Comitato Territoriale

Roma

Progetto Pinocchio: a Roma con l’Uisp inclusione ad alta quota

Parlare di inclusione attraverso lo sport attraverso lo strumento dell’arte cinematografica: è questo l’obiettivo dell’iniziativa “Cinema& climbing”, che si terrà presso l’impianto Fulvio Bernardini gestito dall’Uisp Roma, per tre giovedì di seguito, dal 1 al 15 ottobre. Grazie al protocollo d’intesa firmato dall’Uisp con il Trento film Festival, infatti, sono in programma le proiezioni di diversi corto e lungometraggi tratti dall’ultima edizione del Festival. La rassegna si inserisce nelle attività del progetto, di cui Uisp è partner, Pinocchio-Cultura, sport, partecipazione civica e social network contro le discriminazioni per una maggiore inclusione sociale, finanziato dall'AICS-Agenzia Italiana Cooperazione e Sviluppo, in cui è coinvolto anche il comitato Uisp Roma.

“Saranno tre serate in cui si parlerà di inclusione, solidarietà, sport al femminile - racconta Tommaso Iori, responsabile politiche per l’impiantistica e i beni comuni Uisp e presidente Uisp Trentino - che saranno introdotte da una presentazione del progetto e dalla proiezione dei video realizzati da Fan Page, nell’ambito di Pinocchio. La serata del 1 ottobre, inoltre, sarà aperta da un corto realizzato da un’associazione che fa arrampicata con ipovedenti all’impianto Bernardini. Questa manifestazione nasce da un intreccio di opportunità: l’impianto romano è un luogo vocato per l’arrampicata sportiva, con la sua torre outdoor, e un bellissimo luogo in cui proporre attività culturali, tanto più quest’anno in cui si prediligono le attività all’aperto. Insieme all’Uisp Roma abbiamo quindi pensato che fosse il luogo giusto per proporre proiezioni all’aperto di film legati ad arrampicata sportiva e alpinismo, mettendo a disposizione degli appassionati i titoli del Festival”.

GUARDA IL PRIMO VIDEO DI FAN PAGE - GUARDA IL SECONDO VIDEO DI FAN PAGE 

Le proiezioni si terranno di giovedì a partire dal 1 ottobre: la prima serata pone attenzione agli aspetti sociali, con uno dei tre cortometraggi ambientato nella Striscia di Gaza, “Beyond the wall”; la seconda si concentra di più sull’alpinismo in senso stretto, raccontando uno dei casi alpinistici più clamorosi, con “Himalaya last mountain”; infine, l’ultima serata sarà dedicata alle montagne del Lazio con il documentario “Alè”, presentato in anteprima al Trento film festival, che ha visto la partecipazione dello scrittore Erri De Luca, al fianco della comunità dei climber romani. In questa occasione ci sarà anche Laura Rogora, l’atleta che rappresenterà l’Italia a Tokyo 2021 nella specialità arrampicata sportiva.

Per scaricare il programma clicca qui

“Questa iniziativa rafforza il legame tra Uisp nazionale e attività del territorio, nell’ottica di vivere gli impianti sportivi in modo alternativi - continua Iori - In particolare in questi tempi, può diventare un punto di forza avere tanti spazi all'aperto in cui organizzare anche attività eterodosse. Durante le serate, inoltre, i partecipanti avranno la possibilità di provare l'arrampicata e il boulder presso l'impianto. Il gemellaggio con il progetto Pinocchio evidenzia alcuni valori legati all’attività dell’arrampicata, come la presa di coscienza dei propri limiti e il loro superamento, il coraggio e la determinazione, che sono necessari anche per condurre la battaglia contro le discriminazioni, che prevede il superamento di pregiudizi e stereotipi, propri e altrui”. (Elena Fiorani)

Dato il protrarsi dell'emergenza sanitaria Covid-19, l'accesso alla sede di viale Giotto 16 sarà consentito soltanto su appuntamento.

Per fissare un appuntamento è possibile contattare la nostra segreteria chiamando il numero 065758395, oppure scrivendo alla mail istituzionale roma@uisp.it.

 

Assicurazione Marsh - UISP

Servizi per le Associazioni e le Società Sportive

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Uispress

Pagine UISP

Selezione Stampa