Comitato Territoriale

Pistoia

L'UISP al Carrarashow

 
• Tante aree tematiche, a cominciare da GIOCO, FUMETTO e VIDEOGAME, ma anche Cosplay, Area Giappone, Area Kids, spazi dedicati a Fantasy e Fantascienza e molto, molto altro ancora!
• Una manifestazione basata su principi di spettacolo e di interattività, con un fitto programma di eventi e una straordinaria quantità di attrazioni liberamente fruibili dal pubblico.
• Un Festival nuovo ed originale che nasce dall'esperienza dello staff e dei collaboratori coinvolti.
 
Si riporta l'intervista a A. Leti tratta da Uispress n.20 - venerdì 22 maggio 2015 Anno XXXIII
 

Dal 30 maggio al 2 giugno l’Uisp sarà protagonista di Carrara Show, Festival dei giochi e del fumetto che si terrà nel complesso fieristico di Carrarafiere. Abbiamo chiesto a Antonio Leti, responsabile grandi iniziative Uisp, di raccontarci la nascita di questa collaborazione: “Carrara show è una vetrina di giochi e fumetti, l’Uisp ha una lunga tradizione nel campo del gioco che ha portato la Fiera a sceglierla come partner, anche per le finalità socializzanti e inclusive delle nostre proposte. In Toscana la nostra associazione esprime numeri importanti ed è molto presente con le attività ludico sportive, quindi è sicuramente la realtà migliore per lanciare questo tipo di evento. La presenza Uisp all’interno della Fiera sarà gestita e organizzata dal comitato regionale toscano con l’Area giochi e il comitato di Carrara”.


Che cosa proporrà l’Uisp ai visitatori di Carrara show?
“Avremo quattro padiglioni, due gestiti come Area giochi Uisp e gli altri due insieme a diverse associazioni. L’Uisp inviterà i visitatori a conoscere e interagire con le nostre proposte, per diffondere e promuovere la cultura del gioco, nella sua più ampia concezione ludica. Ci sarà spazio per i giochi della nostra infanzia, che sono stati quasi dimenticati o non sono più praticati dai giovani, e poi badminton, cricket, il lancio del ferro di cavallo o il tiro alla fune. Nelle giornata di Carrara Show si svolgerà il Campionato italiano di biliardino a squadre Uisp, che porterà a Carrara circa 230 persone da tutta Italia, e si potrà assistere ad esibizioni di danza e attività circensi, che potranno anche essere provate insieme ai giochi della tradizione, come la campana, le freccette o le biglie. Non mancheranno, inoltre, le discipline ludico mentali, i cosiddetti giochi da tavolo: dalla battaglia navale alla dama, al burraco, al gioco dell’oca, senza dimenticare il torneo di flipper. L’offerta è veramente ampia e diversificata, adatta e accessibile a tutti. Ci saranno sessanta operatori e animatori Uisp pronti ad accogliere i partecipanti e a farli divertire in sicurezza”.

Le attività Uisp saranno quindi al centro di tutta l’attività ludico sportiva che verrà proposta all’interno della Fiera, dove sono in programma anche due convegni: uno sull’etica del gioco, sabato 30 maggio, per riflettere sulle azzardopatie e uno sui giochi nel mondo, approfondendo in particolare i giochi tradizionali del deserto, con cui l’Uisp è entrata in contatto grazie ai progetti svolti da Peace Games con il popolo Saharawi.

“CarraraFiere ha scommesso sull’Uisp – conclude Leti - noi scommettiamo sulla nostra capacità di attrarre i visitatori ai nostri padiglioni, dove mostreremo un altro tipo di sport, che si rifà alla storia e alla radici della nostra cultura”. 
Per scaricare il programma clicca qui
Visita il sito di Carrarashow

Tesseramento Uisp: immagine e significato

BILIARDO