Comitato Territoriale

Arezzo

IL PRESIDENTE ANTONIO LETI HA PRESENTATO IL MEMORIAL BRUNO BEATRICE NELLA SALA DEL CONSIGLIO COMUNALE DI AREZZO

 

Antonio Leti: "Il 1° Memorial Bruno Beatrice che si disputerà sabato  e domenica prossima allo stadio comunale “Città d’Arezzo”, è stato fortemente voluto dal figlio Alessandro. Pensare che questo evento commemorativo, di una grande persona, nonché un grande calciatore è stato possibile organizzarlo solo 26 anni dopo la sua morte, qualche interrogativo lo pone. Beatrice è da considerarsi un aretino; in questa città ha giocato, si è sposato ci ha vissuto fino alla morte che lo ha strappato a soli 39 anni dall’affetto della moglie e dei figli. Io ho il piacere di conoscere Alessandro che con la sua ASD L’Indiano le ha inventate di tutte per riuscire ad organizzare con la UISP, che ho il piacere di rappresentare, questo evento; un weekend di sport giocato e approfondimenti,  grazie al patrocinio e alla collaborazione del Comune di Arezzo, Coni provinciale, U.S. Arezzo, AIA - Associazione Italiana Arbitri sezione di Arezzo e allo sponsor Graziella Italian Luxury Since 1958.  Bruno Beatrice, giocatore importante del calcio professionistico italiano degli anni ’70 – primi anni ’80, fece il solito percorso di tanti giovani di buone potenzialità, che tengono un sogno nel cassetto: diventare calciatore professionista di successo. Una bella carriera la sua, inizia nelle giovanili dell’Inter, per poi passare prima alla Solbiatese e seguire Arezzo ‘71/’72, Ternana, Fiorentina dal ‘73 al ‘76, Cesena, Taranto, Siena ‘81/’83 e Montevarchi. Nella Fiorentina fu mediano di qualità e quantità, grazie alla sua esuberanza fisica, fu il motore del centrocampo, pedina fondamentale e di sostegno di grandi giocatori di quella Fiorentina, quali Antognoni, Merlo, Caso, Desolati; lui era il collante tra questi grandi giocatori offensivi e una difesa ben equilibrata Roggi, Guerrini e Galdiolo. Nel ‘74/‘75 proprio con la Fiorentina vinse la Coppa Italia. Terminata la carriera da giocatore, partecipò al corso da allenatore a Coverciano, ma una leucemia linfoblastica acuta non gli dette scampo; morì ad Arezzo nel 1987.  Il programma della due giorni prevede Sabato pomeriggio dalle ore 15.00 prenderanno vita i due triangolari di 45 minuti a partita, che si giocheranno in contemporanea allo Stadio e al campo Lebole, come da sorteggio che verrà effettuato dopo questa conferenza stampa. Tali triangolari serviranno a decretare le squadre che, in base alla classifica disputeranno le finali, partite da 45’, per il 5° e 6° posto, 3° e 4° e 1° e 2°. Finali che si giocheranno tutte allo Stadio comunale a partire dalle ora 14.15 di domenica 16. A seguire, alle ore 17.00 una rappresentativa delle 6 squadre affronterà le “Glorie Viola”. Le 6 squadre sono rappresentative del calcio amatoriale Uisp dell’intera provincia aretina, che in questa occasione hanno ampliato i propri organici con giocatori del mondo federale fino all’Eccellenza. Le 6 squadre sono il Dante F.C. e ASD Il Cavallino rappresentative del Comune di Arezzo; F.C. Burcinella United rappresentativa dell’unione tra più società della Valdichiana tra cui Renzino, Cristallo e La Fratta; C.M. Insurance Group/Ciclone di Stia rappresentativa del Casentino, Banco Latino 1992 di Sansepolcro rappresentativa della Valtiberina, ASD Penna 1985 di Terranuova Bracciolini rappresentativa del Valdarno.  Gli eventi collaterali prevedono una mostra fotografica e un video sulla vita di Bruno Beatrice che verranno esposte e proiettate prima della tavola rotonda che si terrà nella sala conferenza della sezione aretina dell’AIA sita all’interno dello Stadio. Tavola rotonda sul tema sport e doping dal titolo “osare, per essere usati”, alla quale parteciperanno personaggi del mondo del calcio e delle Istituzioni. Un passaggio obbligato di discussione e riflessione sull’uso di sostanze e terapie molto nocive alla salute degli atleti. Tema in stretta relazione con le vicende umane di Bruno Beatrice. Sport, approfondimenti, ma anche solidarietà. Chi vorrà potrà devolvere a favore all’A.S.D. L’Indiano un piccolo o grande tributo, per far si che possa continuare ad organizzare eventi come questo con la finalità di riportare a memoria campioni dello sport, dimenticati da questo stesso mondo, che in attività li ha “usati” e “osannati” e poi completamente dimenticati.L’ingresso allo Stadio, per tutte le iniziative previste nel weekend è gratuito”. Il Vice Sindaco Stefano Gasperini, nel ringraziare Alessandro Beatrice sottolinea come " questo evento non ricorda solo un importante sportivo ma soprattutto un aretino. Insieme al ricordo, sabato e domenica sarà anche un momento di valorizzazione di questo sport, della sua dimensione quotidiana amatoriale e della sua capacità di aggregazione. Siamo certi della buona riuscita di questa prima edizione e ci impegneremo per la futura crescita di questa iniziativa". Per il delegato provinciale Coni Giorgio Cerbai: "affronteremo un tema essenziale dello sport e lo faremo attraverso un figlio che stimola questa riflessione su suo padre come atleta e come persona. Si parla di un processo culturale che va oltre il doping, che non è collegato al singolo ma ad una cultura sportiva da rivedere". Moreno Roggi ha fondato un'associazione sull'onda di quello che è successo ad alcuni giocatori, tra cui Bruno Beatrice: "mi ha guidato l'impulso e l'istinto. Da una parte dispiace per non aver messo in piedi prima manifestazioni come questa. Parlavamo da tempo di questo memorial ed è giusto che sia stato organizzato ad Arezzo. Questo è il posto giusto, qui sono la famiglia e le radici di Bruno Beatrice. Sono davvero orgoglioso di poter prendere parte domenica alle partita tra le vecchie glorie e la formazioni aretine” ha continuato Moreno Roggi tra i più emozionati che a stento ha trattenuto le lacrime ricordando Bruno.
"Il tema del doping ha bisogno di approfondimento e di chiarezza - ha ricordato il Presidente regionale Uisp Matteo Franconi. Farlo in questa occasione è un valore aggiunto e un orgoglio per la città di Arezzo". Ha collaborato con Alessandro Beatrice per la realizzazione dell'iniziativa il calciatore dell'Arezzo degli anni 60-70 Silvano Flaborea: "il calcio è uno sport bellissimo ed è bello vedere gli amatori che lo tengono vivo. Ringrazio tutti e l'instancabile Alessandro". E' ed proprio Alessandro Beatrice a concludere la presentazione: "ringrazio tutti i presenti e anche tutti coloro che verranno nel prossimo fine settimana. Ho parlato con molte persone e mi auguro che possano partecipare in molti. Gianni Morandi non ci sarà fisicamente ma lo sarà con il cuore, così come Arrigo Sacchi e Franco Baresi. Io sto superando l'emozione e mi sento a braccetto con tutti voi. Ho teso una mano ad Arezzo e la città me l'ha stretta. Un grazie particolare allo sponsor ufficiale Graziella Group e Gianni Gori per aver dato il proprio contributo all’organizzazione del memorial e a mia madre Gabriella. A volte penso sempre a quando mi ritrovo con gli ex compagni di squadra di mio padre. Vedo Roggi, tutti gli altri, e vedendo insieme quella squadra provo un enorme rammarico nel pensare che mio padre non può essere lì con noi".

PROGRAMMAZIONE PARTITE TORNEO C.11 “1° MEMORIAL BRUNO BEATRICE”

STADIO COMUNALE AREZZO E ANTISTADIO LEBOLE

SABATO 15 GIUGNO

Orario

            squadra

             squadra

 Campo     

Ore 15.00

Cavallino

Dante F.C.

Città di Arezzo

Ore 15.00

Penna 1985

Delegazione Valdichiana

Lebole

Ore 16.00

Cavallino

Ciclone C.M. Insurance Group

Lebole

Ore 16.00

Penna 1985

Banco Latino

Città di Arezzo

Ore 17.00

Dante

Ciclone C.M. Insurance Group

Lebole

Ore 17.00

Delegazione Valdichiana

Banco Latino

Città di Arezzo

SEMIFINALI

Ore 18.00

1° Gir. A

2° Gir. B

Città di Arezzo

Ore 19.00

1° Gir. B

2° Gir. A

Città di Arezzo

 

 

 

 

 

 

 

 

DOMENICA 16 GIUGNO

Orario

            Partita

             Squadre

 Campo    

Ore 14.15

Finale 5°/6° Posto

3^ girone A Vs 3^ girone B

Città di Arezzo

Ore 15.00

Finale 3°/4° Posto

Tra le perdenti semifinali

Città di Arezzo

Ore 16.00

Finalissima 1°/2° Posto

Tra le vincenti semifinali

Città di Arezzo

Ore 17,00 - Partita di 2 tempi

Rappresentativa delle 6 Squadre

Glorie Viola

 

 

 

 

 

 

Assicurazione e Denuncia Sinistri

Piattaforma Società

Vantaggi per i soci UISP

Convenzioni Medico Sportive