Comitato Territoriale

Roma

Ripartite le attività al Fulvio Bernardini: riflettori sul pattinaggio

Quarto focus sulle attività dell’impianto sportivo romano dedicato al pattinaggio. Intervista a Chiara Muglia e Daria Macrì.

 

Prosegue il nostro focus sulle ripartenze delle attività all’interno dell’impianto sportivo Fulvio Bernardini di Roma. Dopo aver ascoltato le parole di Alessandro De Paolis, direttore del centro, è il momento di approfondire il ritorno sui pattini dell’associazione ASD Skyfall.

L’Uisp Roma ha intervistato in questa occasione Chiara Muglia e Daria Macrì, rispettivamente presidente e vicepresidente dell’associazione. La ripresa è stata un passo molto importante per i ragazzi e le ragazze per tornare alla normalità come sottolinea Chiara: “E’ stato sicuramente importante ritrovarci e dare un segnale positivo ai ragazzi sul fatto che si può e si deve tornare a incontrarsi con tutte le misure sanitarie necessarie”.  

Ma l’attività non si è del tutto fermata durante il periodo dell’emergenza. Daria Macrì ci ha raccontato come le piattaforme on line siano state importanti per tenerla legata ai propri ragazzi. Ha poi continuato: “Abbiamo cercato, fin da quando abbiamo avuto la possibilità di tornare in pista, di ricominciare il prima possibile con la stessa carica che ci contraddistingue durante tutto il resto dell’anno, stando attenti a tranquillizzare i genitori degli atleti”.

GUARDA L’INTERVISTA COMPLETA

Come sono tornati i ragazzi e le ragazze in pista? Gli atleti non hanno esitato a ricominciare l'attività, nel momento in cui è stato possibile. I genitori invece hanno voluto avere informazioni più dettagliate sulle precauzioni applicate durante l’attività svolta. “Gli atleti agonisti, i pre-agonisti e tutti coloro che svolgono queste attività con noi da diversi anni – continua Daria Macrì – hanno avuto meno paura rispetto magari ai bambini del vivaio e ai loro genitori che hanno voluto più sicurezze nel rimandare i propri figli ad allenarsi con noi”. Per la prima volta nella storia di questo sport, il fatto di stare all’aperto non è stato vissuto come uno svantaggio vero e proprio. Chiara Muglia, presidente dell’associazione ASD Skyfall, ha aggiunto: “Uno sport all’aria aperta ti consente di avere delle misure di sicurezza diverse. Noi teniamo le ragazze poco in pista ma le facciamo pattinare senza mascherina perché la pista è quasi 1000 metri quadri e quindi l’attività viene vissuta in maniera più serena sia per i ragazzi che per i genitori”.

Ultime battute sulle precauzioni che vengono messe in atto all’interno del Fulvio Bernardini e prima che le ragazze e i ragazzi scendano in pista. “Prima di scendere in pista, come prima cosa ci misuriamo sempre la temperatura. Il gruppo di allenamento – precisa Chiara – è sempre lo stesso, così siamo sicuri con chi vengono in contatto gli atleti. Le ragazze sono sempre le stesse e i tecnici siamo sempre io e Daria. Ovviamente appena arrivano igienizzano le mani, la sedia in cui si siedono per mettersi i pattini e ognuno usa la sua bottiglietta d’acqua e il suo asciugamano, cercando sempre di stare abbastanza distanti”.

Gli uffici della Uisp Roma di viale Giotto 16 resteranno chiusi al pubblico dal 1° al 31 agosto compresi per la pausa estiva. Il Comitato tornerà ad aprire martedì 1° settembre, con l'avvio della nuova stagione sportiva.

Nonostante la chiusura degli uffici, la mail istituzionale tesseramento.roma@uisp.it resterà attiva per raccogliere ed evadere le richieste di tesseramento che arriveranno nel mese di agosto.

 

Assicurazione Marsh - UISP

Servizi per le Associazioni e le Società Sportive

Impianto Sportivo Fulvio Bernardini

Uispress

Pagine UISP

Selezione Stampa