Progetti

Abili per lo Sport: a Orvieto il progetto Uisp propone attività in acqua e ballo

L'attività motoria diventa parte del percorso terapeutico grazie all'Uisp. L'esperienza di Piacenza. Parlano F. De Meo e D. Villa

La seconda fase del progetto Uisp Abili per lo sport si sviluppa in cinque città, che seguono alle prime tre che hanno dato il via al percorso Uisp di intervento nel campo del disagio mentale attraverso lo sport. Una delle città in cui attualmente si stanno svolgendo le attività è Orvieto, dove le attività proposte ai partecipanti sono nuoto e ballo. “Abbiamo scelto di proporre un tipo di attività motoria che fosse anche divertente e socializzante – ci racconta Federica Bartolini, operatrice sportiva volontaria dell’Uisp Orvieto - e possiamo dire di aver raggiunto l’obiettivo, soprattutto con la danza, che si è rivelata essere la disciplina più amata. Pratichiamo il ballo liscio e i balli di gruppo, che riscuotono grande successo: tutti amano molto la musica e si lasciano coinvolgere dalle danze. L’altra attività proposta è quella in acqua, dove possono fare diversi esercizi: nuoto, ginnastica in acqua, giochi con la palla e con la musica. Il tutto sempre con l’assistenza di personale qualificato”.

Chi sono i partecipanti al progetto Abili per lo sport di Orvieto?
“Abbiamo coinvolto un gruppo di disabili adulti, con disagio lieve, uomini e donne, in tutto sono una ventina, che praticano entrambe le attività o una sola a loro scelta. Ci incontriamo una volta alla settimana, alternativamente in palestra e in piscina. Gli operatori sportivi sono quattro e l’obiettivo di tutti noi è proseguire l’attività anche dopo la fine del progetto. Non vogliamo abbandonarli: una volta intrapresa questa attività e iniziato un percorso sarebbe veramente un peccato interrompere il lavoro, anche perché ne risentirebbe la loro motivazione al movimento e alla socializzazione”.
Il progetto nella città umbra è svolto in collaborazione con: Comune, Asl territoriale, associazione Andromeda, comunità L'Airone, centro diurno La ginestra, gruppi appartamento Tavola rotonda e La rosa, polisportiva Tartaruga X.Y.Z.

(E.F.)

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE