Settore di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Il Settore Iwama Ryu della UISP

Dal 1999, il M° Giuseppe Lisco (VII Dan) è stato nominato Direttore Tecnico Nazionale U.I.S.P. per il settore Aikido Iwama Ryu Takemusu Aiki. Da quel momento si è prodigato per fare conoscere questo stile di Aikido, appreso sin dalla metà degli anni '80 durante alcuni soggiorni presso il Dojo di Iwama. Sotto la guida e l'insegnamento di Morihiro Saito Sensei, il M° Lisco ha potuto apprezzarne le innumerevoli qualità umane e tecniche, entrando in contatto con la bellezza ed efficacia del Takemusu Aiki che, secondo la visione di O'Sensei Morihei Ueshiba, rappresenta la valorosa e feconda forza dell'armonia irresistibilmente procreativa, completamente unita, totalmente libera e capace di illimitate trasformazioni.

Il settore si avvale dell'insegnamento e del contributo tecnico dei seguenti Maestri e Insegnanti responsabili di Dojo e dei loro Assistenti.

Direttore Tecnico Nazionale

  • Lisco Giuseppe (7° Dan - Maestro del Dojo Aikido Carpi)

Insegnanti Responsabili di Dojo

  • Canovi Luca (5° Dan - Maestro del Dojo Shodan di Reggio Emilia).
  • Vincenzi Raffaele (5° Dan - Maestro del Dojo di Albinea - RE).
  • Calza Eleonora (4° Dan - Maestro del Dojo Calypso di Bibbiano - RE).
  • Campa Salvatore (4° Dan - Maestro del Dojo di Rubiera - RE).
  • Zanoli Luca (3° Dan - Maestro del Dojo di Mirandola - MO).
  • Lusuardi Emanuele (3° Dan - Maestro del Dojo di San Martino in Rio - RE).
  • Pedrini Gianmaria (2° Dan - Istruttore del Dojo di Arceto - RE)

Assistenti di Dojo

  • Muracchini Alex (5° Dan - Assistente del Dojo Aikido Carpi).
  • Monaco Francesco (3° Dan - Assistente del Dojo Shodan di Reggio Emilia).
  • Montanari Roberto (3° Dan - Assistente del Dojo Shodan di Reggio Emilia).
  • Sebastianelli Lorenzo (2° Dan - Assistente del corso alla Shodan 2 di Reggio Emilia).

Il referente di settore è il M° Canovi Luca, responsabiile della Scuola di Arti Marziali SHODAN di Reggio Emilia.

 

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Judo 2018
Campionato Nazionale di Karate 2018
Campionato Nazionale di Karate 2019
Campionato Nazionale di Judo 2019
Formazione

Percorso per la Qualifica di Insegnante

Riccione 24/27 ottobre 2019

Il Coordinamento Nazionale delle Discipline Orientali UISP (approvato dal Settore Formazione Nazionale UISP) dal prossimo ottobre proporrà un corso nazionale per la formazione Insegnanti, per la parte comune (materie trasversali), come opportunità per i regionali in difficoltà ad organizzarlo nel proprio territorio.
La modalità della parte didattica disciplinare rimane invariata, come definita dal Settore di riferimento.

Programma e modalità

Modulo d'iscrizione

--------------------------------------------------

Notizie dal Territorio

Judo, Tai Chi e Natura

Domenica 23 giugno, a conclusione dei festeggiamenti per i 30 anni di Judo dell’ASD Aurelio SG di Roma, i dirigenti dell’Associazione hanno organizzato per gli indomiti che continuano a resistere in palestra, una serata evento presso il Parco Natura “Volo Alto”, un’oasi naturale  a pochi chilometri dal caos di Roma. Alle 19.30, dopo aver montato il tatami, è iniziata la lezione di judo tenuta dal sottoscritto, che ha visto i  giovani allievi impegnati sia nello studio di tecniche che nel randori e, contemporaneamente, è iniziata una lezione di Tai Chi per i genitori dei judoka, tenuta dal Maestro Bruna Moratti che, oltre ad essere un ottimo insegnante di Tai Chi e Chi Kung, è una cara amica che si rende sempre disponibile e partecipa con passione a queste iniziative. Grande l’entusiasmo di tutti i partecipanti alla lezione. Alle 20.30, terminate le lezioni di Judo e Tai Chi, è iniziata la lezione di cottura della carne sul barbecue tenuta da Claudio Catenaro, Presidente dell’Aurelio SG, da Mattia Locatelli, da Andrea Saltarel e da Christian Pignocchi, tre dei genitori più attivi dell’Associazione. Terminata la cena con i dolci fatti dalle mamme, è iniziata la suggestiva visita notturna degli animali del parco, soprattutto volatili come i grifoni, le cicogne e i gufi, con la possibilità di accarezzarne alcuni come il riccio, il cincillà ecc. accompagnati da una guida che ha descritto in modo eccellente gli animali e le loro abitudini arricchendo le spiegazioni con tanti particolari interessanti e coinvolgenti. Al termine della visita abbiamo continuato a dilungarci con chiacchiere, ricordi e progetti andando ben oltre l’orario di chiusura previsto. Un ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita della serata compresi Alessandro e tutto lo staff del Parco Volo Alto per la competenza, la disponibilità e per averci sopportato fino a mezzanotte passata.                                                                                                   Claudio Bufalini