Comitato Territoriale

Padova

LUDOBUS

LUDOBUS UISP è un progetto finanziato dalla Regione Veneto con risorse statali del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

RACCOLTA VIDEO LUDOBUS

 

IL LUDOBUS... L'INCONTRO CON IL GIOCO

Il Ludobus è un furgone dotato del più svariato materiale utilizzabile per giocare e muoversi: una vera e propria ludoteca viaggiante per portare in ogni luogo, soprattutto negli spazi e nelle zone prive di servizi e proposte, giocattoli, attrezzature e materiali ludici, animatori, programmi ricreativi o percorsi didattici.

Il Ludobus è capace di trasformarsi a seconda delle esigenze, dei luoghi e dei desideri dei bambini, attraverso svariate tecniche e metodologie di animazione e di gioco.
Permette di allestire veri e propri “spazi di incontro temporanei” per il gioco,  presso aree verdi, parchi pubblici, cortili delle scuole, piazze. Colorato e carico di giochi e sorprese permette di esplorare, immaginare, creare, costruire e comunicare.

La durata del progetto è prevista da ottobre 2019 a settembre 2020 con complessivamente n. 12 tappe.*

*Prorogato causa Covid-19. Gli eventi si svolgeranno fino al 31 marzo 2021. Inoltre verrà sviluppata una piattaforma video per garantire anche il servizio a distanza. 

 

L'ambito territoriale di intervento

Il Ludobus per sua connotazione è pensato per promuovere un progetto capace di percorrere molte strade, di intercettare differenti territori, di coinvolgere molteplici comunità, spostandosi con priorità nelle situazioni urbane con maggiore bisogno di rigenerazione  e riqualificazione.

I comuni che ci prefissiamo di coinvolgere nella nostra programmazione sono:

PADOVA (Limena,Villafranca,Campodoro,Cadoneghe,Cittadella,)VENEZIA, TREVISO,VERONA,BELLUNO,ROVIGO,VICENZA. 

 

Fasi di attuazione

1.Programmazione: programmare e calendarizzare le attività sulla base della rispondenza degli obiettivi prefissati.

2.Identificazione: individuare e definire la rete territoriale e i differenti scenari e contesti di intervento.

3.Attivazione: definizione delle strategie e successivo avvio dell'attività.

4.Implementazione: mobilitazione di tutte le risorse necessarie alla sostenibilità del progetto (economiche, partner, collaboratori etc.) e relativo monitoraggio.

5.Valutazione: processo di misurazione e di raccolta di documentazione quantitativa e qualitativa relativa all'andamento del progetto. 

 

Obiettivi prefissati

Il ludobus è particolarmente indicato per le bambine ed i bambini dai 4 anni in su, per gli adolescenti, i giovani, gli adulti, le famiglie, gli anziani e coinvolge sempre tutti coloro che partecipano nella sua azione di gioco. Ci si pone l'obiettivo di intervenire nell'ambito dell’uguaglianza sociale, promuovendo il diritto di accesso al gioco, agli spazi aggregativi,  all'inclusione sociale e favorendo la prevenzione della marginalità sociale ed economica.
In particolare ci poniamo l'obiettivo di promuovere una serie di attività e occasioni aggregative capaci di contrastare il fenomeno della povertà educativa. 

 

Obiettivi :

  • garantire a tutti pari opportunità di accesso a occasioni di incontro e socializzazione attraverso l'attività ludica e motoria;
  • favorire l'integrazione sociale e la riqualificazione urbana
  • contrastare la povertà educativa stimolando il benessere dei minori
  • contrastare l'isolamento e la marginalità sociale
  • creare occasioni di incontro, condivisione e crescita attraverso l'integrazione di differenti generazioni
  • individuare e intervenire in situazioni di fragilità e bisogno ( educativo, sociale, economico) 

 

Analisi del contesto

L'idea nasce dalla volontà di coinvolgere nel progetto una rete educativa territoriale, provinciale e regionale capace di unire diverse realtà che già collaborano da tempo, allo scopo di promuovere e sostenere un welfare  educativo capace di sinergie, di mettere in campo competenze e risorse di progettualità, organizzazione e innovazione.

Da ormai alcuni anni, Uisp Padova si occupa di politiche della salute e della prevenzione alle disuguaglianze, con la messa in rete, a livello regionale delle risorse e delle competenze dei diversi Comitati Regionali ( Padova, Rovigo, Verona, Vicenza, Venezia, Treviso e Belluno).

Dal 2015 inoltre, siamo partner dell'attuale ULSS 6 nella programmazione e attuazione di programmi di educazione e promozione della salute promossi dal Dipartimento di Prevenzione in collaborazione con diversi  partner in linea con il Piano Regionale di Prevenzione.

Nelle nostre proposte si è deciso di proporre un approccio per setting e life-course che consideri tutti i target della popolazione e tutti gli ambienti di vita,  dando la possibilità di sviluppare conoscenze e competenze basate sul coinvolgimento e l’empowerment. La nuova programmazione implementa l’obiettivo definito anche nel Piano di Prevenzione Nazionale “ridurre il rischio di marginalità sociale, intervenire sulle pari opportunità e sulle disuguaglianze in salute". 

È necessario attivare interventi locali per favorire il protagonismo dei giovani nella società, nel loro territorio, nei luoghi aggregativi vicini a loro, per ricostruire un’azione educativa che incalzi il loro desiderio di incontrarsi, sperimentarsi e che possa diventare occasione di confronto positivo e arricchente.

TRASPARENZA E PUBBLICITÀ 

 

Per info sul progetto: politicheeducative.padova@uisp.it

 

UISP Comitato Territoriale Padova APS
c/o Stadio Euganeo - v.le N. Rocco, 60
35135 Padova
Tel. 049-618058 - Fax 049-8641756

Orari apertura ufficio:
lun e ven dalle 9.30 alle 17.00
mar, mer, gio dalle 15.30 alle 19.00  

 

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
Sostieni Uisp Comitato di Padova con il 5x1000

 

Kira

ASSICURAZIONE UISP - DENUNCIA SINISTRI

 

 

DAE - NORMATIVA DECRETO BALDUZZI

DAE

 

Per completezza di informazione, Uisp Comitato di Padova pubblica il testo integrale del Decreto Balduzzi dalla Gazzetta Ufficiale 169 del 20 luglio 2013 e il Decreto attuativo del 26 giugno 2017 che ne disciplina in modo definitivo l'effettiva entrata in vigore.

Nell' Allegato A la specifica  delle discipline che rientrano nel Decreto.

• G.U. 169 20-07-2013 Decreto Balduzzi

• LINEE GUIDA - Decreto Balduzzi 26.06.2017

• allegato a