Comitato Territoriale

Imola Faenza

Al via i corsi di acquaticità, nuoto e ginnastica per persone con problematiche neurologiche

Non si fermano le novità della stagione sportiva 2019/2020 in casa Uisp Faenza-Imola e SportUp. Come già anticipato a dicembre, questa mattina sono cominciati i corsi di acquaticità, di ginnastica in acqua e di nuoto per persone con problematiche neurologiche, ospitati presso il complesso sportivo “Enrico Gualandi”.
Il progetto, nato grazie a un confronto costante fra l’Azienda Usl di Imola, l’Aism-Associazione italiana sclerosi multipla, Deai, Uisp e SportUp che va avanti da più di due anni, rappresenta la prima esperienza di questo genere a Imola e nel circondario.


Il corso, presentato all’intera cittadinanza nel corso di una conferenza stampa (qui la rassegna), mira a far trovare o ritrovare alla persona una propria dimensione dentro l’acqua, lavorando sull’equilibrio, sulla postura, sul riequilibrio muscolare, sulla presa di coscienza della respirazione e sull’allungamento muscolare.

Il primo obiettivo è l’autonomia delle persone, per tre ragioni:
- la loro sicurezza in acqua (ed è un motivo imprescindibile)
- l’aspetto motivazionale, perché nella maggior parte dei casi sono solamente in parte o per niente autonomi al di fuori dell’acqua (dipendono da altre persone, da bastoni/stampelle o da sedie a rotelle)
- la possibilità di ampliare la varietà delle proposte

Gli ulteriori obiettivi sono gli stessi dei corsi che vengono raggruppati nella categoria “benessere”:
- la presa di coscienza del proprio corpo dentro l’acqua
- la presa di coscienza dei propri ritmi e dei propri tempi
- la presa di coscienza della propria respirazione e del proprio stato di rilassamento
- il mantenimento dell’efficienza fisica (allungamento, mobilità, postura, coordinazione, tono, attività aerobica)
- la socializzazione

Per portare avanti l’attività a Imola, lo staff di Deai, Uisp e SportUp può contare sull’esperienza e sulla professionalità di Manoela Gaibari, insegnante di educazione fisica specializzata nelle attività in acqua che ha contribuito alla nascita di questi progetti a Bologna, a Ozzano dell’Emilia e a Casalecchio di Reno (nel 2019).


«Nel passato, alla diagnosi della sclerosi multipla si affiancava spesso la raccomandazione dei medici di non fare alcun genere di movimento – ricorda Arianna Isipato, responsabile del gruppo operativo di Imola dell’Aism –. Con il passare degli anni, moltissime cose sono fortunatamente cambiate in meglio. Per una persona affetta da sclerosi multipla, la possibilità di lavorare per mantenere le potenzialità di movimento residue e per cercare di riacquisirne qualcuna è molto significativo anche dal punto di vista dell’autostima».
«Siamo molto contenti di mettere il nostro impianto e la nostra professionalità a servizio di un progetto come questo, nonché orgogliosi di essere stati i primi a farlo a Imola e nel circondario – commenta Riccardo D’Ambrosio, direttore del complesso di via Ortignola –. Questa nuova esperienza sarà molto utile anche per noi, perché i riscontri che riceveremo dai partecipanti ai corsi ci saranno di aiuto per rendere il nostro impianto (piscina, palestra, sala pesi) sempre più accessibile per tutti».
«Il nostro impianto è stato concepito secondo una concezione moderna, quindi ci offre la possibilità di integrare ancora di più l’aspetto dello sport con quello della salute e del benessere, rispondendo a una necessità espressa non solamente dalla cittadinanza, ma anche dall’ambiente medico – aggiunge Paola Lanzon, direttrice del comitato territoriale di Faenza e Imola della Uisp, e presidente di SportUp –. Sono, inoltre, molto contenta di ritrovare Manoela, che ho conosciuto ai tempi del progetto Primi passi della Uisp negli anni Novanta e di cui conosco e apprezzo le capacità».
«Nel nome stesso della Uisp è indicata la sua filosofia: “Sport per tutti” – continua Dino Battilani, presidente del comitato territoriale di Faenza e Imola della Uisp –. Un progetto come questo ci dà l’opportunità di ampliare ulteriormente le nostre proposte di corsi proprio nella direzione di accogliere tutte le persone che desiderano avvicinarsi al mondo dello sport. E lo sport significa salute e benessere a 360 gradi. Non potevamo dunque che rispondere positivamente».

Complesso sportivo "Enrico Gualandi" - Ingresso gratuito per tutta la famiglia la domenica
Il nostro Regalo di Natale per chi si iscrive ai corsi di nuoto mono o bisettimanali per bambini, ragazzi e adulti che si tengono all'impianto sportivo "Amedeo Ruggi" dal 7 gennaio al 15 marzo 2020, e che si aggiunge allo sconto del 10% sul costro di iscrizione già previsto.
Visita la sezione del sito dedicata al nuoto per scoprire le nostre proposte di corsi

Impianto sportivo "Amedeo Ruggi" - Sconti per il secondo e il terzo corso
Sconto del 15% per il secondo corso (gennaio-marzo) e del 30% per il terzo corso (marzo-maggio) per chi ha frequentato il nostro primo corso di nuoto o di acquafitness all'impianto sportivo "Amedeo Ruggi".
Visita la sezione del sito dedicata al nuoto e all'acquafitness per scoprire le nostre proposte di corsi

Complesso sportivo "Enrico Gualandi" - Convenzioni con le aziende del territorio
Sconto del del 10% sugli abbonamenti mensile, trimestrale, semestrale e annuale per il nuoto libero e per la sala pesi, e sconti al bar.
Visita la pagina dedicata

Complesso sportivo "Enrico Gualandi" - Sconto per gli studenti universitari
Ulteriore sconto del 10% sui prezzi degli abbonamenti mensili, trimestrali, semestrali e annuali under 25. E per ogni 30/30 e lode, ingresso gratuito per un'attività a loro scelta entro un mese dalla verbalizzazione del voto.

Social Media

 Facebook

Comitato Uisp And Bike

 

Sponsor