Comitato Territoriale

Roma

Perseverare nel movimento perpetuo verso la libertà

L’articolo di Raffaella Chiodo Karpinsky per continuare a perseverare affinché ogni persona sia libera.

 

Parliamo spesso di diritto umano al movimento, riferendoci alla libertà di fare sport, praticare l'attività fisica. Ma quella frase va molto al di là e porta con sé significati più profondi. Concetti che ci permettono di attraversare muri e fili spinati. Muri e fili fisici o mentali che segnano e offendono le nostre società. Lo hanno fatto nel passato e lo fanno ancora nel presente.  

L'innata spinta degli esseri umani a muoversi, a scoprire luoghi e persone, culture, lingue e linguaggi diversi, c'è sempre stata e sempre ci sarà. Un movimento perpetuo che nessuno potrà fermare. Lo sanno tutti, eppure in ogni lato dell'Europa si manifestano forme di razzismo e discriminazione assurde e brutali. Respingimento della richiesta di asilo, di rifugio da parte di donne uomini e bambini che fuggono da guerre, povertà o negazione dei diritti umani, cancellano il nostro stesso essere umanità e civiltà progredita ed evoluta. 

I fili spinati confinano prima di tutto coloro che li ergono. Imprigionati nei limiti delle capacità di andare incontro al nuovo, al "diverso", oltre se stessi. Forse per una miope paura di perdersi? Di perdere un'identità? Un'appartenenza? L'essere umano nel corso dei millenni si è evoluto, ha sviluppato la curiosità, le proprie capacità proprio grazie al suo prendere il meglio, dalle suo sapersi incrociare. Appunto grazie al saper andare oltre se stessi.  

Sarà forse perché porto con me generazioni di donne e uomini venuti dall'Asia e dal mediterraneo e sento tutta la ricchezza di queste culture, lingue, sapori, letterature, giochi. La taigà di Dersu Uzala come Pushkin o Dante, il borsch come le fave con la cicoria fanno parte di me, interamente. A volte sogno in russo a volte in italiano. Tutto questo mi pare naturale. Ovunque straniera ma a casa in ogni luogo. L'Africa, per questo mi è amica e vicina. Per questo abbraccio e accolgo il mondo.

Non mi basta il pianeta Terra e vorrei essere su Perseverance....(nome più bello non si poteva inventare!) Perseverando contro ogni forma di razzismo. Mandela ci ha insegnato che perseverare con razionale pazienza ci può aiutare a trasformare l'utopia in realtà. Ci ha dimostrato che impegnarsi ogni giorno per sconfiggere l’apartheid anche - e forse soprattutto - quando tutto appare perso e senza speranza, ci permette di raggiungere obiettivi inimmaginabili. Perciò oggi più che mai è giusto perseverare affinché ogni persona sia libera di muoversi e cercare un futuro migliore, perseguendo il legittimo bisogno di stare bene, semplicemente per inseguire la legittima e possibile felicità per sé e i propri figli.  (di Raffaella Chiodo Karpinsky)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

PRENDE IL VIA LA NUOVA STAGIONE SPORTIVA 2022/2023

Sul sito della Uisp Roma nella sezione Tesseramento e Servizi ai Soci è disponibile la modulistica necessaria per l'adesione delle associazioni e società sportive, per il tesseramento dei soci e l'iscrizione al registro delle ASD/SSD.

E' sempre attiva la Piattaforma di Servizi Uisp dedicata alle ASD/SSD con tutte le info utili per la gestione della tua associazione e con tutti gli aggiornamenti sull'attuale emergenza sanitaria;
 
La nostra sede di viale Giotto 16 riceverà ancora su appuntamento, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 17:30.
 
Per fissare un appuntamento è possibile chiamare 065758395, oppure scrivere all'indirizzo mail roma@uisp.it.
 
Sta partendo una nuova stagione sportiva. Vivila con noi!

Assicurazione Marsh - UISP

Piattaforma di Servizi per ASD e SSD

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Formazione

Uispress

Pagine UISP