Struttura di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Il settore Jujitsu

Il Settore Jujitsu riconosciuto ADO ha avuto uno sviluppo rallentato, causa la difficoltà di trovare un percorso di formazione comune; questo molto probabilmente era determinato da un misto di diffidenza tra i vari stili aderenti alla UISP ed il timore di perdita d’identità della propria Scuola d'appartenenza.
Il problema non era di semplice soluzione ma la volontà della dirigenza ADO di dare vita ad un Settore che ricercasse ciò che unisce più di ciò che divide ha spinto, intravedendone le potenzialità, a ricercare anche con molti sforzi di realizzare un progetto comune, articolando la proposta organizzativa su 3 punti, tanto semplici quanto efficaci:

 

1 - Il rispetto verso l’autonomia di ogni Scuola;

  

2 - La creazione di una Commissione Tecnica Nazionale di riferimento per il Settore, all’interno della quale possano trovare spazio i rappresentanti di tutte le Scuole riconosciute dall'ADO UISP;

 

3 - La predisposizione di una normativa ed un Programma d’Esame condivisi;


Grazie alla buona volontà e capacità dei partecipanti, si è accolto positivamente il metodo proposto ed, in seguito ad un attento lavoro di mediazione e ad un continuo sforzo di comprensione dell’altrui identità, sono state create le premesse per iniziare a crescere insieme.

Attualmente, con la speranza che nel prossimo futuro anche altre realtà richiedano di far parte di questo Gruppo di Lavoro, le seguenti Scuole sono demandate a rappresentare il Jujitsu ADO sul territorio nazionale:

  • CENTRO NAZIONALE JUJITSU del M° Piero BIANCHI VI Dan

  • GRUPPO LIGURE JUJITSU del M° Franco GARIBOTTI VI Dan

  • JU-GOSHINJUTSU del M° Vincenzo MORDACCI VI Dan

  • AIKI JUJUTSU TRADIZIONALE del M° Paolo SPAGONE VI Dan

  • HONTAI YOSHIN RYU del M° Riccardo BAUCIA V Dan

  • GRUPPO TOSCANO JUJITSU del M° Lauro COSSERI V Dan

  • JUJITSU GOJU  del M° Andrea BONFATTI IV Dan

 


In coerenza con la proposta organizzativa sono stati costituiti l'Esecutivo di Settore e la Commissione Tecnica Nazionale la quale, dopo un lavoro durato più di un anno, è riuscita a licenziare un Programma d’Esame condiviso e quindi comune per tutte le Scuole. La proposta finale così elaborata si fonda sui seguenti punti:

 

Definizione delle diverse situazioni, da valutare tenendo in considerazione la storia del JU-JUTSU e degli stili delle Scuole Riconosciute;

 

Codifica dei diversi attacchi, lasciando ad ogni Scuola la risposta più consona al proprio stile, purché credibile e reale;

 

Accordo sulla valutazione degli esami, prevedendo un programma tecnico sino al 5° Dan ed il passaggio ai gradi superiori con conferimento da parte del Presidente Nazionale ADO;

 

Definizione delle norme d'esame, indispensabili al fine d’avere chiaro per tutti come comportarsi in merito agli stessi;


E' disponibile un Testo Comune per istruttori Jujitsu che unifica il metodo di valutazione dei candidati e fornisce indicazioni sul come prepararsi.
Si può pertanto affermare con soddisfazione che si sono creati i presupposti di una crescita complessiva del Settore, che si svilupperà in conformità a regole chiare e su cui tutti gli aderenti possono fare affidamento. Queste regole inoltre potranno anche mutare, se situazioni future dovessero richiederlo, lasciando la porta aperta a quanti condividono questo modo di lavorare basato sulla voglia di migliorare e crescere assieme,  modo che ha contraddistinto questo periodo intenso di attività.

Campionato Nazionale Judo 2017
Campionato Nazionale di Karate 2017
Campionato Nazionale Judo 2016
Campionato Nazionale Karate 2016
Judoinsieme a Roma il 5 novembre
Stage Judo 2017

Stage Tecnico/Agonistico Nazionale di Judo

Il we del 18 e 18 marzo a Riccione ha visto una partecipazione record (346) alla edizione 2017 del consueto Stage Nazionale di Judo. Molto partecipate sia le lezioni tecniche che quelle agonistiche. quest'anno per una serie di disguidi non abbiamo ospitato docenti esterni, nonostante questo la risposta è stata importante e i Tecnici che hanno svolto le lezioni hanno soddisfatto le aspettative. E' stata anche l'occasione per conferire al M° Claudio Coppari il 6° DAN.

GTS (Gruppo Tecnici Shotokan)

Sabato 17 giugno 2017 a San Lazzaro (BO) si è tenuto il 3° appuntamento del GTS UISP. E' stata l'occasione per rivedere i programmi di kyhon d'esame DAN, il Kumite "formale" e il M° Caprioli ha proseguito lo studio dei Kata con Bassai Dai e Enpi. I Tecnici hanno avuto modo di confrontarsi su alcuni temi didattici e tecnici. Biavati ha presentato il modulo (sperimentale) per la rilevazione dello status dei candiati all'esame. L'idea è quella di esaminare all'inizio e a metà dell'anno il cadidato, per segnalare le lacune e aiutarlo nel recupero.

Campionato Judo 2017
Campionato Karate 2017