Settore di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Campionato CSIT di Judo e Karate

Report

Csit World Sports Games 2023

Da 9 anni non partecipavamo ai campionati CSIT. La UISP non aderisce più allo CSIT, ma questo non impedisce la partecipazione (si paga solo di più). La decisione di non parteciparvi più da parte nostra risiede nella scelta fatta appunto quasi 10 anni fa di modificarne la modalità degli eventi. Prima le discipline (Judo e Karate) soggiornavano nello stesso Hotel, c’era una parte ovviamente agonistica ma anche culturale, la possibilità per i ragazzi – molto bella – di socializzare. Oggi, queste “mini olimpiadi”, sembrano un grande evento ma in realtà spezzettano tutto ed è molto costoso parteciparvi. Abbiamo deciso di parteciparvi quest’anno, per l’urgenza di dare uno sbocco agonistico ai nostri ragazzi dopo la pandemia ed, essendo in Italia, potendo abbattere i costi, utilizzando una nostra struttura alberghiera convenzionata. L’organizzazione di entrambi gli eventi hanno lasciato molto a desiderare e la partecipazione delle Organizzazioni straniere è stata molto contenuta, soprattutto nel Karate. I nostri ragazzi hanno ottenuto ottimi risultati agonistici. Il loro comportamento è stato correttissimo, sia sul tatami, che fuori. Nel nostro Hotel (H. Margareth di Riccione) la clientela era quasi tutta femminile e di età – diciamo – molto avanzata, ma tutte con grande spirito. L’instancabile Renata – proprietaria dell’Hotel – ha organizzato serate danzanti e i nostri ragazzi si sono prestati a ballare con le Signore. Grande esempio di generosità e di stile. Ringrazio tutti gli atleti, i coach, Luisa e tutti coloro che sono venuti a sostenere le squadre.

Franco Biavati

La Rappresentativa Nazionale UISP DO scrive la storia del Judo agli Csit - Riccione

Dopo Tallinn 2010, la Rappresentativa Nazionale Do Uisp, sale di nuovo sul tatami del circuito Internazionale CSIT a Riccione. Nella giornata di mercoledì 6, l’intera squadra e Commissione agonistica,  accompagnata dalla Segretaria Nazionale Marialuisa Magoni, ha partecipato alla parata tenutasi a Cervia, che ha visto la presenza di tutte le Nazioni e discipline in gara, provenienti  da tutto il mondo, fino a giungere in P.zza Garibaldi, dove sono state ricevute dai Sindaci delle varie fazioni limitrofe, dando così inizio alla cerimonia di apertura. Nella mattinata di giovedì 7, la Rappresentativa Nazionale,  accompagnata dal Responsabile Tecnico agonistico Nazionale Gabriele Verona e Alessia Mochi e dal Resp.li arbitri Nazionale Massimiliano Bertoli, inizia la gara individuale collezionando 5 Ori con Jacopo Conti 60Kg, Giacomo Lodi 66 Kg, Christian Bonfili 81 Kg, Gionata Benelli 100 Kg, Emiliano Rossi + 100 Kg ed un Bronzo con Simone Lucarini nei 90 Kg, che è costretto ad arrendersi contro il forte austriaco Buchebner. Termina nelle fasi eliminatorie l’esperienza per Enrico Zucchello nei 73 Kg, infortunatosi nel secondo incontro .

La competizione prosegue il pomeriggio con la gara a squadre, dove la nostra Rappresentativa domina il tatami lasciandosi alle spalle Francia, Inghilterra e Belgio. Nell’ultimo scontro finale contro la fortissima  Austria, i ragazzi danno prova di grande resistenza fisica,  mentale e compattezza di squadra, imponendosi con un Ippon decisivo portato da Emiliano Rossi ( cadetto ) sul pluri-medagliato in campo Internazionale Hamann Alexander.  La Rappresentativa Nazionale Do Uisp, per la prima volta nella storia degli Csit, sale sul gradino più alto del podio con la disciplina del Judo.

Alessia Mochi

 

Ottima performance della Rappresentativa Nazionale UISP DO Karate - Cesenatico

Purtroppo la partecipazione a questo CSIT del Karate non è stata numerosa. Oltre alle 3 squadre italiane (UISP; AICS; ACSI) era presente la rappresentativa Austriaca e due atleti singoli, uno canadese e uno sloveno. Ciononostante l’esperienza è stata interessante perché il livello era medio-alto, con punte di eccellenza. Settembre, con l’agosto di mezzo, non è stata la scelta più felice e i ragazzi si sono allenati come hanno potuto. Una volta ogni Unione portava almeno un arbitro garantendo così una compagine arbitrale plurale e rappresentativa delle nazioni partecipanti. Il vincolo che gli arbitri fossero Internazionali riconosciuto dalla WKF (ma perché? – nemmeno il Judo l’ha fatto) ha impedito a tutti di portarli (tranne uno sloveno) e così hanno “appaltato” il tutto alla Federazione, che ha inviato i propri arbitri. Grande mortificazione dello CSIT.

Andrea Senatori si è piazzato terzo, conquistando il Bronzo, dietro ad un atleta (AICS-FIJLKAM), fenomeno in ascesa e piazzatosi, pare, 3° agli assoluti Federali. Molto discutibile il 2° posto. Ormai mi sono convinto che i giudizi arbitrali (Federali, ma non solo) siano molto superficiali: valutano solo velocità/potenza ed equilibrio. Cose ovviamente importanti ma trascurano la grammatica fondamentale del Karate, premiano i manierismi, le interpretazioni furbesche e trascurano i punti chiave, davvero difficili del Kata; perlopiù non li conoscono (e talora si vantano della loro ignoranza); non parliamo poi degli archetipi distintivi dello stile. Kata RyuEi Ryu eseguiti snaturando completamente la modalità specifica dello stile, completamente diverso da Shotokan, Shito … poi questo Sansai, di cui nessuno sa le caratteristiche del Gensei Ryu (inventato da un ragazzo di 20 anni), vabbeh …

Passiamo al Kumite. Bronzo: Andrea Monti e Lorenza Trafficante; Argento: Luca Marotta; Oro: Ivan Boni (anche se purtroppo era da solo, ma ha comunque vinto agevolmente un incontro dimostrativo con un altro atleta solo nella sua categoria), Samuele Rebellato e Riccardo Monti hanno dominato la loro categoria in un girone all’italiana, in particolare Riccardo battendoli tutti. Nessun incidente.

Nonostante non ci fossero molti atleti credo che per i nostri ragazzi sia stata un’esperienza interessante. Noi (DO) ci abbiamo messo tutta la nostra buona volontà e loro, iragazzi della squadra, la voglia, l’energia ed il cuore. Ringrazio il M° Caprioli per l’impegno profuso in sede di gara ma anche in tutta la fase preparatoria e anche il M° Sanfilippo che ha supportato sia me che Domenico.

Franco Biavati

 

 

 

 

 

 

 

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE

Trofeo Romagna Coordinamento Nazionale Karate Shotokan Tradizionale

A lot of models online all the time - free online omegle porn

We understand how to offer comfort and suitable conditions for communication on the World Wide Web and make the path to such a pleasure shorter and without problems. The very best live porn porn cams is about us. After all, almost every application form has telephone numbers, which simplifies flirting and additional relationships away from the Internet. We go ahead in the data where there are popular free sexy video chat websites, Thus, it surprising.

Are they old or young?

Here you've got the best variety of horny models for your pleasure. They'll be connected 24 hours a day and ready to show their tight holes and you their pussy. They're all ready for you and there is a range of everything you like to see omegle porn. Babes, horny cougars, pregnant, sexy Latinas, busty horny girls, big tits women, sexy tits, tight buttholes, curvy horny, horny Asian, horny black models. They are all linked through their webcam omegle porn ready for you to join and to ask them exactly what to do. You'll have webcam conversation together and have a true dialog while their take off their clothes and get moist and prepared to do anything you desire.

The best threesomes, men having porn with two women or a girl fucking a guy online. Enjoy the very best chatroom movies by HD, women getting double penetration.

Discover how to Gazporn naughty amateur housewives at home. Inside their nightstand are all horny sex toys, where the horny thunder pamper themselves. And hubby but believe they are occupied. They're busy, but not together with the household! Have you found what hot horny babes sit in between?

Sexcam free test and have fun

Communicating with its surroundings, we constantly need to remain within certain limits, which are made by our upbringing, understand life, parents, social status established over several decades, and only had instilled in me. However, growing up, becoming more life experience, each person differs and no longer desires to stay within a framework where they were. That the society and the environment continue to perceive the individual the way he was constantly in their own eyes.

Is free porn chat a thing?

All the live sex show people are different and the cam which content makes them satisfied in no time can be found by anyone. The thing is that you love are here. Some black women picked online sex as easy and normal way to make themselves happy and fulfilled. You can find them.

Pezzi di storia della LAM (> DO)
REPORT WEBINAR

Documenti/Slide in ordine cronologico

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Karate 2019
Campionato Nazionale di Judo 2019