Comitato Territoriale

Roma

L’Uisp sulla Rai: partono i Centri estivi Multisport

Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, intervistato domenica 14 giugno ha evidenziato l’urgenza della riapertura, nonostante le difficoltà

 

Incongruenze normative, difficoltà e problemi organizzativi non fermano i Centri estivi multisport Uisp, che sono pronti a riaprire in ogni angolo del nostro Paese. Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp, ha fatto il punto sulla situazione attuale dai microfoni di Radio 1 Rai, domenica 14 giugno: “La riapertura dei Centri estivi rappresenta una bella occasione per riprendere la socialità – ha detto Manco - il divertimento e poter immaginare una normalità, anche se siamo ancora in una fase di attenzione ed impegno per garantire la sicurezza di tutti, ragazzi e operatori. La possibilità di organizzare i centri estivi finalmente rimette al centro una fascia di età che, come quella degli anziani, è stata trascurata e ha patito fortemente la fase dell'emergenza. La chiusura delle scuole ha determinato un deficit pedagogico-didattico, ma anche di socialità, e i Centri multisport sono il contesto adatto per tornare ad incontrarsi e a costruire relazioni attraverso il gioco, tornare a crescere e formarsi attraverso il movimento e lo sport”.

ASCOLTA L’AUDIO

“In questa fase associazioni come la nostra e tutte quelle realtà che organizzano Centri estivi dovranno mostrare una profonda responsabilità – ha aggiunto il presidente Uisp - per maneggiare con cura una fascia di età che ha bisogno di riferimenti corretti ed onesti. Partecipando bandi intercettiamo risorse pubbliche che devono essere restituite in totale trasparenza attraverso un'offerta di partecipazione che metta al centro i bambini e le loro necessità pedagogiche. Per far questo l’Uisp promuove i suoi Centri estivi multisport nel nome di Gianni Rodari, come accaduto per le altre iniziative nazionali, in occasione del centenario della nascita. In quest’ottica l'insegnamento si lega al divertimento e alla responsabilità”.

Proprio per affrontare questi temi l’Uisp organizza per martedì 16 giugno, alle 15, un incontro live dal titolo “Centri estivi Multisport Uisp: come ripartire? Aspetti assicurativi e organizzativi”, che sarà trasmesso in diretta dal sito www.uisp.it, dalla pagina Facebook e dal canale YouTube Uisp nazionale. Interverranno: Tiziano Pesce, vicepresidente nazionale Uisp; Andrea Crociani, Marsh Affinity; Francesco Nigro, Marsh Risk Consulting; Michele Di Gioia, responsabile Politiche educative Uisp.

Si affronteranno vari aspetti della questione, con un occhio di riguardo alla sicurezza e alle questioni assicurative, oltre all’illustrazione di alcune opportunità come quella legata al bonus baby sitting, valido anche per l'iscrizione ai centri estivi e servizi integrativi per l'infanzia. “La situazione è ancora complessa dal punto di vista delle regole – ha concluso Manco – in attesa di un protocollo nazionale condiviso tra ministero del Lavoro, sindacati, Conferenza delle Regioni e Anci, sul territorio ci si sta organizzando con Regioni e Asl, per calare sul piano locale disposizioni ed ordinanze. Questo proliferare di regole è legittimo perchè parliamo di sicurezza di bambini, operatori e famiglie, ma determina disorientamento tra gli organizzatori, quindi abbiamo chiesto che ci sia un’indicazione che metta ordine e crei le minori difficoltà possibile ai soggetti in campo, garantendo sicurezza e responsabilità. Restano purtroppo in piedi gravi disuguaglianze all’interno del Paese, che riportano in superficie una questione meridionale ancora non risolta e che alimentano situazioni di povertà educativa in determinati territori del nostro Paese”.

 

Assicurazione Marsh - UISP

Servizi per le Associazioni e le Società Sportive

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Uispress

Pagine UISP

Selezione Stampa