Progetti

Bilancio sociale Uisp: al via la formazione

Dall'11 al 13 novembre a Parma primo appuntamento per i dirigenti dell'Area nord. Intervista a S. Marchesi

Inizia l’undici novembre il percorso nazionale di formazione denominato “Bilancio sociale: una nuova identità associativa partecipata”. Il progetto, legato ai finanziamenti delle legge 383 sulla promozione sociale, prevede tre appuntamenti rivolti a presidenti dei comitati regionali e territoriali e a dirigenti nazionali Uisp, per un totale di 14 persone, divisi su base territoriale. Si parte per l’appunto l’11 novembre con la tre giorni di Parma, dove saranno ospitate le delegazioni Uisp del nord. Secondo appuntamento invece a Roma dal 25 al 27 novembre per il centro e conclusione del percorso con il sud, a Napoli, dal 20 al 22 gennaio. Al termine di questa fase si aprirà poi un nuovo itinerario formativo specifico per i comitati regionali e territoriali.

A Stefania Marchesi, responsabile nazionale del progetto, abbiamo chiesto quali sono le finalità alla base dell’iniziativa.
“L’obiettivo di questa fase nazionale di formazione è quello di creare consapevolezza e attenzione su un cammino associativo nuovo. Siamo stati mossi dalla convinzione che il bilancio sociale rappresenti un’opportunità di crescita per l’associazione nel suo complesso”.

Quali sono le figure formative individuate per seguire i partecipanti al corso?
“Sul piano nazionale ci sono docenti e consulenti che hanno una formazione generale e tecnica sul tema e che negli anni hanno sviluppato esperienze di bilancio sociale in differenti realtà. Sul livello territoriale e regionale avremo invece come formatori dei dirigenti Uisp che illustreranno le esperienze di bilancio sociale già condotte in Toscana ed Emilia-Romagna e che, oltre a portare la loro esperienza, forniranno modelli con cui paragonare le varie esigenze locali”.

Da dove deriva l’attenzione della Uisp al tema del bilancio sociale?
“Tutto si basa sull’idea di costruire con i nostri dirigenti un percorso di valorizzazione delle nostre specificità e di maggiore consapevolezza dei nostri valori associativi da portare all’esterno. Non è quindi in gioco il solo valore economico, tantomeno quello esclusivo della comunicazione. Il nostro interesse deriva dall’idea di poter mettere insieme, grazie a questo strumento, tutti gli aspetti che ci caratterizzano come associazione, mostrandoci in maniera integrale nella nostra complessità a tutti quei soggetti che di fronte a noi si pongono come portatori d’interesse”.

Come proseguirà a livello regionale e territoriale questa esperienza?
“Ci saranno altri sei appuntamenti, due per ogni macroarea, destinati a venti allievi per ogni corso. Oltre alle lezioni frontali in aula ci saranno anche momenti formativi a distanza. L’idea è quella di permettere così ai partecipanti di misurare gli elementi teorici forniti in aula nella realtà concreta del territorio. Al centro di questa fase ci sarà quindi la volontà di fornire gli strumenti operativi per realizzare il cammino di cui si parlava prima. Per un’organizzazione come la Uisp, infatti, questo percorso di formazione deve rappresentare qualcosa di concreto che, partendo da ogni singolo territorio, porti infine alla realizzazione del bilancio sociale nazionale”.

(Vittorio Martone)

CONTATTI

Ufficio progetti - Sede Uisp Nazionale
L.go Nino Franchellucci, 73 00155 Roma
Tel.: +39.06.43984350 - 345 - 346
Fax: 06.43984320
e-mail: progetti@uisp.it

AVVISO SELEZIONE PERSONALE