Comitato Territoriale

Imola Faenza

Coronavirus: sospesa la quarta giornata del campionato maschile

Buongiorno,
con la presente si portano all’attenzione delle società coinvolte nella 4° giornata di Campionato maschile 2019-2020, in programma in data domenica 23/02 a Milano, le disposizioni governative emerse nella tarda serata di ieri rispetto all’emergenza legata al coronavirus.
Al termine del Consiglio dei Ministri indetto in via straordinaria nella serata di sabato 22/02, il Presidente del Consiglio e il Ministro dello Sport hanno annunciato la determinazione a sospendere tutte le attività sportive programmate per domenica 23/02 in Veneto e in Lombardia.
Nello specifico il Ministro dell Sport ha richiesto esplicitamente al Coni “di farsi interprete presso tutti i competenti organismi sportivi dell’invito del Governo a sospendere tutte le manifestazioni sportive di ogni grado e disciplina previste nelle Regioni Lombardia e Veneto per la giornata di domenica 23/02”.
Anche il sindaco di Milano ha recepito ufficialmente il rinvio di tutti gli eventi sportivi previsti in città; solo nella mattinata di oggi però la Prefettura darà indicazioni più precise.
In questo contesto la Figl non può ignorare l’emergenza e le richieste pervenute dagli organi centrali; fermo restando che verosimilmente i centri sportivi milanesi rimarranno chiusi per tutta la giornata odierna.
Di conseguenza si decide di rinviare la 4° giornata di Campionato maschile 2019-2020; la nuova data verrà concordata tra le parti coinvolte entro la fine di settimana prossima.
Per quanto concerne la 3° giornata di Campionato femminile, verranno forniti ulteriori aggiornamenti nei giorni a seguire, chiaramente in tempo utile.
Per qualsiasi chiarimento la sottoscritta e gli altri componenti del Consiglio federale rimangono a piena disposizione.
Saluti.

Ludovica Giorgetti
Segreteria Figl
Federazione italiana giuoco lacrosse

A fronte del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 18 ottobre, l'attività del complesso sportivo "Enrico Gualandi" procede secondo le disposizioni di sicurezza adottate fin dalla riapertura di giugno dopo il lockdown. Rilanciamo la nota della Uisp nazionale con le precisazioni sulle competizioni e sugli eventi sportivi consentiti