Comitato Regionale

Lombardia

UISP Lombardia: nuovi stimoli dal Consiglio regionale

E' stato un Consiglio regionale quanto mai partecipato e intenso quello andato in scena sabato 16 febbraio al Centro sportivo Cappelli Sforza di Milano: a pochi mesi dall'assemblea nazionale di metà mandato, in programma a giugno, l'UISP Lombardia si è data appuntamento per fotografare l'attuale situazione sul territorio e lanciare nuove sfide. Alla presenza di un'importante rappresentanza della Direzione nazionale (con il Presidente nazionale UISP, Vincenzo Manco, per l'occasione hanno raggiunto Milano anche il vicepresidente nazionale Tiziano Pesce, e il Responsabile organizzazione nazionale, Tommaso Dorati) il gruppo di lavoro lombardo guidato dal Presidente regionale Stefano Pucci ha ratificato importanti novità, oltre a porsi ulteriori traguardi da raggiungere nel prossimo futuro.

La giornata si è aperta con il ricordo del bergamasco Federico Mazzoleni, protagonista della crescita esponenziale del parkour in Italia e prematuramente scomparso a inizio gennaio, ed è proseguita con l'ufficializzazione della nascita di una nuova Struttura di Attività in casa UISP Lombardia: l'SdA Acquaviva, il cui responsabile sarà Livio Bernasconi coadiuvato da Fabio Calvino e Francesca Vedrietti. Il Presidente regionale Pucci ha poi ricordato i prossimi importanti appuntamenti sul territorio: Neve UISP, in programma dal 10 al 17 marzo a Bormio, il Seminario nazionale di Comunicazione UISP fissato a Milano il 18 marzo e l'atto conclusivo del progetto europeo PAC sull'attività in carcere, che si svolgerà sempre a Milano il prossimo 18 maggio. Pucci ha poi parlato del futuro dell'associazione sul territorio: “L'UISP e più in generale tutto il mondo sportivo sta attraversando un momento importante di trasformazione. Si aprono quindi nuove opportunità da cogliere per migliorare un sistema sportivo che premia chi, come l'UISP, svolge attività”. In questo contesto i Comitati regionali e territoriali assumono un ruolo fondamentale, ed è per questo che in capo all'UISP Lombardia sono in cantiere grosse novità: “L'idea è quella di dare vita a un regolamento regionale, per favorire dirigenti, tesserati e società a ogni livello - ha anticipato Pucci -. Vogliamo inoltre potenziare ulteriormente la comunicazione e la formazione, così come le consulenze in ambito di tesseramento, magari con l'inserimento di una nuova figura specializzata su questo specifico argomento”.

La dinamicità di un Comitato regionale in forte crescita, non solo numerica, come l'UISP Lombardia è molto apprezzata dalla Direzione nazionale, come ha confermato Vincenzo Manco: “E' anche attraverso il lavoro di realtà come questa che la nostra associazione ha sempre più la consapevolezza di essere una grande organizzazione, pronta ad affrontare novità e riforme. Ci troviamo di fronte a un contesto sociale e sportivo inedito, dove è necessario saper intercettare quei 23 milioni di sedentari che vanno stimolati all'attività attraverso proposte vincenti”.

Nel corso del consiglio si è svolto un dibattito aperto e ampio da parte dei consiglieri e ospiti.

Fabio Spaterna

 

 

A ritmo di sport e periferie: parla Stefano Pucci

IX Congresso regionale, gli scatti più belli

Motocross, primi passi in sicurezza con la Uisp