Settore di Attività Nazionale

Discipline Orientali

REGOLAMENTO

SETTORE TAICHI CHUAN/TAIJI QUAN – CHI KUNG/QI GONG

Sezione 1: Finalità e struttura organizzativa

Art.1 - Definizione e scopi
Il Settore TCC/TJQ-CK/QG promuove lo studio e la diffusione delle discipline di sua competenza e la formazione di insegnanti qualificati e riconosciuti. E' parte integrante dell'e Discipline Orientali dell'Unione Italiana Sport per Tutti (DO-UISP) e ne concorre interamente alla vita associativa e democratica.

Art.2 - Costituzione
Il Settore è composto da Associazioni affiliate alla UISP e a DO.
Tutte le Associazioni che aderiscono al Settore adottano, attraverso esplicita normativa interna, i programmi tecnico-formativi di base per lo studio del TCC/TJQ- CK/ QG, i principi etico-morali e le modalità didattiche. Di conseguenza, si impegnano al completo rispetto dei principi e delle modalità del presente Regolamento Nazionale del Settore, accettandolo quale strumento di regolazione della vita associativa all’interno DO-UISP.

Art.3 – Esecutivo di settore
L’Esecutivo del Settore TCC/TJQ-CK/QG è l'organo di governo operativo, è nominato dal Coordinamento Nazionale DO-UISP che nomina anche il Responsabile di Settore, è rinnovabile e segue la scadenza congressuale.

Art.4 – Compiti e funzioni
L’Esecutivo del Settore TCC/TJQ-CK/QG ha il compito di elaborare e di definire in via propositiva l’ordinamento ed i programmi del settore.
In particolare adempie alle seguenti funzioni:
a. propone eventuali modifiche al presente Regolamento;
b. articola gli indirizzi programmatici del Settore per la realizzazione delle finalità previste dall'art.1 del Regolamento stesso;
c. definisce i requisiti deontologici necessari per il riconoscimento della qualifica di Insegnante di TCC/TJQ-CK/QG;
d. nomina la Commissione Tecnica dei Maestri (costituita dai Maestri Caposcuola) di cui si avvale per i compiti istituzionali presieduta dal Coordinatore di settore;
e. supervisiona l'attività didattica, formativa e promozionale;
f. progetta ed organizza le iniziative a livello nazionale;
g. mantiene e sviluppa contatti internazionali;
h. esamina le richieste di riconoscimento di status di maestro, insegnanti di ogni livello, e ne delibera gli esiti;
i. designa le commissioni esaminatrici;
k. designa gli insegnanti nei corsi di formazione.


Sezione II: Formazione e didattica

Art.5 - Percorsi Formativi
Il percorso formativo per il conseguimento delle qualifiche è normato dal Regolamento UISP DO e prevede le figure di
INSEGNANTE, abilitato all'insegnamento
MAESTRO: acquisito per titoli come previsto dal Regolamento UISP DO

Esistono 3 livelli di qualità tecnica

Articolo 6 - Riconoscimento delle Scuole
Il riconoscimento delle “Scuole” è di competenza dell’Esecutivo nazionale del Settore nel
rispetto dei seguenti requisiti:
1) la Scuola non deve insegnare o permettere la divulgazione e la pratica di tecniche fisiche o mentali pericolose per la salute psicofisica dell’individuo;
2) la Scuola non deve perseguire ideologie o adoperarsi in pratiche che possono ingenerare forme di esaltazione o fanatismo dannose per se e per gli altri;
3) la Scuola deve contare sulla adesione di un certo numero di insegnanti, gruppi, ed un minimo di 100 aderenti (quest’ultimo elemento può, in via eccezionale, non essere ritenuto vincolante);
4) la Scuola deve fornire oltre al programma della scuola stessa, il programma specifico per la formazione degli insegnanti per ogni specifico livello.
I programmi in questione dovranno essere articolati, e L’Esecutivo ne valuterà la congruità rispetto alle linee della UISP e del settore;
5) la Scuola dovrà dimostrare di promuovere durante l’anno attività di formazione, incontri, aggiornamenti.
Il riconoscimento ad una Scuola può essere ritirato dall’Esecutivo Nazionale del Settore,
qualora questa abbia contravvenuto a norme contenute nel Regolamento.


VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Karate 2019
Campionato Nazionale di Judo 2019