Struttura di Attività Nazionale

Montagna

Il 14 luglio inaugurazione della torre di arrampicata più alta d'Italia

Con i suoi 32 metri di altezza, secondo la società sportiva dilettantistica affiliata UISP Gravity Fighters che ha fatto l’allestimento, è la torre di arrampicata più alta d’Italia. Si trova a Ravenna in via Vicoli, nella campagna a ridosso della statale Adriatica e verrà inaugurata venerdì 14 luglio. All’inaugurazione, oltre ai fondatori dell' asd, sono attesi il sindaco di Ravenna e l’assessore allo sport: «La struttura sarà idonea per chiunque volesse avvicinarsi alla pratica dell’arrampicata sportiva. Inoltre è ottima anche per chi volesse utilizzarla come campo prove per gli addetti ai lavoratori su fune o che operano in spazi confinati».

Secondo la convenzione la società doveva farsi carico della verifica e messa in sicurezza del manufatto – vale a dire una perizia tecnica che attesti la conformità dell’immobile, una torre che supporta un serbatoio utilizzato un tempo per la fornitura idrica, all’attività di arrampicata sportiva – e non può utilizzare il serbatoio. Ovviamente l’immobile potrà essere utilizzato soltanto allo scopo di attività sportiva. E’ un esempio di come spazzi abbandonati possano tornare in uso alla collettività. Attrezzata con 12 vie di diverse difficoltà e altezze può soddisfare le esigenze di tutti, dall'esperto al principiante. 

Uispress agenzia stampa settimanale

Rassegna stampa

Biblioteca Uisp