Struttura di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Chi siamo

L'ADO, Area Discipline Orientali, così denominata a partire dal Congresso di Lega del 1998, nasce come settore Judo, ma presto si arricchisce di altre discipline: Karate, Aikido (Aikido - Ki Aikido - Iwama Ryu, Yoshinkan...), Ju Jitsu (diviso in varie scuole), Ju Tai Jutsu. Nel 1998, inoltre, si costituisce ufficialmente il settore Yoga, e nel 2000, con l'ingresso della CIK, il settore Kendo. Più recentemente si sono attivati i settori Tai Chi (Yang, Chen, Interstile...), Qi Gong, Taekwondo, Shaolin Mon, katori Shinto Ryu, Shiatsu, Discipline BioNaturali, Gatka, Difesa Personale.

I blocchi di intervento fondamentali dell'Area sono quello associativo (interscambio e confronto) e quello formativo.

Realizza molteplici manifestazioni:
- Campionati italiani di disciplina
- Campionati internazionali CSIT di judo e di karate;
- scambi internazionali ad opera dei propri comitati regionali;
- dimostrazioni, tornei, campionati regionali delle varie discipline, gare nazionali di dimostrazioni;
- manifestazioni a carattere dimostrativo;
- manifestazioni rivolte alle fasce giovanili.

La formazione, particolarmente curata dall'Area, in termini di qualità e rigore, si sviluppa parallelamente su più livelli con uno stage nazionale rivolto a tutti gli insegnanti, stages nazionali per ufficiali di gara, stage di formazione tecnica, ed i progetti Judo-bambini e Karate-bambini. Questi ultimi due progetti prevedono un intervento a 360°, formazione insegnanti e definizione di attività specifiche per queste fasce di età; ma si moltiplicano innumerevoli altri momenti di formazione tecnica, didattica e culturale settoriale e trasversale nei vari livelli dell'Associazione.

Altro ambito di punta dell'Area è la promozione di iniziative culturali attorno agli aspetti storico-filosofici delle Discipline Orientali. L'iniziativa recente più importante è la realizzazione di una pubblicazione dal titolo "Vibrazioni nella Forza" inedito nel panorama editoriale specializzato. A questa pubblicazione hanno collaborato molti Maestri coordinati dal Prof. Sergio Raimondo.

 

Abbiamo da ultimo prodotto uno strumento conoscitivo dell’ADO. Questo giornale è nato per spiegare dentro l’Associazione (alle società e ai Comitati UISP), ma soprattutto all’esterno (Enti Pubblici, realtà che si avvicinano e non ci conoscono…) come siamo organizzati; la nostra filosofia associativa; chi siamo e cosa facciamo. Un ringraziamento a Giorgio Sozzi che l’ha redatto e ai Responsabili di Settore che in tempi strettissimi hanno scritto gli articoli.

Scarica il giornale in formato pdf

 

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Judo 2018
Campionato Nazionale di Karate 2018
Formazione

Percorso per la Qualifica di Insegnante

Riccione 24/27 ottobre 2019

Il Coordinamento Nazionale delle Discipline Orientali UISP (approvato dal Settore Formazione Nazionale UISP) dal prossimo ottobre proporrà un corso nazionale per la formazione Insegnanti, per la parte comune (materie trasversali), come opportunità per i regionali in difficoltà ad organizzarlo nel proprio territorio.
La modalità della parte didattica disciplinare rimane invariata, come definita dal Settore di riferimento.

Programma e modalità

Modulo d'iscrizione

Seminario di difesa personale

A roma il 10 marzo si è svolto un seminario di difesa personale  organizzato dall ' Accademia Tai Chi Chuan Il Grande Fiume con il supporto del Comitato Lazio Sud est. Sono state coinvolte anche donne che non praticano nessun tipo di attività fisica ne tanto meno conoscono le arti marziali.  Si è lavorato su  come affrontare il problema delle violenze delle donne, sia dal punto di vista teorico che pratico, basandosi su tecniche semplici ma molto efficaci. I Maestri che hanno tenuto le tre differenti lezioni hanno saputo incuriosire e stimolare rendendo ogni tecnica illustrata fattibile e praticabile, stimolando così la voglia di approfondire l'argomento. Un seminario basato sulla leggerezza e sulla concretezza grazie a tutti i partecipanti e grazie alla sintonia tra  i Maestri Claudio Bufalini, Fabrizio Basciu e Moratti Bruna. Le quote versate sono state interamente devolute all' Associazione Telefono Rosa.

Roma 10 marzo