Comitato Territoriale

Torino

La Marcia dei Diritti Il 20 novembre a Torino

A TORINO LA MARCIA DEI DIRITTI NEL 30° ANNIVERSARIO DELLA CONVENZIONE SUI DIRITTI DELL’INFANZIA E DELL’ADOLESCENZA.

Torino 12 novembre 2019: Il 20 novembre dalle 9.30 alle 12,00, si svolgerà per le vie del centro di Torino la Marcia dei Diritti, organizzata dal Comitato Provinciale di Torino per l’UNICEF in collaborazione l’Ufficio Scolastico Territoriale di Torino Coordinamento Educazione Fisica e Sportiva, che vedrà quest’anno la partecipazione di bambine, bambini, ragazze, ragazzi, docenti e famiglie delle scuole pubbliche e private del territorio.

La Marcia, in occasione del 30° Anniversario della Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, intende favorire una riflessione sulle condizioni di vita dei minori ed offrire un contributo di solidarietà e tolleranza, invitando gli studenti a sfilare insieme contro ogni tipo di discriminazione.

L’UNICEF sostiene, infatti, che promuovere azioni di sensibilizzazione e informazione sia un primo passo verso la tutela e la garanzia dei diritti dei minorenni nel mondo, e quindi anche in Italia.

“La Convenzione sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza - ricorda Antonio Sgroi, Presidente del Comitato Provinciale di Torino per l’UNICEF - è stata approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre del 1989 e ratificata dall’Italia il 27 maggio del 1991. Nonostante il consenso suscitato universalmente da questo importante trattato giuridico, che 196 Paesi si sono impegnati a rispettare, in molte zone del Pianeta i diritti dell’infanzia sono purtroppo ancora negati. In questo momento storico strettamente correlato ai 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - sottolinea ancora il Presidente Sgroi - tutti noi abbiamo la responsabilità di trovare nuove strade per affrontare le sfide che non abbiamo ancora vinto”.

La Marcia dei Diritti prenderà avvio da piazza Solferino per snodarsi lungo via Alfieri, Via XX Settembre, Via Pietro Micca, Via S. Francesco d’Assisi, Via Milano, Piazza Palazzo di Città, Via Palazzo di Città, Piazza Castello per concludersi nella prestigiosa Piazzetta Reale.

Il percorso della Marcia farà tappa presso le sedi del Consiglio Regionale del Piemonte, della Regione Piemonte e del Comune di Torino per consentire ad una delegazione di bambine, bambini, ragazze e ragazzi di consegnare al Presidente del Consiglio Regionale Stefano Allasia, alla Sindaca della città di Torino Chiara Appendino e al Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio la Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza e degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Agenda ONU 2030 e ricordare che politiche giovanili e sostenibili devono rientrare nelle rispettive agende politiche.

“Di ogni comune, regione o paese, i bambini rappresentano il futuro. Tutelare l’infanzia significa tutelare il nostro domani - commenta il Presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio *-. Per il Piemonte questo è un pensiero costante e abbiamo voluto dedicare uno specifico assessorato proprio ai bambini, perché è fondamentale che ogni politica messa in campo, in qualunque settore, sia costruita a misura per loro. Siamo molto felici di poter condividere questa giornata importante e proprio per questo il 20 novembre il Palazzo della Regione Piemonte si illuminerà di azzurro, il colore dell’Unicef”.

 

"La Marcia dei Diritti promossa dall’UNICEF per il 30° anniversario della Convenzione dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, che si terrà a Torino il prossimo 20 Novembre - dichiara l’Assessore Regionale Chiara Caucino - è fondamentale per sensibilizzare i cittadini contro ogni tipo di violazione e, soprattutto, per insegnare ai nostri giovani il rispetto e l’amore, valori fondamentali e fondanti di una società che vogliamo sempre migliore, più solidale e sensibile.

In qualità di Assessore – con questa delega unica e speciale “ai bambini” – vi assicuro tutto il mio impegno e supporto per qualsiasi iniziativa che metta al centro i temi legati all’infanzia, da sempre così cari agli amici dell’Unicef."

“Torino è tra le città italiane più attive nella promozione dei diritti dei bambini e delle bambine afferma l’Assessora all’Istruzione della Città di Torino, Antonietta Di Martino. Lo dimostra la sua storia e l’impegno educativo che le sue istituzioni, non soltanto il Comune, conducono ogni giorno. L’impegno congiunto di enti pubblici, fondazioni, musei, enti del terzo settore ha permesso di creare un sistema educativo forte ed efficace, generatore di buone pratiche e di esperienze per il bene delle nuove generazioni di cittadini e di cittadine. Salutiamo con favore quindi l’impegno dell’UNICEF nella promozione dei diritti dei bambini: anche nelle società più evolute occorre tenere alta la guardia, perché nulla sia mai dato per scontato”.

A conclusione della Marcia dei Diritti, in Piazzetta Reale - grazie alla preziosa collaborazione della Direttrice dei Musei Reali di Torino Enrica Pagella – avranno luogo dimostrazioni sportive di Ultimate Frisbee, Danza Sportiva, Ginnastica Aerobica e Boccia paralimpica per bambini normodotati e disabili. “Il messaggio che desideriamo affermare - continua il Presidente Sgroi - è che oltre ad avere un ruolo fondamentale nel trasformare i bambini in adulti responsabili e premurosi, lo sport riunisce i giovani, li aiuta ad affrontare le sfide quotidiane e a superare le differenze culturali, linguistiche, religiose, sociali, ideologiche”.

Inoltre, nel primo pomeriggio alle 15,30 avverrà, in simultanea in tutta Italia presso le sedi delle Direzioni Regionali e dei Comandi Provinciali dei Vigili del Fuoco, il #KidsTakeOver: a Torino i bambini della IV B del plesso Gianelli dell’IC Turoldo si sostituiranno per qualche minuto ai grandi nelle loro funzioni (es. capo servizio, responsabile della sala operativa, ecc). A Roma presso la sede del Centro Operativo Nazionale dei Vigili del Fuoco e in presenza di una delegazione UNICEF, un bambino prenderà per qualche minuto il posto del Comandante Nazionale. È inoltre previsto un collegamento skype dal Centro Operativo Nazionale dei Vigili del fuoco con una o più Direzioni Regionali.

Un ringraziamento va al Museo Nazionale del Cinema che, nella stessa mattinata del 20, proietterà al Cinema Massimo per studenti delle scuole primarie e secondarie, il film d’animazione Dilili a Parigi; una Fiaba dalle tinte luminose e dai risvolti sociali firmata da Michel Ocelot, mago di un’animazione raffinata e profonda, capace di raccontare sotto forma di favola argomenti tra i più ardui. Un’occasione per parlare con i ragazzi della Convenzione ONU sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Infine, un doveroso ringraziamento va a tutti gli Enti che hanno condiviso le finalità dell’iniziativa concedendo il loro patrocinio.

Con il Patrocinio di