Progetti

Active Schools Communities

Active Schools Communities

Periodo: 19 gennaio 2016 - 31 dicembre 2017
Territorio d'intervento: il progetto è internazionale e si svilupperà in Bulgaria, Italia, Germania, Ungheria, Inghilterra, Scozia, Slovenia, Danimarca
Target del progetto: Bambini delle scuole primarie tra i 5 e 14 anni.
Associazione Promotrice: BG Be Active, organizzazione bulgara che lavora nel campo della promozione della salute e dell’attività fisica.

Partner:
UISP - ISCA;
EUPEA
(European Physical Education Association): rete europea di associazioni che rappresentano insegnanti di educazione fisica.
WGI (Willibald Gebhardt Research Institute): Centro di ricerca tedesco accreditato press il CIO per studi relative allo sport, cultura olimpica ed educazione fisica.
Sport and Citizenship è un’associazione che raccoglie un gruppo di esperti europei sul tema dello sport, gestisce una rivista culturale su varie tematiche legate allo sport sociale e alla promozione della salute e di sani stili di vita.
HSSF (Hungarin School Sport Federation): è una federazione nazionale ungherese che ha come scopo il lavoro con i giovani studenti e per la creazione di reti di giovani e sport
YST (Youth Sport Trust): è una charity inglese con l’obiettivo di  cambiare la vita dei giovani attraverso lo sport e l’attività fisica: il loro motto “persone più sane sono persone più felici.”
South Lanarkshire Leisure and Culture Ltd (SLLC): è un’impresa che lavora in diretto rapporto con la Municipalità di Lanarkshire, per fornire attività sportive e ricreative alla popolazione.
Sport Union of Slovenia: organizzazione sportiva nazionale che unisce diverse società sportive per promuovere attività fisiche e culturali.
DGI: associazione danese di ginnastica, molto impegnata sul fronte di sport e salute
Finanziamento:il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea sulla linea Erasmus + Sport.

 

SINTESI:

Il progetto, promosso dall’Associazione bulgara BG Be Active è finanziato dall’Unione europea nell’ambito del programma Erasmus plus-collaborative partnership.
Partendo dall’individuazione di buone pratiche nello sport sociale, con cui costruire un manuale per l’ingresso del mondo dello sport nelle scuole primarie, si passerà ad una fase di implementazione: verrà valutato e aggiornato in base ai risultati di test effettuati con insegnanti, bambini e stakeholders, destinatari finali del manuale. Tutto il percorso progettuale sarà affiancato da un lavoro di lobby a livello nazionale e internazionale. 

OBIETTIVI GENERALI:

  • Convertire l’esperienza e la conoscenza di diversi attori intersettoriali attivi nel campo della promozione della salute e dello sport in un manuale che le organizzazioni potranno utilizzare per lavorare con insegnanti, autorità locali, governi nazionali
  • Implementare la Capacity Building delle associazioni partner attraverso le promozione iniziative efficaci nelle scuole
  • Testare il manuale nelle scuole delle sei nazioni europee coinvolte nella sperimentazione
  • Promuovere l’interazione fra le comunità sportive ed i governi nazionali per la costruzione di strategie e reti di comunità

 

AZIONI E METODOLOGIA:
1 – Ricerca di buone pratiche , ricerca di contesto, sviluppo del manuale
2 – Sperimentazione e somministrazione del manuale nelle diverse scuole
3 – Disseminazione
4 – lavoro di lobby politico sulla EU e sui governi nazionali, per l’inserimento in agenda delle linee guida emerse dal progetto
5 – coordinamento del progetto

 

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE