Settore di Attività Nazionale

Discipline Orientali

LA TRADIZIONE DEL KATORI SHINTO RYU NELLA FAMIGLIA SHIIGI

Il Katori Shinto ryu è nato nell'epoca Muromachi (XV° secolo) e ha influito profondamente sullo sviluppo delle arti marziali giapponesi. Nel mondo occidentale la tradizione del Katori Shinto Ryu è stata trasmessa principalmente dal Dojo Shinbukan del Maestro Otake Ritsuke e dal Dojo Yuishinkan del Maestro Sugino Yoshio (adesso guidato dal figlio Sugino Yukiro). Ma all'inizio dell'era Showa (1926-1989) un altro Maestro è stato molto importante nel tramandare questa scuola nella zona di Kashima.
Il Maestro Shiigi Keiil Maestro Shiigi Keibunbun (1898-1977) oggi non è più molto famoso ma è stato un grandissimo nome nel mondo delle Arti Marziali Giapponesi.
La famiglia Shiigi abitava a circa 10 km a nord del tempio di Kashima e possedeva molte case e un terreno in questa zona. Dopo la guerra la famiglia ha perso gran parte delle proprietà per la riforma agraria. Quando il Maestro Munenori era ragazzo, suo padre Shiigi Keibun lavorava come ortopedico e come insegnante di scuola superiore. Era molto stimato e benvoluto. Aveva una sua scuola privata con più di 100 alunni nel terreno della famiglia, dove gli studenti che venivano da lontano potevano vivere. Il nome della scuola era Nitto Juku e si studiavano l'inglese, la matematica, il cinese classico, lo Shodo (calligrafia), oltre alle arti marziali (Ken Jutsu, Ju Jutsu e Judo). Ichi Gi Do Bujutsu è il nome dato dal Maestro Shiigi Keibun alle arti marziali di Nitto Juku. Per entrare alla Nitto Juku gli studenti pagavano solo all'inizio una retta mensile e regalavano al Maestro un ventaglio bianco, secondo un'antica tradizione giapponese. Dopo gli alunni non pagavano più la retta. I rapporti fra il Maestro e gli allievi erano molto stretti dal punto di vista personale. Gli allenamenti di arti marziali erano molto intensi, impensabili per i giorni nostri.
Il primo studente ad avere ottenuto il diploma di Ichi Gi Do Bujutsu si chiamava Okawa Chube. Era un fortissimo praticante di Ju Jitsu con un fisico molto forte e per questo eccelleva anche nel Sumo. Durante la guerra ha organizzato a Singapore un circolo di Sumo che ha contribuito a risollevare il morale dei militari. Dopo la guerra è diventato famoso con il soprannome di Jingubashi (che è il nome del ponte che colleil Maestro Shiigi Keibun pratica Naginataga il tempio di Kashima con Namekata) per aver vinto diversi tornei di Sumo nella zona.
Allo scoppio della guerra molti allievi dovettero partire per il fronte. Prima della partenza di questi allievi che dovevano andare a guardare in faccia la morte, il Maestro Shiigi Keibun ha consegnato loro una spada vera dicendo di attaccarlo come se fosse il nemico, ma nessuno ne ha avuto il coraggio all'infuori del fratello minore di Okawa Chube, che si chiamava Chuzo. Per fortuna nessuno si è ferito nel combattimento. Molti allievi sono morti in guerra, anche Tamio Shutto che era l'allievo più avanzato di Nitto Juku. Dai racconti di famiglia si dice che il Maestro abbia visto nel sonno la morte di Tamio Shutto nel momento in cui avveniva. Il Maestro era contrario alla guerra fin dall'inizio, rischiando anche la sua vita per appoggiare personaggi che criticavano il governo. I pochi allievi che sono tornati dal fronte sono andati dal Maestro, disorientati dall'inversione dei valori in cui credevano e dall'avere combattuto una guerra di cui non capivano il senso, per avere un'indicazione da lui su come vivere nel futuro.

Si dice che la famiglia Shiigi abbia un legame di sangue con la famiglia Tadanori (adesso famiglia Hori), che discendeva da Tadanori Echizen no kami (primo allievo di Matsumoto Bizen no kami). Matsumoto Bizen no kami, che tramandava la tradizione di Kashima Ryu, è stato il fondatore di Jikishin Kage Ryu. Matsumoto Bizen no kami è stato il Maestro di Tsukahara Bokuden, fondatore di Kashima Shinto Ryu, il quale ha studiato anche Katori Shinto Ryu con il padre adottivo Tsukahara Yasumoto (attenzione a non confondere Kashima Ryu con Kashima Shinto Ryu e a non confondere la scuola antica Jikishin kage Ryu - altrimenti detta Kashima Shin Ryu - con quella moderna che porta lo stesso nome ma che secondo il Maestro Shiigi Munenori non ha legami con quella antica). Queste tre scuole sono quindi strettamente imparentate e discendono tutte da Kashima Ryu (a questo proposito vedere anche l'articolo TENSHIN SHODEN KATORI SHINTO RYU pubblicato in questo sito).

Kashima ToriiLa famiglia Shiigi ha sempre mantenuto un rapporto molto importante e privilegiato con il Tempio di Kashima. Il Maestro Shiigi Keibun era il vicedelegato del Tempio. All'ingresso del Tempio c'è un grande monolite alto più di quattro metri con incisi gli ideogrammi che si leggono KASHIMA JINGU (= il Tempio di Kashima). La calligrafia che è servita da modello per questa incisione è del Maestro Shiigi Keibun (purtroppo il Torii è crollato a causa del terremoto del marzo 2011 e non è ancora stato ricostruito. Sui punti di appoggio della colonne sono stati piantati due alberelli. Il monolite invece è ancora al suo posto intatto).
Negli anni cinquanta il giornalista e scrittore Nakayama Gishu è andato tutti i giorni per tre mesi consecutivi ad intervistare il Maestro Shiigi Keibun per raccogliere il materiale che gli è servito successivamente per scrivere la biografia di Tsukahara Bokuden (purtroppo oggi fuori catalogo).

Il Maestro Shiigi Keibun aveva una profonda conoscenza di Jujutsu (Shinto Rikugo Ryu -che comprendeva sei stili unificati sulla base del Yoshin Koryu, Shinkage Ryu Jujitsu, Iga Ryu Jujitsu), di Judo (VI dan del Kodokan di Tokyo), di Ikkakuryu Jittejutsu e di Shin Rei Gaku (letteralmente l'arte dello spirito moderno, che comprendeva tecniche per il controllo della mente e del corpo e che sottointendeva una complessa filosofia che sta alla base del pensiero dell'Ichi Gi Do Bujutsu).

Per quanto riguarda le tecniche di spada, oltre ad aver appreso Kurama Ryu con Kubota Susumu, il Maestro Shiigi Keibun ha studiato Katori Shinto Ryu con Hongu Toranosuke, che è stato allievo di Iizasa Morisada (il 18° successore di Iizasa Choisai alla guida di Katori Shinto Ryu). Il Maestro Shiigi Keibun ha studiato anche Kashima Ryu con il padre Shiigi Eishun, Kashima Shinto Ryu con Ishikawa Tokusaburo e Jikishin Kage Ryu con Sakakibara Kenkichi. Il Maestro Keibun diceva che anche se a prima vista le tecniche di Kashima Shinto Ryu, di Katori Shinto Ryu e di Jikishin Kage Ryu sembrano molto diverse, in realtà sottointendono la stessa teoria dell'uso della spada. Anche il Maestro Shiigi Munenori dice che l'unica differenza consiste nel fatto che la pratica è molto veloce in Katori Shinto Ryu, lenta in Jikishin Kage Ryu e intermedia in Kashima Shinto Ryu e che dopo una pratica approfondita si comprende come non esistano altre differenze. Il maestro Shiigi Munenori afferma anche come le scuole Kashima Shinto Ryu e Katori Shinto Ryu siano oggi complementari. Questo è evidente per esempio per quanto riguarda il Bojutsu, osservando le posizioni iniziali dei kata di Kashima Shinto Ryu e di Katori Shinto Ryu. Inoltre, sempre per quanto riguarda il Bojutsu. nei documenti più antichi si elencano 20 tecniche. Oggi ne conosciamo 12 nella tradizione del Katori Shinto Ryu e 8 in quella di Kashima Shinto Ryu.

Iizasa Morisada non aveva figli. Ha adottato come 19° successore alla guida di Katori Shinto Ryu Morishige Kinjiro, che però è morto a soli 33 anni. E' seguito un periodo di forti dispute per la sua successione. Alla fine del 1940 (dopo la morte di Hongu Toranosuke avvenuta in febbraio) gli allievi più meritevoli hanno deciso di modificare il nome della scuola nell'ideogramma che si legge TO : all'ideogramma che significa Spada (presente sulla tomba e sui documenti antichi della famiglia Iizasa) è stato sostituito quello che si può leggere allo stesso modo ma che significa Strada o Via (lo stesso di Judo o di Kendo o di Aikido). Il Maestro Shiigi Keibun ha sempre però mantenuto la denominazione originaria utilizzata dal suo Maestro, così come fa suo figlio Shiigi Munenori.


il Maestro Shiigi Keibunil Maestro Shiigi Munenori

Il giovane Maestro Shiigi Keibun                                              e il Maestro Shiigi Munenori

 

 

 

Il Maestro Shiigi Munenori è nato a Kashima il 9 agosto 1938. Quando aveva circa 13 anni è stato istruito dal padre nell'arte del Jujutsu e del BoJutsu. A circa 30 anni, insieme al fratello Tadanori, ha ricevuto, sempre dal padre, gli insegnamenti più approfonditi (tra cui quelli del Kappo). Nel 1972 ha ricevuto il diploma di Jujutsu e successivamente il titolo di Kyoshi dal ventesimo caposcuola di Tenshin Shoden Katori Shinto Ryu Iizasa Yasusada dopo aver studiato nel Shinbukan Dojo del Maestro Otake Ritsuke. Ha anche appreso lo stile del Kashima Shinto Ryu e del Jikishinkage Ryu. Seguendo un percorso di ricerca sui documenti del padre ha in seguito riconsiderato gli insegnamenti ottenuti, riportando lo stile del Katori Shinto Ryu verso lo stile originale di Hongu Toranosuke.

 

 

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Judo 2018
Campionato Nazionale di Karate 2018
Campionato Nazionale di Karate 2019
Campionato Nazionale di Judo 2019
Formazione

Percorso per la qualifica di Insegnante: http://www.uisp.it/discorientali/pagina/khhtvdguuwiwiwi

Unità Didattica di Apprendimento (classe 2019)

Riccione 24/27 ottobre 2019

Articolo