Comitato Territoriale

Lecce

L'inchiesta de La Repubblica sul "calcio popolare"

Sono sempre di più le realtà su tutto il territorio nazionale, molte affiliate Uisp, che propongono un altro modo di fare calcio

“Scandali, identità tradita, diritti tv che dettano legge: contro la dittatura del business, nascono in tutta Italia squadre autogestite per recuperare l’essenza dello sport più amato al mondo. Squadre costruite dal basso grazie a tifosi, attivisti dei movimenti, gruppi ultras. Non tutte si riconoscono nella definizione di "calcio popolare", ma hanno lo stesso modo di intendere questo sport come strumento di partecipazione e condivisione, di passioni così come di valori”.

Così si apre l’inchiesta di Repubblica/Espresso sul calcio popolare (clicca qui per leggere il testo integrale). Un lungo excursus sulle realtà sparse per tutto il Paese che, in modo alternativo rispetto al campionato di serie A, alimentano la passione per il calcio degli italiani, ma soprattutto la voglia di partecipare e di sentirsi protagonisti di quello che una volta era il gioco più bello del mondo.
Quasi tutte queste realtà popolari e spontanee hanno come minimo comune denominatore un forte spirito antirazzista e antifascista. Molte sono le battaglie portate avanti da queste società per conquistare il diritto di accesso al gioco per tutti, senza distinzioni. "Un primo cambiamento in Figc è stato già ottenuto grazie a “Gioco anch'io”, la campagna promossa con la Uisp dalle palestre popolari e dalle squadre del progetto Sport alla Rovescia, come lo Spartak, la San Precario di Padova e la Konlassata di Ancona, nata proprio "per toccare con mano le problematiche legate ai migranti", come racconta Alessio Abram”.

Alcuni, come lo Spartak Lecce, lanciano anche una sfida alla Federcalcio: "Creare una confederazione di squadre di calcio popolare per portare avanti con più forza le rivendicazioni in Figc". Per chiedere impegni concreti sui temi dell'antirazzismo e "visto che esistono vincoli in questo senso nel suo statuto, imporre che parte dei soldi incassati grazie alle nostre iscrizioni siano investiti nel sociale".

 

CHIUSURA SEDE FESTIVITA' PASQUALI

La sede del Comitato, in occasione delle festività pasquali, rimarrà chiusa dal 19 al 28 aprile.  Sara aperta nella giornata del 24 Aprile, dalle ore 9.30 alle ore 12.30.  L'ufficio riaprirà con i soliti orari da Lunedì 29 Aprile.

 

ATTIVITA' CICLISMO - MTB

ATTIVITA' GINNASTICA

PAGINE UISP LECCE

COMUNICAZIONE WEB 2.0