Nazionale

L'Uisp sulla Rai con i giochi e i bambini delle scuole di Orvieto

La puntata di sabato 17 febbraio di Sereno variabile ha raccontato la città di Orvieto, tra i protagonisti i giochi tradizionali dell'Uisp

 

Gioco, tradizione e cultura si sono incontrati ad Orvieto ed hanno coinvolto i bambini delle scuole grazie all’Uisp. Nella puntata di sabato 17 febbraio, la trasmissione di Rai Due Sereno variabile, condotta da Alberto Bevilacqua e Giovanni Muciaccia, ha aperto una finestra sui giochi tradizionali Uisp. Cultura e tradizione dei giochi che sono diventati patrimonio immateriale dell’Unesco, e anche l’Uisp dal 2017 li valorizza attraverso il Festival dei giochi e delle tradizioni Uisp.

“L’Uisp vuole sostenere e trasmettere questa importante parte della nostra cultura – ha dichiarato in trasmissione Federica Bartolini, presidente Uisp Orvieto - e quindi siamo qui oggi per promuovere questa il nostro Festival insieme a tutti questi bambini. L’edizione zero si è tenuta il 6 e 7 ottobre 2017, l’edizione numero uno si terrà ad ottobre 2018 e sarà un’altra occasione per festeggiare il settantesimo della nostra associazione. Ci sono ancora oggi molti appassionati che creano questi giochi e li utilizzano per far giocare bambini, adulti, anziani: infatti, sono giochi per tutti”.

GUARDA IL VIDEO

Giovanni Muciaccia si è messo in gioco accanto ai bambini presenti in piazza sperimentando alcune invenzioni di Piero Santoni, artigiano fiorentino, ideatore e costruttore dei molti giochi tradizionali presenti ad Orvieto: “La mia passione nasce dal fatto che ho visto il gioco degradarsi verso l’azzardo - ha raccontato all’Uisp Santoni - I miei bambini hanno perso gli spazi per giocare, quindi si sono dedicati molto al gioco elettronico ma manca il gioco di relazione. Purtroppo il gioco elettronico sta facendo diventare i bambini delle macchine e non si ha più la relazione e il confronto con l’altro. Per creare un gioco c’è bisogno di molta inventiva ma soprattutto è fondamentale l’osservazione dei bambini e dei loro interessi. Osservando loro io ho costruito i giochi, in base a cosa piaceva di più a loro”.

GUARDA IL VIDEO con le interviste a Stefano Rumori, presidente Uisp Umbria, Federica Bartolini, Erasmo Lesignoli, dirigente giochi Uisp, Piero Santoni.

 

virtualbb.com chat18.webcam

UISPRESS

PAGINE UISP

FOTO

bozza_foto

VIDEO

bozza_ video

SELEZIONE STAMPA

LE DIRETTE

BIBLIOTECA UISP