Struttura di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Successo per il Convegno delle Discipline Orientali Uisp di Genova

Quasi 100 partecipanti per il Convegno nazionale “I processi cognitivi nelle arti marziali”. Presenti anche Tiziano Pesce e Patrizia Alfano

 

Genova, 23 aprile 2018 – È stato un vero e proprio successo il Convegno Nazionale “I processi cognitivi nelle arti marziali”, organizzato dalla Struttura di Attività Discipline Orientali lo scorso sabato 21 aprile nel porto antico di Genova, ai Magazzini del Cotone, nella suggestiva cornice della Biblioteca Internazionale per bambini “Edmondo De Amicis”.
Un modo per dibattere sui problemi attuali delle Discipline Orientali e provare a trovare delle soluzioni in una giornata di alta formazione caratterizzata da interventi mirati e studiati nel dettaglio.

Quasi 100 i partecipanti ad un seminario “di nicchia” organizzato con la collaborazione della Scuola regionale dello sport Coni Liguria e della Biblioteca Internazionale per Ragazzi “E. De Amicis”, ed inserito negli eventi del settantesimo anniversario della nascita di Uisp. Valore doppio, quindi, perché riuscire a portare così tanta gente ad un evento così settoriale non è cosa da tutti i giorni.

A fare gli onori di casa, oltre al Responsabile Nazionale S.d.A. Discipline Orientali Franco Biavati, anche la Presidentessa del Comitato Regionale Piemonte Patrizia Alfano, in qualità di Responsabile Nazionale Formazione e Ricerca Uisp, ed il Presidente del Comitato Regionale Liguria e Vicepresidente Nazionale Uisp Tiziano Pesce.

Tra i tanti argomenti trattati, l’origine e la matrice cognitiva comune delle arti marziali, gli studi dei processi cognitivi nella cultura occidentale e l’influenza che il contesto sociale ha avuto nell’apprendimento di queste arti. Si è percepita forte l’esigenza di rileggere in termini scientifici le conoscenze che la tradizione pratica delle arti marziali veicola e trasmette, per cercare nuove metodiche scientifiche che possano sostenere il valore dei principi che la tradizione permette di scoprire.
La giornata si è suddivisa in due fasi: al mattino si è trattata la dimensione sociologico-culturale, mentre dopo la pausa pranzo si è affrontato l’approccio scientifico alla disciplina.

Tra i relatori, nomi di spicco del settore arti marziali o docenti rinomati quali Manlio Comotto, responsabile nazionale Formazione Uisp Discipline Orientali; Lucio Garzia, maestro di judo, formatore Uisp Discipline orientali, Claudio Priarone, responsabile Formazione Uisp Liguria; Kenji Tokitsu, maestro di arti marziali, sociologo, scrittore; Giuseppe Tribuzio, sociologo dell’educazione, scrittore, insegnante di judo; Stefania Canepa, pedagogista, maestra di aikido; Cristina Caprile, direttrice scientifica della Scuola regionale dello sport Coni Liguria; Claudio Bufalini, fisioterapista, maestro di judo; Massimiliano Barduco, dottore in scienze motorie, maestro di aikido; Umberta Cammeo, direttrice sanitaria ANFFAS Genova; Pino Tesini, maestro di judo; Ernesto Palummeri, geriatra;  Massimo Montecchiani, dottore in scienze motorie, staff tecnico Fijkam; Stefania Bandini, docente CSAI Università Milano Bicocca.

Guarda l’intervista a Patrizia Alfano cliccando qui
Guarda l’intervista a Tiziano Pesce cliccando qui
Clicca qui, invece per l’intervista a Franco Biavati
Clicca qui per vedere l’intervista ad Antonio Micillo, Presidente Coni Liguria

Campionato Nazionale Judo 2017
Campionato Nazionale di Karate 2017
Campionato Nazionale Judo 2016
Campionato Nazionale Karate 2016
Stage Tecnico/Agonistico di Judo 2018
GTS (Gruppo Tecnici Shotokan)

Sabato 17 giugno 2017 a San Lazzaro (BO) si è tenuto il 3° appuntamento del GTS UISP. E' stata l'occasione per rivedere i programmi di kyhon d'esame DAN, il Kumite "formale" e il M° Caprioli ha proseguito lo studio dei Kata con Bassai Dai e Enpi. I Tecnici hanno avuto modo di confrontarsi su alcuni temi didattici e tecnici. Biavati ha presentato il modulo (sperimentale) per la rilevazione dello status dei candiati all'esame. L'idea è quella di esaminare all'inizio e a metà dell'anno il cadidato, per segnalare le lacune e aiutarlo nel recupero.

Campionato Judo 2017
Campionato Karate 2017