Comitato Territoriale

Roma

Il terzo settore verso il Registro Unico Nazionale: ne parla Gabriele Sepio

"L’accesso al Runts avverrà in maniera graduale con tempistiche e procedure differenti a seconda degli Enti", dice Sepio su Il Sole 24 Ore

 

Il mondo del terzo settore verso il Registro Unico Nazionale: su questo tema è intervenuto venerdì 12 luglio sul Sole 24 Ore, il professore Gabriele Sepio. “Verosimilmente – scrive Sepio - l’accesso al Runts avverrà in maniera graduale con tempistiche e procedure differenti a seconda degli Enti. I primi ad entrare dovrebbero essere quelli che sono già interessati dalla fase transitoria della riforma, come organizzazioni di volontariato (Odv), associazioni di promozione sociale (Aps) e Onlus”. 

“Si ricorda che il decreto legislativo n. 117/2017 ha rivoluzionato il sistema di pubblicità e trasparenza del mondo non profit – prosegue Sepio - prevedendo un Registro unico in cui confluiranno tutti gli enti del terzo settore (Ets), il quale andrà ad inglobare i vari registri speciali attualmente previsti (anagrafe onlus, registri di volontariato e dell’associazionismo di promozione sociale)  e sarà accessibile a tutti in via telematica”.

Per approfondire questi temi, sarà proprio il prof. Gabriele Sepio ad introdurre e a chiudere i lavori del convegno di approfondimento dal titolo "Riforma del Terzo settore. Verso il nuovo Registro unico nazionale", che si terrà a Roma, giovedì 18 luglio, dalle 9.30, presso la sala Tirreno della Regione Lazio, organizzato con la collaborazione de Il Sole 24 Ore. L’evento vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Alessandro Lombardi, direttore generale Terzo settore e responsabilità sociale delle imprese presso il ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Maurizio Mumolo, direttore Forum nazionale del Terzo settore, Roberto Museo, direttore CSVnet. Tra gli interventi in programma, quello di Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp. 

Clicca qui per scaricare il programma del Convegno. 

Gabriele Sepio, avvocato, docente di diritto tributario, scrive di economia e fisco per Il Sole 24 Ore, rappresentante del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali all'interno del Consiglio nazionale del terzo settore, già componente del Tavolo tecnico legislativo della riforma del terzo settore, è intervenuto nel corso della recente Assemblea Nazionale Congressuale Uisp (Chianciano Terme, 14-16 giugno 2019) sui temi dello sport sociale, tra Registro unico nazionale del terzo settore e Registro Coni.

“Lo sport è parte del terzo settore – disse Sepio nel suo intervento - e andrà a confluire nel nuovo Registro unico nazionale che potrà diventare punto di riferimento importante per gli Enti di promozione sportiva. Occorre ora lavorare per costruire regole di trasparenza per il mondo sportivo che accede al Registro del terzo settore creando un ponte con il Registro Coni e chiarendo alcuni aspetti decisivi per gli operatori, a partire dalla applicabilità dei benefici collegati ai compensi agli sportivi". “In particolare – ha aggiunto Sepio - su quest'ultimo aspetto ritengo che sia importante permettere alle associazioni sportive dilettantistiche di mantenere il regime di favore concesso per i compensi fino a 10 mila euro anche a seguito dell'iscrizione nel nuovo Registro”.

Clicca qui per vedere l’intervento integrale del prof. Gabriele Sepio all’Assemblea Nazionale Congressuale Uisp di Chianciano Terme. (a cura di Ivano Maiorella, Uisp Nazionale)

Sono nuovamente attivi i numeri fissi del Comitato 065781929 e 065758395. Restano inoltre attivi i due cellulari 3408214742 e 3408212353.

Ricordiamo inoltre che per tutte le informazioni sono attive le caselle email istutuzionali roma@uisp.it e tesseramento.roma@uisp.it.

 

Assicurazione Marsh - UISP

Servizi per le Associazioni e le Società Sportive

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Uispress

Pagine UISP

Selezione Stampa