Struttura di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Origini del Jutaijutsu

Il Maestro dell’attuale Soke Sensei della Yoshin Ryu, Cesare Turtoro, e massima autorità del Jutaijutsu in Italia, si chiamava Luigi Ferrari Trecate, di origini piemontesi. Militare di carriera, alto ufficiale dell’Esercito Italiano, si congedò dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale per dedicarsi all’insegnamento dell’Educazione Fisica in un noto Liceo della Città di Torino.
Lasciò l’Esercito anche perché ferito ad una gamba da una mina anti-uomo durante una missione in Jugoslavia: venne operato con mezzi di fortuna e decorato alla fine del conflitto.
Proprio l’Esercito fu il tramite per la sua formazione nelle Arti Marziali ed anche negli anni successivi alla guerra continuarono i rapporti di collaborazione con i giapponesi per le discipline marziali.

Insegnò Arti Marziali a qualche decina di giovani italiani, fino alla fine degli anni ’70. L’unico erede al quale consegnò un suo diploma con i passaggi di Grado ottenuti negli anni '60 e '70, in originale e controfirmati, è Cesare Turtoro.

Nel 1978 lo autorizzò ad iniziare la costruzione di una Scuola, la Yoshin Ryu, che diffondesse l’Arte di cui era stato portatore insieme ai suoi compagni nipponici.

Il diploma del Maestro Cesare Turtoro, che lo autorizza all’insegnamento, è stato depositato in copia presso la Sede Nazionale della Lega Arti Marziali, oggi Area Discipline Orientali della UISP.
Oggi l’insegnamento del Jutaijutsu del Maestro Cesare Turtoro (marchio depositato presso la Camera di Commercio di Torino) è autorizzato solo ed esclusivamente dal Maestro stesso.

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Judo 2018
Campionato Nazionale di Karate 2018
Campionato Nazionale di Karate 2019
Formazione

Percorso per la Qualifica di Insegnante

Riccione 24/27 ottobre 2019

Il Coordinamento Nazionale delle Discipline Orientali UISP (approvato dal Settore Formazione Nazionale UISP) dal prossimo ottobre proporrà un corso nazionale per la formazione Insegnanti, per la parte comune (materie trasversali), come opportunità per i regionali in difficoltà ad organizzarlo nel proprio territorio.
La modalità della parte didattica disciplinare rimane invariata, come definita dal Settore di riferimento.

Programma e modalità

Modulo d'iscrizione

Riunione dei Tecnici Nazionali e Regionali di Judo

Bolzano 13 e 14 aprile 2019

La UISP di Bolzano ha ospitato per la prima volta una riunione tecnica nazionale di judo. La riunione periodica dei tecnici regionali e nazionali si è infatti tenuta presso il centro fitness “Greenenergym”, voluta dal responsabile regionale DO con l’aiuto economico ed organizzativo della UISP di Bolzano, nelle persone del Presidente Tomas Perini, della direttrice Gabriella Dalla Lana e del socio Dario Ferrigato. Era presente una parte dei tecnici accreditati insieme ad  aspiranti tecnici, coordinati dalla Commissione Tecnica Nazionale, che ha tenuto lezioni come sempre di alto livello su vari aspetti del Judo Kodokan, approfondendo tematiche di grande interesse. I momenti culturali e conviviali sono stati la visita di Castel Roncolo, splendido maniero di origine medioevale nei pressi della città con all’interno un ciclo molto particolare di affreschi pagani del ‘300 e la cena in un ristorante del centro storico. Alla fine della riunione si sono svolti gli esami per Tecnico Regionale, che hanno permesso l’acquisizione dell’incarico a sei nuovi tecnici, di cui uno del Trentino Alto Adige, uno delle Marche, due dell’Emilia Romagna e due del Lazio.  

Alessandro Visintini