Comitato Territoriale

Roma

PEDALANDO NELLA MEMORIA

Pedalando nella Memoria - Memorial Settimia Spizzichino è una manifestazione che nasce dall'esigenza di rendere le nuove generazioni più partecipi e più coscienti degli avvenimenti che hanno riguardato Roma durante il Secondo Conflitto Mondiale.
La "pedalata", che attraversa i luoghi simbolo degli avvenimenti più drammatici di quegli anni, si propone di ricordare la figura e l'opera di una testimone scampata alle persecuzioni naziste: Settimia Spizzichino.
L'iniziativa promuove il ricordo e la partecipazione. Sulle ali di una "pedalata in bicicletta", la volontà è quella di riannodare i fili della memoria per imparare a conoscere, riconoscere e combattere vecchie e nuove discriminazioni.

Settimia Spizzichino

E' stata l'unica donna romana scampata alla deportazione del Ghetto di Roma. Reduce da Auschwitz, dove le fu tatuato il numero 66210, e di Bergen Belsen, ha dedicato la propria vita ai giovani, raccontando la drammatica esperienza di milioni di persone internate ed uccise nei campi di sterminio nazi-fascisti. Settimia rappresenta uno straordinario esempio di testimonianza e un modello di forza morale da seguire.

L'edizione 2021

Sabato 23 gennaio 2021 si è aperta la settimana della Memoria dell’Uisp Roma. È andato in scena il prologo dell’iniziativa “Pedalando nella Memoria – Memorial Settimia Spizzichino” che ha come obiettivo quello di toccare concretamente, attraverso una pedalata in bicicletta, i luoghi della resistenza romana.

Un piccolo gruppo di ciclisti è partito dal binario 1 della Stazione Tiburtina punto di partenza dei convogli verso i campi di sterminio, per poi passare a via degli Zingari, ricordando il genocidio di Rom, Sinti e Caminanti, per concludere il piccolo tour a via del Portico d’Ottavia, davanti al Museo della Cultura Ebraica. Insieme all’Uisp Roma erano presenti le associazioni Anpi, Bike4City, Gruppo Sport Natura, Salvaciclisti, Fiab ruota libera e Fiab bici libera tutti

A documentare il prologo, oltre al Comitato dell’Uisp Roma e alle altre associazioni, una troupe della Rai che ha catturato le migliori immagini della giornata per confezionare un servizio sull’evento che uscirà a breve e che verrà ricondiviso sulle nostre pagine social. GUARDA IL SERVIZIO

Vissuto il prologo, l'appuntamento è dunque per domenica 31 con l'edizione 2021 di “Pedalando nella Memoria – Memorial Settimia Spizzichino”, la classica pedalata della memoria Uisp Roma, quest'anno da svolgersi in forma individuale o in piccoli gruppi, che toccherà 12 punti legati alla resistenza romana. 

Non potendo svolgere una pedalata di gruppo né tanto meno creare assembramenti nei luoghi cardine della memoria,  a causa delle restrizioni dovute all'emergenza sanitaria in atto, Uisp Roma e le altre associazioni aderenti hanno ritenuto comunque giusto e doveroso perpetuare la Memoria. Verrà quindi proposto un percorso o meglio una serie di tappe da poter raggiungere pedalando singolarmente o in piccoli gruppi come se fosse un “Cammino della Memoria”. In ogni punto segnato sulla mappa che verrà pubblicata a breve sul sito della Uisp Roma e sui canali social dell'evento, i ciclisti troveranno un QR Code che consentirà di visionare, tramite smartphone, una scheda riportante i fatti accaduti o le testimonianze dei luoghi e invierà un check alle associazioni organizzatrici, così da tracciare i ciclisti partecipant e rilasciare loro un attestato di partecipazione a ricordo di questa giornata. 

L'edizione 2019

Storia e futuro, guardando alla Giornata della memoria del 27 gennaio 2019: l’Uisp organizza iniziative sportive in molte città italiana e aderisce alle manifestazioni unitarie sul territorio. Per dare concretezza e forza alle parole del presidente Mattarella: "Abbiamo il dovere morale di combattere, senza remore e senza opportunismi, ogni focolaio di odio, di antisemitismo, di razzismo, di negazionismo, ovunque esso si annidi”.

“Come ha detto il presidente della Repubblica si tratta di un virus rispetto al quale l’impegno e la vigilanza devono essere costanti – dice Vincenzo Manco, presidente nazionale Uisp – ognuno di noi deve dare il suo contributo: antifascismo e antirazzismo sono valori fondativi della nostra Costituzione. Attraverso lo sport possono essere trasmessi significati e linguaggi di democrazia e coesione sociale. E’ stato questo il senso che abbiamo dato al nostro 70° anniversario e che continueremo a lanciare anche in futuro. Il prossimo 25 aprile la Direzione nazionale Uisp si terrà a Matera, con Anpi e amministrazione comunale, durante le iniziative di Matera 2019 per legare cultura, valori dello sport, democrazia. Un messaggio che rivolgiamo in modo particolare a giovani e donne, perché l’Uisp è nata nel 1948 grazie a loro”.

“Odio gli indifferenti” scriveva il giovane Antonio Gramsci per presentare il primo numero de La Città Futura. Gli faceva eco Piero Gobetti nel 1922, attraverso la rivista da lui promossa Rivoluzione Liberale, per scuotere l’unanimismo della cultura politica italiana nei confronti del fascismo. Un appello forte che veniva da due giovani attivisti e giornalisti che cercavano di svegliare la società del tempo. Oggi, a tanti anni di distanza, ci sono molti elementi di attualità e riflessione.

“Le istituzioni comprendano i segnali e non sottovalutino gli episodi di odio e razzismo - così Noemi Di Segni, presidente dell’Unione delle comunità ebraiche italiane - quest’anno il tema scelto che lega i vari eventi e che porteremo avanti tutto l’anno è la Shoah narrata dalle donne, sia come vittime ma anche, purtroppo, come carnefici”.

Anche in questo caso l’Uisp ha scavato e dato un contributo: le donne sono state al centro del documentario realizzato dall'Uisp per ricordare l'impegno e i sacrifici della staffette partigiane durante la seconda guerra mondiale. Nei loro ricordi le leggi razziali e il triste destino di tanti italiani tornano ripetutamente. GUARDA IL DOCUMENTARIO "Le donne del '43 e la bicicletta"

Comitati e Strutture di attività Uisp ricorderanno in tutta Italia la ricorrenza con iniziative sportive e culturali. In particolare, tra gli eventi patrocinati dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri rientra l’appuntamento di Torino, in piazza San Carlo, con la “Corsa per la memoria – Run for mem”: per il terzo anno consecutivo l’UCEI- Unione delle comunità ebraiche italiane propone un momento comune, attraverso il quale sia possibile ricordare la Shoah partecipando ad una corsa sportiva o ad una corsa stracittadina. L’iniziativa, organizzata dall’UCEI assieme alla Comunità ebraica di Torino e all’Uisp, con il contributo del World Jewish Congress e dello European Jewish Congress, sarà trasmessa in diretta TV da Sky Sport. Quest’anno l’iniziativa ha lo scopo di generare l’esperienza del ricordo di quei terribili anni attraverso un percorso che segna i luoghi simbolo nella città di Torino. Sono previste due corse, una di circa 10 chilometri per gli atleti e la seconda, stracittadina, di circa 4 chilometri, entrambe con partenza da Piazza San Carlo alle 11.15 e articolate in più tappe. Parteciperanno come testimonial d’eccezione Shaul Ladany, podista Campione olimpionico, sopravvissuto alla Shoah e alle Olimpiadi di Monaco, l’attrice e conduttrice televisiva Luciana Littizzetto e l’attore Luca Argentero.

Roma torna, come ogni anno, Pedalando nella memoria,  promossa dall'Anpi, dalla Fiab e da altre associazioni, tra cui l'Uisp Roma. La biciclettata cittadina, attraversando alcuni dei luoghi simbolo delle drammatiche vicende di quegli anni, si propone di conservarne il ricordo e di riannodare i fili della memoria attraverso le esperienze ed i racconti di chi li ha vissuti per poter conoscere, riconoscere e combattere vecchie e nuove discriminazioni. Si parte alle 9.15 dalla Basilica di San Paolo; le tappe dell’edizione 2019 saranno: Basilica san Paolo, Ponte Settimia Spizzichino, Fosse Ardeatine, Porta San Paolo, Portico D’Ottavia, Via degli zingari, via di San Giovanni in Laterano, Museo di via Tasso, Casale della Cacciarella. GUARDA IL VIDEO delle scorse edizioni. (A cura di Ivano Maiorella e Elena Fiorani)

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

PRENDE IL VIA LA NUOVA STAGIONE SPORTIVA 2021/2022

Sul sito della Uisp Roma nella sezione Tesseramento e Servizi ai Soci è disponibile la modulistica necessaria per l'adesione delle associazioni e società sportive, per il tesseramento dei soci e l'iscrizione al registro delle ASD/SSD del CONI.

Grazie alla campagna nazionale "RipartiAmo lo Sport" tutte le ASD/SSD affiliate nella passata stagione che decideranno di rinnovare l'adesione per il 2021/2022 avranno uno sconto di 50,00 euro sul costo di affiliazione.

E' sempre attiva la Piattaforma di Servizi Uisp dedicata alle ASD/SSD con tutte le info utili per la gestione della tua associazione e con tutti gli aggiornamenti sull'attuale emergenza sanitaria;
 
Dato il protrarsi fino al 31 dicembre prossimo dell'emergenza sanitaria Covid-19, la nostra sede di viale Giotto 16 riceverà ancora su appuntamento, tutti i giorni dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 17:30.
 
Per fissare un appuntamento è possibile chiamare 065758395, oppure scrivere all'indirizzo mail roma@uisp.it.
 
Sta partendo una nuova stagione sportiva. Vivila con noi!

 

Assicurazione Marsh - UISP

Piattaforma di Servizi per ASD e SSD

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Uispress

Pagine UISP

Selezione Stampa