Struttura di Attività Nazionale

Subacquea

SUBACQUEA IN TRENTINO - Dall’Archeosub all’Apnea

Seguendo il filo conduttore della filosofia Uisp-Attività Subacque, dopo la positiva esperienza della mostra fotografica “Vite Sommerse” ideata e realizzata da Trentino Apnea, gli incontri continuano con una iniziativa di BlueSub, un momento culturale per parlare sempre più spesso di attività subacquee.
Si comincia ad ARCO di Trento il giorno 8 gennaio 2017 ore 17.00 presso la Sala riunioni dei Vigili del Fuoco Volontari - Località Bruttagosto – Pratosaiano l’incontro con subacquei e cittadini sul tema “Tesori Sommersi” patrimonio comune - dal Sub predatore al Sub archeologo Cogliendo l’occasione della presenza a Trento di Alessandro Dell’Aira e Marco Tabilio l’incontro sarà un importante momento per ascoltare racconti di storie e vite sommerse.
Alessandro dell’Aira si è dedicato nel suo percorso di vita professionale a casi di storie taciute o sommerse; Marco Tabilio giovane scrittore fumettista e musicista ha saputo incuriosire in chiave innovativa il mondo con il personaggio di Marco Polo; entrambi scrittori, hanno in comune la capacità di ricostruire storie e personaggi anche seguendo esili tracce.
Nelle date 13-14-15 gennaio 2017 a Trento e Vigolo Vattara, con l’organizzazione curata da ASD BLUESUB, UISP Attività Subacquee, si svolgerà un percorso formativo ed innovativo sull’Apnea di respiro e di compensazione con gli elementi Acqua e Aria.
L’iniziativa nasce dopo la fantastica esperienza vissuta dai partecipanti, in agosto, all’iniziativa MAREUISP-Asinara. Sull’Isola è avvenuto l’incontro con Alessandro Masala, maestro apneista che ha insegnato a conoscere l’ambiente dell’Asinara seguendo un percorso di respiro. Da qui è nato il desiderio di conoscenza e di approfondimento delle tecniche e la voglia di sperimentarle anche in un ambiente di montagna.
Con la consapevolezza che Respirare aiuta a migliorare lo stato pscicofisico e a superare le paure e la conoscenza sempre più approfondita delle tecniche di compensazione aiuta a migliorare il rapporto con l’acqua, gli apneisti della UISP parteciperanno all’iniziativa.