Struttura di Attività Nazionale

Montagna

Percorso formativo per OSV Istruttore di Sleddog

 Lega Montagna UISP

 

PROGRAMMA 

 

1° GIORNO

Ore 15:  Raduno dei partecipanti.

In aula:

Presentazione dello stage.
Teoria: descrizione delle tecniche e dei materiali, della conduzione della slitta, comandi.
Familiarizzazione con i cani (imbragamento), cenni sul loro comportamento sociale (gerarchia del branco, individuazione dei ruoli nel team etc); cenni di fisiologia ed etologia.
Discussione con i partecipanti.
Ruolo e responsabilità dell'istruttore UISP.

 

2° GIORNO

Test tecnico (base con 2 cani)

In ambiente:

  • Preparazione della slitta e delle linee di traino, imbrago dei cani, attacco alle linee e partenza.
  • Conduzione in totale autonomia e con soluzioni tecniche liberamente scelte dall'aspirante istruttore su un percorso ad anello di minimo 400 m di una slitta con un team composto da 2/3 cani.
  • Limiti dei materiali e tecniche di armo (trasporto cani, stake-out, picket-line, partenza con sgancio rapido)

Test Tecnico (abilitazione 2/4 cani)

Su pista ad  anello :

  1. Percorso di un anello battuto di 500 mt con partenze, stop, rallentamenti, ripartenze, dimostrando l'affiatamento con i cani.
  2. Realizzazione di ancoraggi su neve e/o su ghiaccio.( ancora da neve, corda d'emergenza, stake-out )
  3. Arresto di una slitta su pendio innevato con l'uso freno, tappeto freno, ancora da neve e talloni.
  4. Tecniche da applicare in situazioni di emergenza. ( rovesciamento slitta, cani in difficoltà per accavallamento delle linee di traino)

Su pista tracciata da 1 a 2 km :

  1. Progressione fondamentale su terreno innevato o ghiacciato con l'uso di slitta trainata da cani.
  2. Abbigliamento, calzature, attrezzature di protezione e di progressione per uomo e cani, descrizione di uso e manutenzione.
  3. Preparazione del carico sulla slitta per un'escursione di un percorso di una giornata (10/15 km)
  4. Partenza, tecniche di pedalata in salita e tecniche di rallentamento in discesa.
  5. Fermata di emergenza e tecniche relative.
  6. Ritorno al campo base.

 

3° GIORNO

Test Tecnico (base con 4/6  cani)

Su pista tracciata da 4 a 6 km :

Si ripetono le stesse tecniche del 2° giorno, incrementando il numero dei cani nella muta e la distanza percorsa con conseguente aumento di tutte le difficoltà incontrate.

In ambiente:

  1. Valutazione del manto nevoso.
  2. Preparazione della slitta (pattini)
  3. Individuazione dell'itinerario più sicuro in funzione del luogo da raggiungere..
  4. Predisposizione di un ricovero di fortuna in ambiente glaciale (igloo).

Ore 15: Chiusura del corso e valutazioni finali.

 

 

 

Uispress agenzia stampa settimanale

Rassegna stampa

Biblioteca Uisp