Settore di Attività Nazionale

Discipline Orientali

Alex Muracchini 4° Dan Daito-Ryu Aikijujutsu

Alex Muracchini e Luca Canovi con il M° KondoInizia la pratica dell'Aikido Iwama Ryu nel 1994, all'età di 20 anni, presso il dojo Aikido Carpi, sotto la guida del M° Giuseppe Lisco.

Nel 1999, 2002 e 2005 acquisisce, rispettivamente, il grado di 1°, 2° e 3° dan all'interno della Federazione Fesik, sotto la direzione tecnica nazionale del Maestro Giorgio Oscari.

Nel 2007 lascia la Fesik e segue il Maestro Lisco in UISP, che nel frattempo ne era diventato il direttore tecnico nazionale per il settore Aikido Iwama Ryu.

Nel 2010, consegue il grado di IV dan.

Nel 2008 fa un incontro decisivo per la propria carriera marziale; durante un seminario a Milano, incontra per la prima volta il Maestro Katsuyuki Kondo, Menkyo Kaiden di Daito Ryu Aikijujutsu. Da allora pratica Daito Ryu costantemente sotto la guida del Maestro Kondo.

A partire dal 2009 frequenta tutti i Summer Camp, diretti dal Maestro Kondo, che si svolgono annualmente in Giappone. Partecipa all'organizzazione dei seminari che, dal 2009, hanno portato il Maestro Kondo in Italia già quattro volte. Si reca in Olanda in più di un'occasione per seguire seminari tenuti sia dal Maestro Kondo che dal Maestro Hasegawa (Kyoju Dairi) che dal Maestro Breedveld (Rappresentante in Europa del Daito Ryu Aikijujutsu).

Nel 2010 sostiene con successo l'esame di Shodan (1° Dan) e gli viene conferito il diploma di cintura nera direttamente dal M° Kondo.

Nell'agosto 2012 sostiene l'esame in Giappone col M° Kondo e  consegue il grado di cintura nera 2° Dan.

Nell'agosto 2014 sostiene l'esame in Giappone col M° Kondo e  consegue il grado di cintura nera 3° Dan. Con questo grado ottiene anche il titolo di Branch Chief che promuove il gruppo di studio dell'Aikido Carpi a.s.d. a Branch, cioè succursale diretta dell'Hombu Dojo (Quartier Generale di Tokyo).

Infine, nell'agosto 2017 sostiene l'esame in Giappone col M° Kondo e  consegue il grado di cintura nera 4° Dan.

VIDEO DI PRESENTAZIONE DISCIPLINE ORIENTALI UISP

 

VIDEO DISCIPLINE ORIENTALI UISP (versione lunga)

Campionato Nazionale di Judo 2018
Campionato Nazionale di Karate 2018
Campionato Nazionale di Karate 2019
Campionato Nazionale di Judo 2019
Formazione

Percorso per la Qualifica di Insegnante

Riccione 24/27 ottobre 2019

Il Coordinamento Nazionale delle Discipline Orientali UISP (approvato dal Settore Formazione Nazionale UISP) dal prossimo ottobre proporrà un corso nazionale per la formazione Insegnanti, per la parte comune (materie trasversali), come opportunità per i regionali in difficoltà ad organizzarlo nel proprio territorio.
La modalità della parte didattica disciplinare rimane invariata, come definita dal Settore di riferimento.

Programma e modalità

Modulo d'iscrizione

--------------------------------------------------

Notizie dal Territorio

Judo, Tai Chi e Natura

Domenica 23 giugno, a conclusione dei festeggiamenti per i 30 anni di Judo dell’ASD Aurelio SG di Roma, i dirigenti dell’Associazione hanno organizzato per gli indomiti che continuano a resistere in palestra, una serata evento presso il Parco Natura “Volo Alto”, un’oasi naturale  a pochi chilometri dal caos di Roma. Alle 19.30, dopo aver montato il tatami, è iniziata la lezione di judo tenuta dal sottoscritto, che ha visto i  giovani allievi impegnati sia nello studio di tecniche che nel randori e, contemporaneamente, è iniziata una lezione di Tai Chi per i genitori dei judoka, tenuta dal Maestro Bruna Moratti che, oltre ad essere un ottimo insegnante di Tai Chi e Chi Kung, è una cara amica che si rende sempre disponibile e partecipa con passione a queste iniziative. Grande l’entusiasmo di tutti i partecipanti alla lezione. Alle 20.30, terminate le lezioni di Judo e Tai Chi, è iniziata la lezione di cottura della carne sul barbecue tenuta da Claudio Catenaro, Presidente dell’Aurelio SG, da Mattia Locatelli, da Andrea Saltarel e da Christian Pignocchi, tre dei genitori più attivi dell’Associazione. Terminata la cena con i dolci fatti dalle mamme, è iniziata la suggestiva visita notturna degli animali del parco, soprattutto volatili come i grifoni, le cicogne e i gufi, con la possibilità di accarezzarne alcuni come il riccio, il cincillà ecc. accompagnati da una guida che ha descritto in modo eccellente gli animali e le loro abitudini arricchendo le spiegazioni con tanti particolari interessanti e coinvolgenti. Al termine della visita abbiamo continuato a dilungarci con chiacchiere, ricordi e progetti andando ben oltre l’orario di chiusura previsto. Un ringraziamento a tutti coloro che si sono impegnati per la riuscita della serata compresi Alessandro e tutto lo staff del Parco Volo Alto per la competenza, la disponibilità e per averci sopportato fino a mezzanotte passata.                                                                                                   Claudio Bufalini