Comitato Territoriale

Reggio Emilia

12/04/21 ATTIVITA' POSSIBILI IN ZONA ARANCIONE

Facendo riferimento al sito della Regione Emilia Romagna vi aggiorniamo in merito a ciò che è attualmente consentito fare come attività sportiva e motoria.
 
Di seguito le indicazioni riguardo a cosa è consentito fare come attività sportiva e motoria a partire dal 12/04/2021 con l’istituzione della zona Arancione, prendiamo come riferimento il sito della Regione Emilia Romagna ed in particolar modo la sezione di risposta alle FAQ reperibile a questo link https://www.regione.emilia-romagna.it/coronavirus

 

SPORT INDIVIDUALE

È consentito svolgere attività sportiva o motoria all'aperto anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purchè comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno due metri per l'attività sportiva e di almeno un metro per ogni altra attività salvo che sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti. 

PALESTRE, PISCINE, CENTRI SPORTIVI

Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori.

L'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento interpersonale e senza alcun assembramento, in conformità con le linee guida emanate dall'Ufficio per lo sport, sentita la Federazione medico sportiva italiana (FMSI), con la prescrizione che è interdetto l'uso di spogliatoi interni ai circoli.

EVENTI SPORTIVI

Sono consentiti soltanto gli eventi e le competizioni ‒ di livello agonistico e riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) o dal Comitato italiano paralimpico (CIP) ‒ riguardanti gli sport individuali e di squadra organizzati dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva ovvero da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico.

Le sessioni di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, degli sport individuali e di squadra, partecipanti alle competizioni e muniti di tessera agonistica, sono consentite a porte chiuse, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni sportive nazionali e discipline sportive associate.

SPORT DI CONTATTO

Lo svolgimento degli sport di contatto (il cui elenco è stato definito con provvedimento del Ministro dello Sport) è sospeso; sono altresì sospese l’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto nonché tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto, anche se aventi carattere ludico-amatoriale.

SCI

Sono chiusi gli impianti nei comprensori sciistici; possono essere utilizzati solo da parte di atleti professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato Italiano Paralimpico (CIP) e/o dalle rispettive federazioni per permettere la preparazione finalizzata allo svolgimento di competizioni sportive nazionali e internazionali o lo svolgimento di tali competizioni.

 
Con la speranza di aver contribuito a fare chiarezza, ci impegniamo a mantenervi informati ogni qual volta si verifichino modifiche allo stato in essere, esortandovi all’applicazione del buon senso orientando i comportamenti verso l’interesse preminente della salute pubblica che è primario rispetto a quello economico.


Uisp.Re per Te!

 NOTIZIE DA UISP NAZIONALE
PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI

CAMMINIAMO INSIEME

ANIMAZIONE CULTURALE

UN ANNO IN CORSA

 

TUTTO IL PROGRAMMA 2020

NEWSLETTER