Comitato Territoriale

Roma

Difendere e promuovere l’ambiente: Corri per il Verde al passo con i tempi

“Negli anni l’attenzione della manifestazione si è spostata dall’ abusivismo all’ ambientalismo”, spiega il segretario generale Simone Menichetti.

Il grigiore del cielo in pieno autunno che contrasta i sentieri delle aree verdi della Capitale. Dentro questo paesaggio naturale passa una carovana di podisti che con la sua andatura scandisce un messaggio chiaro: rispetto per l'ambiente. All'interno di questa cornice si muove "Corri per il Verde", storica manifestazione organizzata dall'Uisp Roma con l'obiettivo di salvaguardare e promuovere parchi, riserve naturali e archeologiche.

La corsa campestre più longeva della Città Eterna, giunta quest'anno alla sua quarantottesima edizione, non sembra subire i segni del tempo e si è presentata più in forma che mai. “Rispetto agli anni ‘70, nei quali nasce e si sviluppa Corri per il Verde sono mutate le motivazioni che stanno alla base della manifestazione”, spiega Simone Menichetti, segretario generale Uisp Roma. “Quel periodo, chiamato in maniera sarcastica come nuovo sacco di Roma, è stato caratterizzato da una corsa senza regole alle costruzioni nelle periferie della città. “Allora l’Uisp organizzava la campestre per protestare contro la corruzione e gli affari dei palazzinari e per proteggere le aree verdi sempre più immerse nel grigiore dei palazzoni”.

Queste motivazioni attualmente lasciano spazio ad altri argomenti che sorreggono la manifestazione. L’attenzione si è spostata dall’abusivismo all’ambientalismo. Mai come adesso la tematica della salvaguardia degli spazi verdi è al centro dei dibattiti di media e opinione pubblica. Si moltiplicano le proteste in tutto il mondo, venerdì 29 novembre il quarto sciopero globale del movimento giovanile FridaysForFuture, e anche l’Uisp Roma gioca la sua partita nella capitale d’Italia. “Il nuovo obiettivo di Corri per il Verde – prosegue Menichetti – è invitare la comunità alla pratica sportiva nei parchi da proteggere e valorizzare. Soprattutto nei quartieri periferici si sente il bisogno di riscoprire aree abbandonate che in realtà possiedono un grande potenziale. Anche quest’anno abbiamo seguito questa strada scegliendo i parchi di Aniene, Tor Fiscale, Talenti e Tor Tre Teste, situati in zone marginali che puntano ad un riscatto sociale”.

Quest’anno il percorso di promozione del territorio è stato inaugurato domenica 24 novembre con la disputa della prima tappa al Parco di Tor Fiscale. “Nonostante le avverse condizioni metereologiche, più di 700 corridori hanno tagliato la linea del traguardo. Un risultato soddisfacente che speriamo possa essere replicato nei prossimi appuntamenti”, commenta il segretario generale del comitato romano. Lo stesso maltempo aveva bloccato sul nascere lo svolgimento della prima tappa, sarà recuperata domenica 1 dicembre, rendendo il tracciato impraticabile e senza le precauzioni minime di sicurezza. La pioggia e il vento invece non hanno arrestato la corsa dei corridori provenienti dall’intera regione che si sono dati appuntamento per l’esordio di Corri per il Verde. Alla fine della manifestazione podistica tra le circa quaranta categorie che dividono atleti e atlete più o meno giovani sono emerse alcune associazioni in testa alle classifiche: Atletica La Sbarra e I Grilli Runners, Romatletica Footworks, l'Esercito Sport e Giovani, Roma 6 Villa Gordiani. Per consultare le graduatorie al termine della prima tappa clicca qui.

Di certo, per le numerose società in gara non mancheranno le occasioni per migliorare la propria posizione. Il circuito podistico è solo alle prime battute. Ancora tre tappe aspettano gli appassionati della corsa campestre che dà del tu a Roma. Ci saranno soprattutto altre aree verdi da riscoprire e riqualificare attraverso lo sport sociale dell’Uisp. (di Pierluigi Lantieri)

Sono nuovamente attivi i numeri fissi del Comitato 065781929 e 065758395. Restano inoltre attivi i due cellulari 3408214742 e 3408212353.

Ricordiamo inoltre che per tutte le informazioni sono attive le caselle email istutuzionali roma@uisp.it e tesseramento.roma@uisp.it.

 

Assicurazione Marsh - UISP

Servizi per le Associazioni e le Società Sportive

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Uispress

Pagine UISP

Selezione Stampa