Comitato Territoriale

Parma

Ordinanza della Regione Emilia-Romagna - Nuove informazioni

   

Conferma delle misure intraprese in ottemperanza all’ordinanza regionale per il contenimento del contagio Covid-19.

La giunta territoriale del comitato UISP di Parma, visto l’andamento degli eventi, considerata la chiusura delle scuole, confrontatasi con i comitati UISP limitrofi (dell’Emilia-Romagna, della Lombardia, del Piemonte e del Veneto) e con il Centro Sportivo Italiano di Parma (altro ente di promozione sportiva), considerata la scelta di molte associazioni sportive locali attenersi alle prime indicazioni dell’ordinanza, decide di proseguire con la chiusura degli impianti in gestione, degli uffici al pubblico e con la sospensione di tutte le attività sportive (aggregative, corsistiche, di campionato o manifestazione) in programma fino al giorno 1 marzo 2020.

La decisione viene presa a seguito di numerose valutazioni per salvaguardare la salute delle fasce più deboli della popolazione, evitandone, ove possibile, l’ammassamento in luoghi chiusi e la riunione in attività sportive che possono creare ambiente favorevole per un’eventuale diffusione del virus.
Il comitato considera necessario specificare che tutte le valutazioni e decisioni si basano sulle indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) che ieri, lunedì 24 febbraio 2020, ha dichiarato “la presenza di un evidente stato di allerta emergenziale superabile, però, con la collaborazione di tutta la cittadinanza”.

Dichiara l’OMS che “c’è molta speculazione sul fatto che l’aumento improvviso dei casi accertati in Italia, Iran e Corea possa indicare che l’epidemia diventi pandemia. Per il momento non vediamo la necessità di modificare la definizione. “L’OMS – si ricorda – “ha già dichiarato Covid-19 un’emergenza sanitaria di interesse internazionale e, al momento, è necessario concentrarsi sul contenimento. È incoraggiante, a livello mondiale, il continuo calo dei contagi e il fatto che la struttura del virus non si sia più modificata dopo i picchi di contagio della Cina tra il 23 gennaio e il 2 febbraio”.
Prosegue poi la Commissaria Europea alla Salute Kyriakides specificando che “il contenimento è la migliore soluzione possibile in casi epidemici come questo, ragione per cui si considerano ottimali le misure intraprese dal governo italiano e dalle Regioni e si invitano i cittadini a limitare quanto più possibile aggregazioni e viaggi di lunga tratta, cercando di evitare se possibile i luoghi affollati. Seguire le indicazioni sanitarie preventive già ampiamente diffuse è la migliore soluzione: lavarsi spesso le mani, coprirsi bocca e naso quando si tossisce o starnutisce, evitare il contatto con bocca-naso-occhi quando si è in luoghi pubblici. La situazione è, per il momento, sotto controllo e le autorità sono allertate e attive per intraprendere tutte le azioni necessarie.”

Calcio

Accesso rapido alla Struttura Calcio

Ciclismo

Accesso rapido alla Struttura Ciclismo

Atletica

minisito atletica

Enjoy Trail - corsi di trail running in ambiente

Enjoy Trail

Corsi in piscina

corsi in piscina

Corsi in palestra

corsi in palestra

Corsi in ambiente

corsi in ambiente

Corsi 2019-20

corsi 2017-18

Beach Volley

beach volley parma

Area Riservata 2.0

Colegamento al Portale Associazioni UISP

Copertura Assicurativa Sportiva

Copertura Assicurativa Sportiva