coloro che sempre più spesso dimenticano, o peggio ignorano che  il rispetto è alla base di ogni rapporto.

Una giornata contro la violenza sulle donne per ribadire che non possiamo continuare ad accettare il crescente numero delle violenze che le donne subiscono ogni giorno.

La UISP insieme ai suoi associati donne e uomini si impegna tutti i giorni, attraverso la proposta di uno Sport sano e pulito, lo Sporpertutti, ad essere protagonista nello trasmettere i valori essenziali del rispetto della persona e dei diritti delle donne per riuscire a contrastare gli stereotipi di genere che sono alla base di una visione scorretta delle donne e degli uomini nella società ad ogni latitudine.

Con gli arcieri al Castello di Vezio

Basket, a C. Masnaga torna "S...punti di legalità"

Quater pas in Lura

Sfrecciando dalla canoa sul lago

Citta' in Danza 2017
Manifestazione 2017 - Teatro Sociale Como

 

Cattura

 Per l'iscrizione clicca qui:

/como/files/principale/Album%20fotografico/Citt%C3%A0%20in%20Danza%20Como%20Modulo%202017-%202.pdf

Dove siamo